17.6 C
Pisa
venerdì 14 Maggio 2021

Alderigi e Morelli, lettera aperta al mondo della scuola di Calcinaia

CALCINAIA. In un momento storico così delicato dove anche la scuola deve soccombere e relegarsi a compromessi per la chiusura dell’anno scolastico, Cristiano Alderigi Sindaco ed Elisa Morelli  assessore alla pubblica istruzione scrivono una lettera aperta a tutti gli operatori del mondo della Scuola, alle famiglie, agli alunni che stanno affrontando con impegno e responsabilità la nuova ed insolita esperienza legata all’emergenza creata dal Coronavirus. Gli amministratori ringraziano apertamente il Dirigente Scolastico dell’Istituto M. L. King, Luigi Vittipaldi, i docenti, il personale, ma anche i genitori e gli studenti che hanno reagito in maniera professionale e responsabile alla sospensione delle attività didattiche a scuola.

“Nel difficile momento che stiamo vivendo, nel quale sono state assunte misure straordinarie come la sospensione delle attività didattiche in tutte le scuole per un tempo prolungato, ci sentiamo in dovere di esprimere un profondo ringraziamento a tutto il mondo della scuola, che da subito si è reso disponibile a fronteggiare con responsabilità questa emergenza oltretutto in continua evoluzione e rivolgere a tutti un pensiero e poche parole per iniziare al meglio questa tanto attesa “fase 2”.
“Il nostro grazie va al dirigente scolastico Luigi Vittipaldi, che sta affrontando con grande impegno e professionalità il compito di coordinare il personale, tenendo conto delle istanze delle famiglie, ai docenti che, in una situazione imprevedibile si sono messi in gioco per garantire, con i mezzi a disposizione ed in maniera diversificata, modalità di didattica a distanza e supporto agli studenti nello studio individuale. L’utilizzo di tali strumenti, che non può certo essere frutto di improvvisazione, né potrà mai sostituire la vita della Scuola, si sta perfezionando di giorno in giorno. Pur non mancando qualche criticità o ritardo, stiamo riscontrando generale soddisfazione da parte degli studenti e delle famiglie. La risposta degli insegnanti è stata, mi sento di dire, superiore alle aspettative”

“Un grazie poi al personale amministrativo, ai tecnici, ai collaboratori scolastici, al personale ATA che, nel susseguirsi delle indicazioni, hanno dovuto riadattare orari, presenze e modalità di lavoro per supportare le nuove richieste”.
“Non possiamo dimenticare peraltro il ruolo dei genitori, che nel disagio creato dalla chiusura delle scuole, stanno reagendo responsabilmente, comprendendo l’eccezionalità della situazione”.
“A voi bambini e bambine, alunne ed alunni, studenti e studentesse un grazie del tutto particolare. Immaginiamo che non sia stato semplice affrontare questo periodo. Non sarà stato facile abituarsi ai nuovi ritmi, ai compiti a distanza, rinunciare agli sport, al gioco ed a tutte le attività che svolgevate quotidianamente. Non avete potuto vedere i nonni, gli insegnanti, i compagni ed in certe occasioni vi sarete sentiti anche soli. Sicuramente ne avrete approfittato per passare più tempo con la vostra famiglia, ma credo che molti di voi non vedano l’ora di tornare a giocare ed a vedere gli amici. State affrontando con responsabilità queste giornate; avete compreso che non sono vacanze impreviste o regalate, ma che sono frutto di una situazione grave.

Forse state perfino riflettendo su quanto sia bello andare a scuola. Dobbiamo continuare ancora a vivere con un po’ di lentezza facendo gradualmente piccoli passi in avanti sempre nel rispetto delle regole che tutti voi avete già ben imparato: come lavarsi le mani, come starnutire e come mantenere le distanze.
Voi oggi siete i protagonisti: non siete solo il nostro futuro, ma siete soprattutto il nostro presente. Siete cittadini e cittadine del nostro comune ed io e tutta la giunta vogliamo ascoltarvi, rispondere alle vostre esigenze e farvi sentire la nostra vicinanza. Col vostro comportamento potete contribuire a non diffondere questa epidemia e, quindi, a limitarne i danni. Col vostro impegno nel seguire le lezioni e nello studio, anche da casa dove è più difficile mantenere l’attenzione e rispettare gli orari, potete essere di esempio per tutti. Insieme, ce la possiamo fare”.

“Oggi la situazione richiede a tutti profondo senso di responsabilità e grande spirito di sacrificio. Sarà nostro impegno, una volta definiti ancora meglio i tempi di questa emergenza, mettere in campo, con il contributo dell’Unione Valdera e delle altre istituzioni strumenti e progetti per il futuro che ci aspetta”.

Un affettuoso saluto ed ancora grazie a tutti.

Ultime Notizie

Prenotazione Vaccini, “Over 40 tocca a voi”

Arriva dalla Regione Toscana l'invito alla prenotazione dopo gli over 50, anche per gli over 40Il post è online da questo pomeriggio sulla pagina...

A Fornacette una piazza sempre più verde e decorosa

FORNACETTE. In fase di ultimazione il lavoro che ha visto dare nuovo colore, rigorosamente verde, alla riqualificata Piazza Timisoara (Piazza del Mercato) a Fornacette. Entro...

Tassa sui rifiuti: ”Inaccettabile un altro rinvio!”, le Partite Iva insorgono

PISA. Il Comune di Pisa ha rinviato la rata della tassa sui rifiuti. Intanto monta la protesta delle partite Iva.“Un altro inutile rinvio che...

Signora dà in escandescenze e prende a calci il portone del Patronato

PISA. Momenti di tensione nella tarda mattinata di ieri, 13 maggio, in via Catalani dove una dipendente del Patronato Enac ha segnalato alla Sala...

Santa Croce e Cascina: suolo pubblico gratuito, accolte le richieste di Confcommercio

“La situazione per le imprese della provincia resta drammatica, e in particolare per i pubblici esercizi l'unica opportunità di lavoro è data dalla possibilità...

Anita spegne 100 candeline e si regala il vaccino anti-Covid

PONTEDERA. A riportare la notizia il sindaco di Pontedera, Matteo Franconi."Con grande piacere ho voluto personalmente fare gli auguri alla signora Anita Borchi per...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...