1.1 C
Pisa
martedì 7 Dicembre 2021

Calcinaia, polemiche sul ponte ancora chiuso, le parole di Alderigi

Il sindaco di Calcinaia Cristiano Alderigi interviene sulla questione lavori al Ponte Giovanni XXIII, che tutti chiamano di ‘Calcinaia’. Il tratto ha un’importanza strategica di grande rilievo e attualmente sta creando non pochi problemi alla circolazione stradale.Qui alcune dichiarazioni del Sindaco rilasciate a Vtrend

Ponte a Calcinaia, quando riapre? Il sindaco Alderigi risponde

“Ritengo opportuno – scrive Cristiano Alderigi sindaco di Calcinaia – intervenire sulla questione relativa ai lavori che da qualche tempo interessano il Ponte sull’Arno a Calcinaia, oggetto di un intervento di risanamento e di miglioramento sismico fondamentale per garantire stabilità alla struttura e assicurare la dovuta sicurezza ai cittadini che lo attraversano quotidianamente”.

“In questi giorni ho avuto modo di ascoltare molte sciocchezze a proposito e leggere versioni discordanti e francamente molto dissonanti sulle date di riapertura del Ponte.
Non mi riconosco particolari qualità, ma chi mi conosce veramente sa che prediligo la concretezza e la dedizione al lavoro, rispetto all’ostentazione o alla mania sbandierare progetti e realizzazioni prima che questi abbiano visto la luce”.

“Alla frivolezza di certi commenti inopportuni e inattendibili, – scrive Cristiano Alderigi sindaco di Calcinaia – preferisco di gran lunga rispondere con i fatti piuttosto che con le parole.
In questo momento, però, credo sia particolarmente appropriato fare un punto della situazione e mettere in fila alcune questioni per ristabilire la realtà dei fatti a fronte di certe mistificazioni che girano in rete”.

“Il Comune di Calcinaia è proprietario di un ponte sul fiume Arno, caso più unico che raro in tutta la Regione. Gli interventi realizzati anche nei comuni limitrofi su infrastrutture di questo tipo sono sempre stati a carico della Provincia o di enti sovraordinati rispetto ad un Comune che si occupavano di stabilire anche i tempi di intervento e di realizzazione (raramente brevi)”.

“La nostra Amministrazione – Riporta Alderigi – proprio per assicurare l’incolumità dei cittadini ha condotto negli anni indagini sulla stabilità del Ponte. Seguendo le indicazioni di questi studi abbiamo dapprima predisposto misure per limitare il passaggio dei mezzi pesanti su un’infrastruttura che, ricordiamo, è stata costruita nel 1958.
Per questo motivo abbiamo posizionato restringimenti di carreggiata (2018) con l’opportuna cartellonistica”.

“Parallelamente è partita la fase di progettazione dei lavori in grado di assicurare la tenuta e la stabilità del Ponte e garantire così un transito in sicurezza ai cittadini. Al contempo ci siamo mossi per cercare risorse, non certo esigue, per cominciare l’opera. Parliamo di 1.350.000 € che provengono direttamente dalle casse dell’ente per questo primo lotto, a cui ne seguirà un altro che sarà finanziato dal Ministero”.

“Abbiamo poi messo a gara la realizzazione di questo intervento proprio perché sentivamo l’urgenza di eseguirlo nei tempi più rapidi possibili con il preciso obbiettivo di offrire le adeguate misure di sicurezza ai nostri concittadini. Dopo l’iter procedurale abbiamo affidato i lavori alla ditta che si è aggiudicata l’appalto.
Questo avveniva alla metà di maggio di quest’anno, precisamente il 18 Maggio, tempo da cui cominciare a conteggiare i tanto fotografati, ma poco compresi, 128 giorni della durata dei lavori”.

“In questo arco di tempo – scrive Cristiano Alderigi sindaco di Calcinaia – siamo stati costretti a fare i conti con l’epidemia e abbiamo dovuto far fronte, tra l’altro, al periodo post-pandemico che ha pesantemente condizionato la facilità del reperimento dei materiali per le ditte che si occupano di lavori pubblici e l’aumento dei costi delle materie prime”.

“Ci siamo fatti portatori di queste difficoltà in tutte le sedi opportune, ma era una condizione comune alle imprese di tutta Italia. Esclusivamente per questi motivi i lavori veri e propri sul ponte sono cominciati in ritardo, precisamente il 20 Settembre giorno in cui abbiamo convocato una conferenza stampa in cui il Direttore dei Lavori (non è un dipendete comunale) ha dichiarato la data di chiusura delle operazioni per la metà di Novembre”.
“Abbiamo optato per la chiusura completa dell’infrastruttura perché, contrariamente a quanto preventivato, non è stato possibile operare dall’alveo del fiume e sono stati fatti arrivare macchinari in grado di lavorare da sopra il ponte fino al greto del fiume con le difficoltà e i rischi che questo comporta”.

