5 C
Pisa
domenica 18 Aprile 2021

Bocciata mozione su foibe, Uniti per Calci: ”Non è accettabile!”

CALCI. Il Consiglio Comunale ha bocciato la mozione sulle vittime delle foibe presentata dal gruppo “Uniti per Calci”.

“Il 10 febbraio, Giorno del Ricordo, – spiega Serena Sbrana, capogruppo di Uniti per Calci – abbiamo depositato una mozione per chiedere all’amministrazione di individuare un luogo consono in cui collocare un cippo, davanti al quale svolgere la cerimonia di commemorazione, e di organizzare in tale data incontri e dibattiti, anche con gli studenti, per ricordare le vittime delle foibe e l’esodo di migliaia di italiani. Eravamo certi che la mozione avrebbe trovato il consenso anche del centrosinistra, trattandosi di un tema trasversale, quale l’eccidio di migliaia di vittime innocenti”.
“La mozione, invece, durante il Consiglio del 25 febbraio, è stata bocciata,- continua Uniti per Calci – perché la maggioranza non ha gradito leggere nero su bianco la verità, ovvero che il Giorno del Ricordo, il 10 febbraio, il Comune di Calci non organizza alcun dibattito o incontro su tali eventi tragici, nonostante anche quanto previsto, in tal senso, dalla legge approvata ormai diciassette anni fa. Anzi, durante la discussione il centrosinistra ha continuato a dire che lo scorso anno era stato organizzato un dibattito il 20 febbraio. A nulla è servito evidenziare che questi incontri, per avere la giusta valenza commemorativa, devono tenersi, così come avviene per le altre solennità civili nazionali, proprio nel giorno dedicato, ovvero il 10 febbraio.”
“Ma veramente imbarazzante è il fatto che il centrosinistra non si renda neanche conto che un unico incontro, organizzato in anni di amministrazione e in un qualsiasi giorno, non sia certo il modo di omaggiare la memoria di quelle vittime. Bocciare una mozione così importante soltanto per non voler ammettere di avere finora mancato nel proprio impegno istituzionale, non è accettabile.” continua la Sbrana. “Purtroppo non ci resta che prendere atto, insieme con i tanti cittadini che avevano accolto con partecipazione questa nostra iniziativa, che per ricordare le migliaia di vittime innocenti delle foibe la nostra amministrazione ritiene sufficiente una cerimonia di neanche dieci minuti in mezzo a una strada, con una corona d’alloro deposta alla base di un palo della segnaletica stradale.”

 

 

 

Ultime Notizie

Cascina, “Se davvero fosse un gioco” il progetto contro il gioco d’azzardo delle scuole

CASCINA. Prosegue il progetto dal titolo “Se davvero fosse un gioco”, organizzato dall’Associazione “Le Fionde ODV” e diretto alle classi delle scuole secondarie di...

Capannoli: si torna a camminare e pedalare in libertà

CAPANNOLI. Da oggi 18 aprile, e ogni domenica sarà attiva la pedonalizzazione di via del Fanfani. Sarà possibile camminare e pedalare liberamente dalle ore 14.30...

La richiesta: “Comando della Polizia Municipale in Piazza della Stazione”

PONTEDERA. Nelle ultime settimane il quartiere della stazione di Pontedera è stato luogo di spiacevoli eventi. L'ultimo ieri pomeriggio un'anziana è stata aggredita davanti ad...

S. Maria a Monte, nuovi casi in calo ma non abbassare la guardia

SANTA MARIA A MONTE. L'aggiornamento della sindaca di Santa Maria a Monte in merito alla situazione epidemiologica sul territorio comunale. Il Comune di Santa Maria...

Il centro vaccinale a Pontedera è pronto a somministrare oltre mille dosi al giorno

PONTEDERA. Oggi si è tenuta l'inaugurazione dell'hub a Pontedera, situato in Piazza del Mercato, adiacente al Cineplex. Presenti Giani, l'assessore Bezzini e molti sindaci...

Valdera e Pisa, 62 nuovi casi positivi

COVID-19. Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 17 aprile, sono 314. A PISA: 36 nuovi casi positivi, di cui: Calci 2, Cascina 9,...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Vaccino Moderna, agende aperte dalle ore 19 di oggi 23 marzo

TOSCANA. Le persone con elevata fragilità (estremamente vulnerabili e/o con disabilità gravi), che abbiano già effettuato la registrazione, potranno prenotare il vaccino a partire...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...