31.9 C
Pisa
martedì 16 Luglio 2024
10:35
LIVE! In continuo aggiornamento

Quattro ‘Compro Oro’ tra Pisa e Cascina violano normativa antiriciclaggio: scattano sanzioni

10:35

Quattro’Compro Oro’ tra Pisa e Cascina sono stati sanzionati dalla Guardia di Finanza per non aver rispettato le norme in materia di antiriciclaggio: l’esito dei controlli.

Il Comando Provinciale di Pisa ha intensificato i controlli presso i “Compro Oro” presenti nella provincia, per verificare il rispetto delle norme in materia di antiriciclaggio, in considerazione dell’elevata esposizione del settore al rischio di riciclaggio di denaro e reimpiego di beni di provenienza illecita.

Molti i soggetti in difficoltà che talvolta sono costretti a vendere oggetti preziosi d’oro di famiglia, per far fronte alle ordinarie esigenze di vita. Inoltre, non raramente accade invece che malviventi tentino di “monetizzare” il provento di furti, cedendo la refurtiva alle predette attività economiche.

A fronte del controllo di numerosi esercizi che nella provincia di Pisa gestiscono attività di “Compro Oro”, compravendita o permuta di oggetti preziosi usati ad opera delle Fiamme Gialle pisane, quattro sono risultati non in regola con le norme antiriciclaggio.

L’attività di controllo ha riguardato gli obblighi e l’adeguata verifica della clientela, cui sono soggetti gli operatori professionali in oro. In particolare, un esercizio commerciale di Pisa è stato sanzionato amministrativamente per non aver compilato correttamente le schede di catalogazione dei preziosi ricevuti, con la necessaria chiarezza e completezza.

Presso un altro esercizio commerciale di Pisa è stato accertato che sulle schede relative alle operazioni di compro oro di importo pari o superiore a € 500,00, effettuate a mezzo bonifico bancario, non risultavano indicati gli estremi identificativi dei bonifici, né dei conti correnti utilizzati.

In un altro caso, un esercizio commerciale di Cascina si rendeva responsabile dell’inosservanza plurima degli obblighi di conservazione, in quanto nella redazione delle apposite schede ometteva di indicare gli estremi del mezzo di pagamento utilizzato e dell’inosservanza degli obblighi di identificazione, in quanto ometteva di acquisire copia – in formato cartaceo o elettronico – del documento di riconoscimento del cliente, all’atto dell’effettuazione dell’operazione di acquisto di preziosi, in violazione agli obblighi imposti dalla normativa antiriciclaggio.

A tutte le attività commerciali risultate non in regola sono state inoltre comminate sanzioni amministrative che vanno, a seconda dei casi, da un minimo di 1.000 euro ad un massimo di 20.000.

L’attività ispettiva antiriciclaggio posta in essere dalla Guardia di Finanza conferma il costante impegno nella tutela del commercio legale, anche in un settore delicato quale quello della compravendita di oggetti preziosi usati.

 

 

Ultime Notizie

Via dei Mille a Pisa: intervento finito. È stata completamente lastricata

Stamattina il sopralluogo del sindaco Conti e del vicesindaco con delega ai lavori pubblici, Raffaele Latrofa. Sono terminati nei giorni scorsi i lavori di riqualificazione...

Paura sulle strade di Pisa: guida ubriaco e offende i militari, denunciato

L'uomo aveva un tasso alcolemico superiore di oltre 3 volte il limite. Il veicolo è stato sequestrato. I militari della Sezione Radiomobile hanno denunciato il...

Mezzo pesante in fiamme a Pontedera: vigili del fuoco in azione [FOTO]

L'incendio si è verificato vicino alla Pam di Fornacette. I residenti allertati da un forte boato. Intorno alle 16 di oggi, martedì 16 luglio, un...

Marenia omaggia la Carrà con lo spettacolo “Raffaella!”

Domani sera alle 21:30 lo spettacolo sul palco di Piazza Belvedere firmato da Beatrice Baldaccini. L’omaggio all’indimenticabile Raffaella Carrà nel cartellone di “Marenia – Non...

Incidente in moto sulla Fi-Pi-Li tra Lavoria e Vicarello

L'incidente è avvenuto alle 14:40 circa. Al momento non si conosce l'entità del danno. Poco fa, intorno alle 14:40, un motociclista sarebbe rimasto vittima di...

Partono due corsi di formazione dell’ITS Prodigi ospitati da CNA Pisa

L'open day per i corsi si terrà al Polo Tecnologico di Navacchio. I corsi sono “Full Stack Developer & Integrator” e "Tecnico superiore System...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Traffico bloccato sulla Fi-Pi-Li tra Navacchio e Pisa, ecco perché 

Nella mattinata di oggi, giovedì 11 luglio, si stanno verificando forti rallentamenti. Automobilisti della Strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno hanno segnalato lunghe code a causa...

Il “Lazzari” sul Piazzone a Pontedera chiude dopo più di 30 anni 

Un pezzo di storia del commercio pontederese.  Era uno dei negozi pontederesi più conosciuti, anche al di fuori dei confini comunali. Ha chiuso i battenti,...

Ciclista stroncato da un malore a Santo Pietro

La tragedia si sarebbe consumata nella serata di ieri, venerdì 12 luglio.  Un ciclista sarebbe stato stato stroncato da un malore mentre si trovava nei...

Addio a Mariarosa, nipote di Rindi, lutto a Pisa 

PISA. Profondo cordoglio in città per la scomparsa di Mariarosa Rindi. E’ venuta a mancare Mariarosa Rindi, nipote diretta di Ugo Rindi,  al quale la...

Scomparso ragazzino di 14 anni, vive a Volterra

VOLTERRA. L'appello pubblicato sul sito di "Chi l'ha visto?". https://vtrend.it/ritrovato-il-14enne-di-volterra-scomparso-nei-giorni-scorsi/ Riportiamo integralmente l'appello pubblicato sul sito di "Chi l'ha Visto?", il programma di Rai3 dedicato ricerca...

Emilio Paolini, dottorando Sant’Anna: per lui un riconoscimento internazionale 

Emilio Paolini, allievo Phd dell’Istituto TeCIP della Scuola Sant’Anna, premiato con la borsa di studio NGI Enrichers per la ricerca innovativa sull’intelligenza artificiale adattiva.  Emilio...