12.5 C
Pisa
martedì 18 Maggio 2021

Inaugurata l’isola ecologica di Bientina, farà risparmiare in bolletta

BIENTINA. Stamane si è tenuta l’inaugurazione del nuovo centro di raccolta di Bientina in via Fermi nella zona industriale. Il nuovo Centro raccoglierà tutto ciò che abbiamo nelle nostre case (sfalci, oli esausti, ingombranti, dispositivi tecnologici) ad eccezione dell’indifferenziato che è ciò che costa realmente.

La struttura del Comune di Bientina, realizzata in collaborazione con Geofor e con la compartecipazione finanziaria della Regione Toscana, entrerà ufficialmente in attività da Lunedì 22 Febbraio e sarà aperta al pubblico dal Lunedì al Sabato, dalle ore 7 alle ore 19 con orario continuato. 

All’inaugurazione, che si è svolta a ‘porte chiuse’ nel rispetto delle normative Anticovid, hanno partecipato il Sindaco di Bientina Dario Carmassi, l’Assessora all’Ambiente del Comune di Bientina Desiré Niccoli, in rappresentanza di Geofor il responsabile impianti Giuseppe Merico,
l’Assessora Regionale Alessandra Nardini, il Presidente del Consiglio Regionale Antonio Mazzeo.

Visibilmente soddisfatto il sindaco di Bientina Dario Carmassi: “Sono estremamente emozionato, prima di oggi a Bientina non c’era un Centro di raccolta. E questo è una grande risultato perché Bientina era l’ultimo Comune della provincia di Pisa a non avere un Centro di Raccolta. Abbiamo lavorato per questo momento, abbiamo collaborato con Geofor per la costruzione, ci sono stati ritardi, però oggi esiste ed è stato realizzato con il costo previsto inizialmente. Inoltre per buona metà il costo è sostenuto dalla Regione Toscana, perciò i bientinesi hanno un Centro di raccolta che pagheranno pochissimo e avranno vantaggi riscontrabili sulle bollette che saranno in positivo. Poi è un grande passo per l’accelerazione ambientale, perchè insieme ad una buona gestione dei rifiuti porta a porta arriverà un ulteriore avanzamento della gestione ambientale del nostro territorio”. Con questo nuovo Centro. Bientina quanto migliorerà la sua raccolta della differenziata? ” Bientina è passata- ha spiegato il sindaco a VTrend.it – da circa il 60% di raccolta differenziata nel 2018, al 75% nel 2019-20, grazie ad alcuni interventi sul porta a porta e sulle campane di vetro. Con questo Centro di raccolta stimiamo di un ulteriore incremento di, alemeno, 5-6% di punti. L’obiettivo che ci dobbiamo porre come comunità deve essere quello dell’85%”.

L’assessore all’ambiente Desirè Niccoli “Il centro di raccolta è un traguardo a cui siamo arrivati dopo tanto tempo ed è capace di mettere in fila una serie di iniziative messe in campo. Bientina, anche senza questo centro è arrivata ad aumentare del 10% la raccolta differenziata. Oggi siamo al 75%, ma non ci fermiamo qui e dobbiamo migliorare. I bientinesi rispondono bene a queste iniziative e noi siamo anche stimolati da questa risposta.”

Per l’occasione presente anche la Regione, a rappresentarla c’erano il Presidente del Consiglio Regionale Antonio Mazzeo e l’assessore regionale Alessandra Nardini. “Il Centro di raccolta – ha detto Antonio Mazzeo ai nostri microfoni – è un bel segnale che diamo ai cittadini di andare, sempre più verso il riciclo, riutilizzo e l’economia circolare. Oggi nasce un Centro di raccolta dove i cittadini possono diversificare le loro consegne, è questa la strada da percorrere. Quando Dario Carmassi mi disse che voleva fare questa iniziativa l’ho sostenuto con tutte le mie forze perché avvicinare sempre di più i cittadini a scelte consapevoli, al valore di differenziare e di diversificare. La Regione Toscana ha dato un piccolo contributo ma ciò che abbiamo fatto è stato anche quello di sensibilizzare i soggetti che dovevano decidere di andare, o meno, in questa direzione”. Anche Nardini soddisfatta dell’inaugurazione: “La nostra legislatura si è aperta con un occhio attento all’ambiente, al tema della sostenibilità e dell’economia circolare perché per noi sono pilastri all’interno delle politiche regionali. Negli ultimi mesi, una giovane donna di nome Greta Thunberg ci ha ricordato che non abbiamo un pianeta di riserva. Quindi credo che il compito delle istituzioni sia quello di lavorare affinché si possa lasciare un territorio per chi verrà dopo. Non ci possono essere scuse o ritardi, a tutti i livelli. Faccio un plauso all’amministrazione di Bientina che si è mossa in questo senso”.