“Ed è il motivo per cui non è stato autorizzato e non sarà autorizzato neppure il passaggio pedonale fino a quando non sarà garantito un rischio zero per i cittadini (benché alcuni incoscienti anche in questi gironi abbiano forzato le recinzioni del cantiere).
I lavori, come spesso accade, si sono poi mostrati più complessi del previsto tanto che non è stato per l’appaltatore ultimarli entro il 15 Novembre come era stato annunciato dal Direttore dei Lavori, un tecnico le cui indicazioni ho semplicemente riportato.
D’ora in avanti – scrive Cristiano Alderigi sindaco di Calcinaia – non mi pronuncerò più su una data di fine lavori, fino a quando non avrò contezza che saranno effettivamente ultimati per quel giorno, così come non mi pronuncerò più sulla riapertura del ponte, fino a quando non avrò contezza che l’accesso agli utenti sarà garantito per quel giorno”.

“Mi preme infine sottolineare alcune cose che vorrei fossero chiare a tutti i cittadini, agli organi di stampa e a tutti coloro che in qualche modo si sentono coinvolti da questo intervento”.

“Il risanamento del ponte sull’Arno di Calcinaia – conclude Alderigi – è un’opera che riguarda un territorio molto vasto che si è accollata interamente il nostro Comune con senso di responsabilità e non pochi oneri. La chiusura dell’infrastruttura crea disagi, come è ovvio che sia, agli abitanti del nostro Comune, me compreso, e a chi lo utilizzava abitualmente. Ribadisco che nessun disagio o fastidio può valere la sicurezza di una singola persona”.

Altre dichiarazioni raccolte da VTrend.it

Ponte a Calcinaia: probabile riapertura a metà novembre

Ultime Notizie

Leggero tremore, un boato, la terra trema tra Ponsacco e Pontedera

Se pur leggera la scossa c'è stata e la terra per l'ennesima volta ha tremato nella zona compresa tra Ponsacco e Pontedera (leggi). Infatti...

Giornata a difesa della ‘Donna’: a Terricciola inaugurata una panchina rossa

Giornata a Difesa delle Donna, Terricciola non si lascia sfuggire l'occasione per una importante inaugurazione la: nuova panchina rossa. "Abbiamo inaugurato la nuova Panchina Rossa...

Spettacolo assicurato in tutta la Valdera: questo pomeriggio alle 18,20 tutti con il naso all’insù

Il meteo questa volta sembra favorevole, non rimane che aprire la porta di casa ed ammirare lo spettacolo. Alle 18.23 di questo pomeriggio il cielo...

Natale e fine anno di stelle, il 31 Venditti in concerto

Natale di Stelle 2021. Al via mercoledì 8 dicembre un programma ricco di appuntamenti. Antonello Venditti in piazza dei Cavalieri per la notte di...

Le ultime 24 ore segnano altri 544 contagi in Toscana, tasso saturazione ricoveri sotto l’1%

I nuovi casi Covid registrati in Toscana nelle 24 ore sono 544 su 14.517 test di cui 6.000 tamponi molecolari e 8.517 test rapidi.Il...

Don Zappolini festeggia 40 anni di sacerdozio, ‘sono vecchio ma giovane nel cuore’

Don Zappolini festeggia 40 anni di sacerdozio, nel 1981 fu ordinato sacerdote, il 67enne prete di Partino non solo è il parroco di Ponsacco,...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Tragedia in Valdera: madre muore a 49 anni, lascia due figlie

CASCIANA TERME LARI. Tutta la Valdera piange per la perdita della donna, che è stata portata via da una malattia. Non è stata una...

Si lancia sotto al treno e muore, ritardi di ore

L'investimento è stato comunicato dal treno 18333 poco dopo le 21.30 nei pressi di Firenze Cascine. Il treno coinvolto nell'incidente di ieri sera intorno alle...

Ladri svaligiano cantina di vini pregiati in Valdera: colpo da oltre 20mila euro

I ladri hanno portato via scatole di vini pregiati per un valore di oltre 20mila euro. TERRICCIOLA. Raid dei ladri nella notte tra giovedì e...

Incidente in FiPiLi: rallentamenti e code fino a 3km

Incidente sulla FiPiLi in direzione mare. Code e rallentamenti. Sul posto la Polstrada. Un incidente sulla superstrada Firenze-Pisa-Livorno si è verificato intorno alle ore 11:35...

Fuga nella notte su un’auto rubata: 4 minorenni finiscono fuori strada

BUTI. Fermati dopo un breve inseguimento quattro minorenni che erano a bordo di un’auto rubata. Quattro minorenni, tra i 14 e 17 anni, sono stati...

Scene di sesso con bimbi sul telefono, arrestato 57enne di San Miniato

Arrestato un 57enne pisano di San Miniato che deteneva sul telefono 8000 immagini e 460 video, tutti riproducenti atti sessuali nei confronti di bambini in tenera età. Un...