34.8 C
Pisa
venerdì 27 Maggio 2022

Dall’Ucraina: “Ci hanno chiesto un’ambulanza”, riapre la raccolta fondi della “Carovana dell’Accoglienza”

Sono partiti quattro volte dalla Valdera verso il confine tra Polonia e Ucraina. Adesso l’obiettivo dell’associazione è raccogliere abbastanza soldi per poter acquistare un’ambulanza.

VALDERA. Il progetto “Carovana dell’Accoglienza”, dell’associazione culturale Compagnia Sabot, si pone un altro grande traguardo: acquistare un’ambulanza per trasportare i feriti in ospedale.
Un mese fa VTrend raccontò l’emozionante viaggio del bus della solidarietà verso il confine ucraino. Partito per ben quattro volte dalla Valdera, il bus è riuscito a portare numerose medicine e a offrire passaggi verso l’Italia a molte persone che scappavano dalle bombe.

Il bus noleggiato grazie alla raccolta fondi. Foto inviata a VTrend.itcarovana de

Adesso, con l’evolversi del conflitto, le esigenze sono cambiate e da qualche giorno si è verificato un’inversione nella direzione dei viaggi, spiegano Fabio Saccomani e Silvia Corradini: “Sono sempre meno le persone che tentano di raggiungere l’Europa e anzi, si registrano casi di persone che tornano in Ucraina nelle zone ove il conflitto sembra essersi al momento concluso.”

Così la “Carovana dell’Accoglienza“, nata dall’iniziativa spontanea di un gruppo di amici (Fabio Saccomani di Ponsacco, Francesco Citorelli di Livorno e Silvia Corradini di Capannoli), ha chiesto ai volontari ucraini con cui collaborano quali siano le cose più utili e urgenti: “Ci hanno detto che in questa fase servono ambulanze per il trasporto di feriti in ospedale. Così – spiega l’associazione – stiamo acquistando un’ambulanza che porteremo in Ucraina, con relative spese di trasferta. Useremo le donazioni fin qui ricevute, ma manca ancora denaro (circa 2.500 euro) per arrivare alla cifra totale quantificataci nel preventivo di acquisto del mezzo. Per questo motivo – concludo Fabio e Silvia – abbiamo riaperto la raccolta di elargizioni e vi chiediamo di condividere il progetto e di sostenere l’iniziativa”.

COME PARTECIPARE ALLA RACCOLTA FONDI. Per fare donazioni, è stato aperto un conto dedicato con l’associazione culturale Compagnia Sabot
IBAN: IT50J0103071120000001206147
BIC: PASCITM1Y73

L’ACCOGLIENZA. Nel tempo il progetto “Carovana dell’Accoglienza” si è strutturato sempre più e oggi è in stretto contatto con una rete di volontari e attivisti ucraini in Polonia. Un ponte tra Ucraina e Italia è necessario quanto importante per accogliere più persone possibile. Tuttavia, spiegano Fabio e Silvia: “La dimensione istituzionale dell’accoglienza risente a nostro avviso di una eccessiva impersonalità. Molto spesso le famiglie migranti (e in questo caso ucraine) vengono assegnate a alloggi periferici e senza reti di relazioni. D’altro canto, l’accoglienza privata espone ospitanti e ospitati a eccessivi rischi, per cui la nostra idea è di appoggiarci ad associazioni che sono in grado di tenere insieme la dimensione istituzionale e la possibilità della relazione”, conclude l’associazione.
S.L. ©️ RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime Notizie

“Abbandono selvaggio di rifiuti: urge intervento risolutivo”

La segnalazione e la richiesta di un intervento arrivano dal consigliere comunale di minoranza Mattia Cei. CAPANNOLI. "In via del Commercio a Santo Pietro non...

La scuola “Le Melorie” dona arredi al centro vaccinale pediatrico di Palazzo Blu

Centro vaccinale pediatrico di Palazzo Blu: la scuola primaria "Le Melorie" di Ponsacco dona arredi destinati ai bambini. PONTEDERA. Arredi allegri e colorati, tavolini con...

Le rubano l’auto di mattina, la polizia gliela restituisce di sera

Nella serata di ieri il rinvenimento di un'auto rubata. PISA. Alle ore 22.55 di ieri in via di Nudo una pattuglia della Squadra volante ha...

Furiosa lite tra due fidanzati, lei chiama la polizia

Il fidanzato si era già allontanato prima dell'arrivo della polizia. PISA. Alle ore 01.30 la polizia è intervenuta per una lite tra una coppia di...

Litiga con la moglie e finisce al pronto soccorso

L'uomo è stato trasportato al pronto soccorso di Cisanello. Alle ore 17.50 di ieri i poliziotti hanno effettuato un intervento a San Giuliano Terme per...

EcoZoomer, uno zoom sull’impianto Ecofor Service con gli occhi della generazione Z!

Tre anni di attività con le scuole del territorio per parlare di depurazione acque, smaltimento rifiuti, economia circolare e del lavoro dell'azienda. PONTEDERA. L’obiettivo è...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Muore noto medico di famiglia

In Alta Valdera sono in molti a piangere la scomparsa del dottor Mireno Guerrieri. TERRICCIOLA. Si è spento all’età di 72 anni Mireno Guerrieri, per...

Pontedera, precipita dal terzo piano: codice rosso

L'uomo è volato giù dal balcone ed è atterrato sopra un'auto in sosta riportando numerosi traumi. Un uomo di origine straniera, 33 anni, è volato...

Auto sbanda e si ribalta in via Volterrana

Capannoli. L'incidente stradale è avvenuto questa mattina. Da alcune indicazioni ricevute, all'incrocio della farmacia in via Volterrana a Capannoli, a seguito di un urto tra due...

Cade dalla bici e sbatte la testa, trasportato al pronto soccorso

PECCIOLI. Un ciclista ha riportato un trauma cranico non commotivo. Caduta rovinosa di un ciclista nella tarda mattinata nel comune di Peccioli Il ciclista ha riportato...

Incidente in FiPiLi poco fa, traffico in tilt

L'incidente stradale è avvenuto intorno alle 9 di stamattina. Si tratta di un tamponamento. Tre feriti, soccorritori sul posto. Muoversi in Toscana ha segnalato un...

Morto guidando contromano in FiPiLi, polizia non trova il cellulare di Jacopo

Incidente mortale in FiPiLi, resta il giallo dell’ingresso contromano di Varriale. L’analisi del cellulare potrebbe fornire informazioni su quanto accaduto nella notte di sabato...