5.2 C
Pisa
martedì 18 Gennaio 2022

Cascina, Istituto Pesenti: due borse di studio nel ricordo di Sara Taddei

CASCINA. E’ avvenuta la cerimonia di consegna delle borse di studio ‘Sara Taddei‘ alla presenza del presidente del consiglio regionale Mazzeo, del presidente della Provincia Angori, del sindaco Betti e dell’assessore Loconsole.

Voi siete il futuro e il presente della nostra comunità, vi aiuteremo a rincorrere quei sogni che purtroppo Sara non ha potuto inseguire“: con questo messaggio di speranza e di augurio, il presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo ha chiuso la cerimonia di consegna delle borse di studio ‘Sara Taddei’, andata in scena nella sala del consiglio comunale di Cascina.

Sara Taddei era una studentessa iscritta al 1° anno dell’Istituto Pesenti di Cascina. Il 26 maggio del 1997 perse la vita tragicamente dopo un incidente stradale. Da quel giorno, ogni anno, la sua famiglia eroga una borsa di studio ai due migliori studenti del primo anno, valutando i voti ottenuti nel passaggio dalle medie alle superiori e quelli ottenuti durante il primo anno.

Ho vissuto questa cerimonia per 4 anni da professore – ha ricordato il sindaco Michelangelo Bettie sono felice che oggi la premiazione si sia tenuta nella sala del consiglio comunale. Questo momento unisce sentimenti diversi, che vanno dal ricordo di un evento tragico al riconoscimento dell’impegno dei ragazzi“.

Questa non è solo una borsa di studio, ma un messaggio di ripartenza, come quella fatta dai familiari di Sara subito dopo il tragico evento. Tutti noi in questo anno di pandemia abbiamo perduto un familiare, un amico, un conoscente: è stato difficile scegliere tra la salute e le saracinesche chiuse, ma abbiamo provato a ristorare tutti. Non voi ragazzi e di questo mi scuso: avete perso la socialità, gli sguardi, i primi amori. Quell’anno chiusi in casa non è stato facile per nessuno, a maggior ragione per voi. Però voglio dirvi che stiamo uscendo, con fatica, da questa situazione, perché la scienza sta vincendo. In ogni scelta che farete dovrete avere dei capisaldi, e una di questa è la scienza: siete stati responsabili, avete capito l’importanza del vaccino. Mi auguro che un giorno qua al tavolo delle istituzioni possiate esserci voi”, dice Antonio Mazzeo.

Alla pandemia ha fatto riferimento anche il padre di Sara, Marco Taddei: “Ho voluto che la cerimonia fosse fatta in una sede istituzionale come forma di ripartenza. Mi premeva ripartire da qui, da una situazione che purtroppo non è ancora finita e da operatore sanitario vi dico di vaccinarvi: per 11 mesi in reparto Covid abbiamo visto di tutto. La premiazione vuole sì ricordare mia figlia, ma anche incentivare i ragazzi del Pesenti a fare sempre meglio. Partire bene, avere un incentivo a fare ancora meglio per fare anche da traino agli altri e riuscire a fare gioco di squadra“.

“Quest’anno il premio è andato a due studenti del Liceo Scientifico Internazionale: Giuseppe Polito ed Edoardo Carpentiero. Premiare oggi due giovani studenti per i loro brillanti risultati scolastici nel ricordo di una giovane vita improvvisamente interrotta, ci spinge come adulti e ancora di più come istituzioni a raddoppiare il nostro impegno per le giovani generazioni che forse più di ogni altra classe di età sta subendo i problemi generati dalla pandemia. Complimenti a Giuseppe ed Eduardo! La Toscana è orgogliosa di voi!”.

Ultime Notizie

Casi Covid, chiusa la Carducci di Santo Pietro Belvedere

Sospesa l'attività didattica in presenza alla scuola primaria di Santo Pietro Belvedere. Con ordinanza della Sindaca emanata in data odierna è stata prevista la...

Inaugurata a Caprona “La Nuova Pieve”: bar, ristorante e pizzeria

Un nuovo inizio per il locale gestito da Sokol Dylgjeri e Margherita Possenti. VICOPISANO. Caprona saluta il 2022 ritrovando uno dei suoi locali più apprezzati,...

Scuole chiuse a Montopoli, necessari lavori sulla rete idrica

Acque Spa ha comunicato che mercoledì 19 gennaio, dalle ore 8.30 alle 17.30, si renderà necessario sospendere l’erogazione idrica in tutto il capoluogo di...

Calcinaia, giovedì verrà interrotta l’energia elettrica per circa tre ore

Enel comunica ai suoi utenti che Giovedì 20 Gennaio, dalle ore 13.15 alle ore 16.30, verrà interrotta la distribuzione di energia elettrica a Calcinaia...

Covid: il numero dei ricoverati a Pisa e Pontedera

Ecco la situazione dei ricoveri a Pisa e Pontedera in base ai dati forniti dalla Regione. Ospedale Lotti di Pontedera: Il 15 gennaio erano...

Distretto di S. Maria a Monte: servizi potenziati per il cambio medico

A partire da oggi, lunedì 17 gennaio e fino a venerdì prossimo, 21 gennaio, i servizi amministrativi ad accesso diretto del distretto Asl di...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Valdera, donna stroncata da un malore improvviso in casa

Lutto per la scomparsa di Carmelina Garbino, stroncata da un malore improvviso a soli 59 anni. È scomparsa a 59 anni Carmelina Garbino, dipendente dell’Asl...

Malata da tempo prende il Covid e muore

La donna aveva 56 anni ed era residente nel comune di Calcinaia. Lascia il marito e un figlio Si è spenta Antonella Casigliani, 56 anni,...

Covid, muore 56enne della Valdera

Addio a un cinquantaseienne di Buti deceduto con positività al Covid. Quattro decessi in provincia di Pisa sono stati segnalati nel bollettino Covid di ieri...

Muore positivo al Covid in ospedale

Addio a un pensionato della Valdera positivo al Covid. PONTEDERA. È morto Mario Mellini, 80 anni, pensionato, ex informatore medico scientifico. L’uomo era nato a...

Branco di ragazzi trasformano Pontedera in un ring

PONTEDERA. Rissa in via Rossini: sono volati calci e pugni tra una ventina di ragazzi, anche minorenni. Sono stati postati in rete dei video...

Auto si ribalta nel tratto tra Santa Maria a Monte e Bientina

Bientina. Incidente poco dopo le 18,30 di oggi sabato 15 gennaio nel tratto che da Santa Maria a Monte conduce a Bientina. Una Ford...