14.1 C
Pisa
mercoledì 12 Maggio 2021

Scuola e ospedale: un ponte di solidarietà attraverso le opere degli studenti

PROVINCIA. Un concorso di opere coinvolgerà gli studenti dei licei artistici. Un ponte ideale scuola-ospedale.

“Oltre il buio, la luce: sacrificio, coraggio e speranza nella lotta dei sanitari alla pandemia di Covid-19”. E’ questo il titolo e il tema del concorso organizzato dall’Ancri sezione territoriale di Pisa (Associazione nazionale insigniti al merito della Repubblica italiana), in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale e l’Aoup e rivolto agli studenti dei licei artistici di Pisa, Cascina e Volterra (delle classi di terza, quarta e quinta). Saranno valutate opere inedite, realizzate attraverso l’uso delle seguenti tecniche, pittura, disegno, grafica, scultura e incisione.

L’iniziativa è stata presentata dal dottore Eugenio Orsitto, consigliere Ancri – sezione di Pisa (nonché già direttore Dipartimento di emergenza-accettazione Aoup, ora a riposo), dalla professoressa Valeria Raglianti, Ufficio scolastico territoriale – Pisa, dalla professoressa Gaetana Zobel, dirigente scolastico Liceo artistico Russoli, dalla professoressa Simonetta Catassi, Liceo artistico Russoli e dalla dottoressa Carola Martino, Hospital disaster manager Aoup Pisa.

“Coinvolgendo la creatività degli studenti dei licei artistici sul territorio e con la promozione di questo concorso su un tema di grande attualità – ha detto Orsitto – cerchiamo di gettare un ponte di solidarietà tra il mondo dei sanitari, impegnati nella pandemia, e il territorio. Coinvolgere gli studenti significa anche dare loro la possibilità di esprimersi in un momento così difficile. Gli elaborati dovranno essere consegnati entro il 30 giugno, una giuria li valuterà e saranno poi al centro di una mostra”.

La professoressa Raglianti ha posto l’attenzione sul titolo del concorso che già “in sé raccoglie tutti gli elementi per capire che si vuol lanciare un messaggio di speranza. E’ rivolto ai ragazzi che subiscono le conseguenze della pandemia e al personale sanitario che sta lavorando al meglio “per questa emergenza”.

Gaetana Zobel, dirigente scolastica del Russoli, ha spiegato come l’istituto anche nei giorni e nelle settimane della zona rossa abbia sempre cercato di mantenere le attività dei laboratori, facendo così incontrare gli studenti. “Abbiamo accolto con favore l’idea del concorso perché permette agli studenti di esprimersi, attraverso la loro vena artistica e le loro competenze. La nostra è una scuola sensibile alle proposte territoriali che arrivano dal territorio. Anche durante la pandemia non abbiamo mai perso l’occasione di fare lavorare i nostri ragazzi. Abbiamo un team di lavoro sulle disabilità e i ragazzi che hanno bisogno, per vari deficit cognitivi, di avere un contatto umano lo hanno sempre avuto”. La professoressa Catassi seguirà le vari fasi del concorso. “Pensiamo di coinvolgere un buon numero di studenti che avranno la possibilità di dare visibilità al loro lavoro”.

“Abbiamo accolto con piacere la proposta dell’Ancri – ha detto la dottoressa Martino – è un modo per sottolineare il lavoro di tutto il personale dell’ospedale. Visto che presto avremo un ospedale nuovo che sarà un ponte sul territorio pensiamo di poter fare una mostra degli elaborati all’ingresso proprio per creare un legame con i cittadini. La nostra idea è quella di creare alcuni spazi dedicati all’arte e al bello. Il concorso può essere un punto di partenza”. Gli elaborati dovranno essere consegnati entro il 30 giugno. I primi tre classificati riceveranno una targa o una pergamena, per tutti ci sarà l’attestato di partecipazione.

Maggio, il mese della ripartenza: corretto riaprire ristoranti, cinema e palestre?

  • (80%, 462 Votes)
  • NO (20%, 119 Votes)

Voti totali: 581

Loading ... Loading ...

Ultime Notizie

Figliuolo: da lunedì 17 prenotazioni anche per i 40enni, anche in Toscana?

Francesco Figliuolo, Commissario per l'Emergenza, ha inviato alle Regioni una lettera per dare il via libera alle prenotazioni dal prossimo 17 maggio anche per...

Pontedera unisce Italia e Giappone, punto d’incontro sulle due ruote

Presentata questa mattina nella sede di Mitsuba Italia a Pontedera (Pisa) la nuova Ducati Multistrada V4, risultato della sinergia tra lo storico brand emiliano...

Nuovi intervalli tra prima e seconda dose di Pfizer e Moderna per chi prenota dal 13 maggio

Le persone che prenoteranno la prima dose di Pfizer o Moderna da domani (dalle ore 00:01) giovedì 13 maggio avranno la seconda dose al...

Ricercato, individuato e arrestato nella notte alla stazione di Pisa

Ricercato arrestato nella notte a Pisa dalla Polizia di Stato. Gli agenti della Polizia Ferroviaria di Pisa, intorno alla mezzanotte, hanno arrestato un cittadino somalo...

Sportello psicologico gratuito per cittadini e cittadine del Comune di Bientina

Il Comune di Bientina, in collaborazione con la cooperativa Arnera, organizza uno sportello d’ascolto psicologico gratuito rivolto ai cittadini e alle cittadine. Gli incontri si svolgeranno presso...

Per una Pisa più sicura, al via la gestione automatizzata dei sottopassi

Una Pisa più sicura e sotto controllo anche in caso di nubifragi e forti precipitazioni. Pisamo, azienda partecipata del Comune di Pisa, ha infatti operato...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...