Come già riportato da VTrend.it Bientina ha il primato di Comune più giovane della Toscana, così abbiamo chiesto all’Assessore Desirè Niccoli se esiste un motivo e ha affermato: “Credo che a Bientina ci sia una rete di associazionismo che rende viva la città, tiene vivo l’interesse verso Bientina rendendola attraente. Come Amministrazione, da sempre, cerchiamo di mettere a disposizione i migliori servizi e possibilità per i cittadini, e questo primato è il risultato.” L’Assessora Nardini ha sottolineato l’importanza del valore della sostenibilità e i giovani: “Bientina ha questo primato e il Centro di raccolta inaugurato oggi assume un ulteriore messaggio rivolto alle giovani generazioni che è quello di far capire l’importanza del rispetto dell’ambiente. Lo dico anche come Assessora della Regione, il ruolo delle scuole e delle famiglia nel far capire questo valore è fondamentale. Se vogliamo lavorare in questo senso dobbiamo partire dalla cultura dei più giovani”.”

“I centri di raccolta sono impianti fondamentali nel ciclo legato alla raccolta dei rifiuti e sono complementari alla raccolta Porta a Porta – fa sapere Rossano Signorini, Amministratore Unico di Geofor -. Nel 2020, il Comune di Bientina ha raggiunto importanti traguardi di differenziazione, raggiungendo il 75% di raccolta differenziata. Ora, con l’apertura del centro di raccolta, viene data un’ulteriore soluzione per tutti quei rifiuti, ingombranti in primis, che gli utenti possono da oggi conferire autonomamente, pur rimanendo contemporaneamente attiva l’opzione del ritiro gratuito a domicilio, tramite numero verde. E’ con soddisfazione, quindi, che Geofor partecipa a questo passo importante per il Comune di Bientina, inaugurando questo impianto che sarà di sicura utilità per tutti i cittadini bientinesi”.

In un successivo documento comunale si riporta: “I dati di questi ultimi tre anni ci dicono che Bientina stava già percorrendo la sua transizione ecologica, anche prima di questa importante apertura – dichiara Niccoli -. La Raccolta Differenziata, anche senza il Centro di Raccolta, ha fatto un balzo in avanti di 10 punti percentuali, rendendo possibile una diminuzione o un contenimento delle tariffe Tari per ogni utenza. Il tutto a significare che cittadini ed amministrazione perseguono l’obiettivo comune; creare un paese più consapevole e sostenibile. L’impegno dell’Amministrazione non si esaurisce però con il completamento della Stazione Ecologica, anzi continuerà ponendo in campo azioni di sensibilizzazione ambientale e di tutela del territorio. Dobbiamo puntare ad una diminuzione complessiva dei rifiuti prodotti e ad una loro maggiore qualità, così che possano rappresentare una risorsa. Il tutto con lo scopo di ottimizzare il servizio in favore dei cittadini

 

Ultime Notizie

Calcinaia, un arcobaleno contro l’odio e le discriminazioni

Il Comune di Calcinaia celebra la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia. La sera di Lunedì 17 Maggio il Palazzo Municipale sarà...

Cascina: incidente in FiPiLi, fino a 7 km di coda

Si susseguono giornalmente gli incidenti in FiPiLi, altri vengono segnalati in queste ore. Altri incidenti in FiPiLi questo pomeriggio intorno alle 17,30 in prossimità dell'uscita...

Riaperture, Draghi: coprifuoco alle 23 e dal 21 giugno abolito

La proposta di Draghi verrà discussa in queste ore, di seguito una possibile bozza.  Se ne discute in queste ore, la proposta del presidente Draghi...

Vaccino Covid, al via le prenotazioni per le annate 1972-1973

Aperte le prenotazioni per le persone nate nel 1972 e nel 1973. Le persone di 49 e 48 anni quindi da adesso potranno prenotare nei...

Iginio Massari alla ricerca di pasticcieri per la sua nuova pasticceria in Toscana

Il pasticciere più conosciuto d'Italia, Iginio Massari, è pronto ad aprire anche in Toscana una sua pasticceria. La nuova attività aprirà a Firenze e...

Strappa una collanina ad una donna: scippatrice seriale mette a segno l’ennesimo colpo

CASCINA. Un ladro seriale si aggira indisturbato per il territorio cascinese.  Molte le segnalazioni che giungono attraverso mezzo social, ultimo sul gruppo Facebook ''Sei di...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...