3.5 C
Pisa
venerdì 27 Gennaio 2023

Beni confiscati alla mafia: l’esempio di Montopoli al convegno di Firenze

“Grazie al bando regionale ristruttureremo il nostro centro antiviolenza”.

MONTOPOLI IN VAL D’ARNO. Questa mattina l’amministrazione comunale di Montopoli è stata chiamata a Firenze in occasione del convegno regionale sui beni confiscati alla mafia e sul ruolo degli enti locali. “Nel dicembre 2015 – ricostruiscono il sindaco Giovanni Capecchi e la vicesindaca Linda Vanni – quando abbiamo avuto la notizia che nel nostro territorio c’era un bene confiscato e potevamo acquisirlo al patrimonio del Comune abbiamo avuto una reazione di sconforto e frustrazione, perché avevamo avuto la prova inequivocabile della presenza della mafia anche nel nostro comune. Successivamente il turbamento si è trasformato in voglia di riscatto e di lotta e abbiamo deciso di destinare il bene confiscato a chi usa la violenza come mezzo per ottenere tutto, a chi invece la violenza la combatte quotidianamente, così con delibera consiliare ad aprile 2016, dopo aver ricevuto al patrimonio del comune l’appartamento, abbiamo ritenuto destinarlo a centro antiviolenza e casa rifugio con finalità sociale. Immediatamente è partita una ristrutturazione parziale con risorse del nostro bilancio per poter utilizzare il bene fin da subito”.

Successivamente tramite la società della Salute, il bene è stato provvisoriamente e a tempo determinato affidato al Centro Antiviolenza Frida Khalo che ha ospitato in questi anni decine di mamme con figli. “Si sono susseguite molte attività intorno al bene confiscato – proseguono – e dobbiamo ringraziare l’Associazione Libera della Provincia di Pisa, Arci zona del Cuoio, le cittadine e i cittadini e le nostre scuole che hanno seguito le nostre attività e i nostri appuntamenti. Per noi è motivo di soddisfazione aver potuto raccontare in giro per tutta la Toscana la nostra esperienza come una buona pratica di riutilizzo di un bene confiscato alla mafia. L’ultimo passo però era poter completare la ristrutturazione. Grazie alla Regione Toscana all’assessore Ciuffo e a tutti gli uffici regionali coinvolti, abbiamo partecipato al bando e siamo riusciti a ottenere le risorse adeguate, 183 mila euro, per completare la ristrutturazione e la manutenzione straordinaria dell’appartamento”.

Nello specifico le opere comprendono: la sistemazioni degli attuali locali al piano terra, attualmente inutilizzati, con la creazione di un locale sala accoglienza, un ufficio e un bagno accessibile per i portatori di handicap. L’installazione di una piattaforma elevatrice per accedere al bagno dal primo piano già ristrutturato e una modifica nella suddivisione degli spazi al primo piano per migliorare la distribuzione delle camere e dei bagni presenti. E poi ancora, l’adeguamento degli impianti elettrici idrosanitari e termici, la riqualificazione delle facciate e la risistemazione del giardino.

“Inoltre – annunciano – entro la chiusura dei lavori pubblicheremo il bando per l’assegnazione dell’appartamento. Presumibilmente per il mese di giugno potremo inaugurare per la seconda volta il nostro appartamento. Lottare contro la mafia, per noi significa anche questo: una comunità intera che si riappropria di un bene che viene riutilizzato per combattere la violenza. Questo è quanto accaduto a Montopoli e noi ne siamo veramente fieri. Vogliamo ringraziare l’assessore ai lavori pubblici Alessandro Varallo e il nostro ufficio lavori pubblici, la sua responsabile architetta Ilaria Bellini e il geometra Paolo Parri per l’impegno e la collaborazione”.

Ultime Notizie

Cade dalla scala mentre pota un olivo

L'incidente intorno alle 14 di oggi, giovedì 26 gennaio. PISA. In un'abitazione di via Emilia, durante la potatura di una pianta di olivo, un uomo...

Forestazione urbana a Pontedera: “Alberi in attesa del trapianto, nessuno spreco di risorse pubbliche”

Le precisazioni dell'architetto Francesco Monacci, progettista e direttore dei lavori del Progetto di forestazione urbana di Pontedera, a seguito del video pubblicato dal consigliere...

Ritardi nei pagamenti, scoppia la lite tra un’ospite e i proprietari: interviene la Polizia

Scoperte alcune armi non regolarmente detenute che quindi sono state ritirate a scopo cautelativo. Alle ore 13:40 circa una pattuglia della Squadra Volanti della Questura...

Il campanile del Bellincioni e la Statua della Libertà “uniti” nel progetto Peccioli – New York 2023

Prosegue il lavoro per allestire l'esposizione internazionale negli Usa: gli sguardi dei pecciolesi “guarderanno” Park Avenue, le immagini dell'impianto di Legoli saranno lavorate dal...

Il calcianiolo Marco “Stryke” Ingoglia è il nuovo Campione di wrestling della SIW!

Il calcinaiolo Marco "Stryke Hellwig" Ingoglia è il nuovo Campione di wrestling della SIW! CALCINAIA. Un’infinita varietà di personaggi hanno accompagnato l’infanzia e l’adolescenza di...

Travolge con l’auto un ciclista sul Ponte Napoleonico e scappa: 36enne arrestato

La persona ferita si trova al momento in prognosi riservata presso l'ospedale di Cisanello. PONTEDERA. Il personale della Squadra Volanti del Commissariato di Polizia di...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Bientina, muore mamma e catechista. Lascia tre figlie

Bientina in lutto, è venuta a mancare Carla Carpita. "Bientina é in lutto. Ci lascia una persona buona, amica di tutti, catechista dei nostri bimbi e amica...

Toscana: 2.413 nuovi casi Covid e 18 decessi, in calo pressione su ricoveri

CORONAVIRUS. 2.413 nuovi casi, età media 37 anni. Sono 18 i decessi. I ricoverati sono 826 (20 in meno rispetto a ieri), di cui 55...

Muore a 46 anni, Pisa in lutto

E' venuto a mancare Alberto Rousseau: una tragedia che ha colpito l'intera comunità e la provincia di Pisa.  L'annuncio della morte di Alberto Rousseau è arrivato attraverso un...

Malore improvviso nei boschi dell’alta Valdera: cacciatore si accascia e muore

La tragedia ieri mattina nei boschi dell’alta Valdera, la vittima è Marcello Martinelli. BIENTINA. Malore fatale nei boschi di Lajatico per Marcello Martinelli, soprannominato “Il...

Semina il caos al pronto soccorso di Pontedera: 39enne arrestato dai Carabinieri

Disordini al pronto soccorso dell'ospedale "Lotti" nella notte. PONTEDERA. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pontedera hanno tratto in arresto in flagranza di reato...

La guerra, l’amore e il podismo: la Valdera festeggia i 100 anni del Signor Lapo

FORNACETTE. Ripercorriamo insieme alle figlie di Lapo Pieraccioni questo secolo di vita: un traguardo importante, una vita all'insegna di gioie e dolori. Il Signor Lapo...