25.3 C
Pisa
venerdì 17 Settembre 2021

Donare è vita: in campo la Nazionale Trapiantati, le vecchie glorie di Fornacette e operatori sanitari

FORNACETTE. L’appuntamento è fissato per sabato 25 settembre al ‘Piero Masoni’. ‘Donare è Vita’, questo il titolo dell’iniziativa solidale, ha lo scopo di sensibilizzare sull’importanza della donazione di organi e tessuti.

Nella giornata di sabato  25 settembre  è stato organizzato un triangolare di calcio con la Nazionale Trapiantati, le  Vecchie Glorie del Fornacette e la rappresentanza medici infermieri AOUP.

Un grande evento attende il “Piero Masoni” di Fornacette con un triangolare di calcio che coinvolgerà la Nazionale Italiana Trapiantati, le vecchie glorie dell’Fc Fornacette e una rappresentativa di medici ed infermieri dell’Aoup.

Lo scopo della giornata però sarà quello della promozione e della diffusione per la donazione di organi e tessuti. “Donare è vita”, sarà il motto coniato per questa importante giornata a cui hanno aderito con il patrocinio Admo (Associazione Donatori Midollo Osseo), Adisco (Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombellicale), Vite, Avis Comunale di Fornacette, Aido e Fratres.

“Siamo stati contattati dalla Nazionale Trapiantati, grazie all’amicizia di un nostro dirigente – afferma Luca Baldi, presidente dell’Fc Fornacette Ho capito da subito il fine di questo evento e non ho esitato nemmeno un minuto ad aderire per portare avanti in maniera concreta, con uno strumento che ci accomuna, il calcio. Spero di poter dare una mano ulteriore e che più gente possibile possa partecipare all’evento del 25 settembre e abbia modo così di ascoltare le testimonianze delle persone che hanno avuto un dono da chi purtroppo non c’è più”.

“Siamo onorati di partecipare all’evento di sabato 25 settembre a Fornacette, a pochi giorni dal “Memorial Paolo Ciarfella” che si svolgerà a Ponsacco l’11 settembre, quindi pochi giorni prima. Paolo era mio marito e nel 2010 ha fondato l’associazione che dal 2016 mi ritrovo a guidare per la sua scomparsa.”

“Nei giorni scorsi siamo stati ricevuti al J Stadium dalla Juventus, abbiamo assistito all’allenamento e abbiamo incontrato Pavel Nedved. Abbiamo accettato molto volentieri l’invito di Luca Baldi, presidente del Fornacette – afferma Katy Russo presidente dell’Associazione Nazionale dei Trapiantati – sensibilizzare l’opinione pubblica, sull’importanza della donazione di sangue e tessuti. Anche subendo un trapianto si può continuare a giocare a livelli agonistici molto alti – continua Katy Russo – Siamo reduci dalla vittoria con la Nazionale di Calcio Trapiantati a Tours (Francia) del campionato europeo nel 2019.”

“Quest’anno nonostante il Covid siamo riusciti a organizzare un evento in Sicilia e siamo stati ricevuti e premiati il 16 gennaio scorso dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Concludo nella speranza che sabato 25 settembre a Fornacette possano partecipare molte persone all’evento e portare la loro voce ad amici, parenti e conoscenti sul tema della donazione”.

“Il momento attuale di tutta Toscana è delicato, siamo in piena emergenza sangue. E’ un momento davvero critico per il sangue e l’evento di sabato 25 settembre a Fornacette ci può aiutare a sensibilizzare per donare non solo sangue, ma anche organi e tessuti. Il dono è vita ed è molto importante. Per il lavoro che faccio mi accorgo sempre più che molte famiglie si trovano in grande difficoltà alla domanda se il congiunto avesse voluto donare gli organi”

“Fare arrivare a Fornacette la Nazionale di Calcio dei Trapiantati, sarà importante per far capire molte cose di questo tema in un momento così delicato”, afferma Massimo Elisei, coordinatore infermieristico dell’Aoup e volontario del nucleo operativo protezione civile per quanto riguarda trasporto trapianto.”

Ultime Notizie

Guida la macchina senza patente e senza assicurazione: sanzionato

PISA. I due coetanei, uno senza patente e uno con permesso di soggiorno scaduto, sono stati identificati dalla Polizia. Intorno alle 18 di ieri...

Ladre bloccate e arrestate a Pisa, una stava lasciando l’Italia

PISA. Acciuffate dalla Polizia di Frontiera due borseggiatrici atterrate al Galilei.Nel pomeriggio di martedì 14 settembre, la Polizia di Frontiera di Pisa ha arrestato...

Nuovi medici a Calcinaia, Bientina, Buti e Santa Maria a Monte

Medici di famiglia: la Asl Toscana Nord Ovest informa che : a Pisa e provincia arrivano Russo, Lenzi, Bracaloni e Massei.L'Azienda USL Toscana nord...

FiPiLi, riapre una corsia direzione Firenze, due direzione Mare, ecco quando

I lavori sulla SGC FiPiLi nel tratto in corrispondenza del km10+500 sono in via di conclusione.I lavori sulle opere strutturali in cemento armato, resi...

Ospedale Volterra, dopo le nubi arriva il sereno? Preoccupa la mancanza di cardiologi

VOLTERRA, VAL DI CECINA. Un incontro positivo, quello del Comitato Pro Ospedale e il sindaco di Castelnuovo Alberto Ferrini, avvenuto lunedì 13 settembre. "Siamo soddisfatti...

Museo Archeologico di Peccioli: diventerà l’unico della Valdera?

Potrebbe diventare il primo e unico Museo Archeologico della Valdera: c'è grande attesa per la risposta della Regione Toscana. Negli ultimi anni, Peccioli ha...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Studente dell’università di Pisa sparito nel nulla, il padre: “Aiutatemi a trovarlo”

PISA. Francesco Pantaleo, studente di ingegneria informatica all'Università di Pisa, ha fatto perdere le sue tracce da sabato 24 luglio. Il giovane è uscito...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Sport e associazionismo in lutto, Santa Maria a Monte piange Rossano Lazzerini

SANTA MARIA A MONTE. Se ne è andato a 67 anni a causa di un male incurabile, Rossano Lazzerini.  Originario di San Giovanni alla Vena,...