5.2 C
Pisa
mercoledì 26 Gennaio 2022

”Perchè comprare un articolo in negozio e non in rete?”: parla Simone Romoli, Confesercenti

PISA. Michele Vestri ha intervistato per Radio Cuore Simone Romoli, responsabile area pisana di Confesercenti Toscana Nord. 

Noi di VTrend.it riportiamo in esclusiva i passi di questa interessante intervista, che vede al centro del dibattito il meccanismo di acquisto degli utenti che si sta sempre più spostando sul web. 

La domanda fulcro del discorso è: “Perchè dovrei comprare un articolo, simile o identico, dal commerciante e non in rete se spendo di meno?” “Ad oggi c’è una vera e propria rivisitazione dei meccanismi di socialità e anche di acquisto. – esordisce Romoli – Una fetta crescente del mercato si è spostato sulle piattaforme online perciò molte attività del vicinato sono costrette ad organizzarsi per incrementare il proprio sito internet ed appoggiarsi a delle piattaforme comuni.” 

Cosa occorre fare dunque per non perdere il rapporto con il mondo di negozio di vicinato? “C’è un servizio alle spalle che è diverso da quello che è il semplice acquisto online. C’è risparmio economico ma sono sempre più frequenti i casi, tra utenti inesperti, di coloro che non sono soddisfatti del prodotto ricevuto vuoi perché l’ordine non è conforme a quelle che erano le aspettative o vuoi perché il portale non garantisce quell’assistenza e quell’apporto umano che si viene a creare all’interno del negozio di vicinato” – afferma Romoli. “In questo momento dare un sostegno ad un tessuto economico, che è in forte difficoltà, è un elemento che nel futuro ci aiuterà a mantenere una fotografia attuale della nostra città. Le nostre città rischiano infatti di avere molte saracinesche abbassate di qui ai prossimi 2 anni e questo comporterebbe uno snaturamento di quello che è il mondo in cui viviamo e siamo abituati a vivere sia per noi sia per le future generazioni” – avverte il responsabile Confesercenti. 

Simone Romoli poi spiega come molte delle attività di vicinato siano comunque riuscite ad abbracciare le nuove richieste ed esigenze commerciali: “Tanti si sono organizzati con videochiamate whatsapp per fare consulenza a distanza, facendo vedere la merce e poi organizzandosi con le consegne a domicilio. C’è chi ha fotografato i suoi prodotti e li ha messi uno per uno sulle proprie pagine Facebook ed Instagram, così da consentire al cliente di visionare tutto lo store e fare le proprie scelte di acquisto. Un tessuto commerciale che non sta dunque con le mani in mano ma tende a rinnovarsi grazie al web e ai social” – conclude.

L.C.

©Riproduzione riservata

 

Ultime Notizie

Ucciso da un malore mentre è al lavoro

Un impiegato di 50 anni è morto improvvisamente mentre si trovava al lavoro. La tragedia è successa ieri mattina a Castelfranco di Sotto, nello studio...

Muore a soli 28 anni

Gioco del Ponte in lutto per la prematura scomparsa del giovane di 28 anni. È morto improvvisamente nelle scorse ore Brenno Marani, 28 anni. Marani...

Tabaccai, fuori dai VIP, per la marca da bollo occorre il green pass, ‘eccessivo’

“Stiamo lavorando con la nostra dirigenza nazionale affinchè sia corretto l’ultimo decreto a firma del presidente Draghi che impone dal 1° febbraio l’obbligo di...

Deceduta giovane barista di Ponsacco

Aveva solo 47 anni, volto conosciuto e sorridente, sempre disponibile al buon umore e professionalmente ineccepibile,  per questo Elisa era molto apprezzata dalla clientela. Ancora...

Lutto nella Polizia di Stato, muore il dottor Enrico Batini

Il questore e il personale tutto della Polizia di Stato della provincia si stringono attorno alla famiglia Batini per la scomparsa del dr. Enrico...

Pontedera: Giulio Regeni ricordato al XXV aprile

Pontedera, e' stato ricordato oggi al Liceo XXV aprile, Giulio Regeni, il giovane ricercatore triestino scomparso il 25 gennaio 2016, poi successivamente  ritrovato senza...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Muore improvvisamente bidello dell’Itis di Pontedera

Lutto nel mondo della scuola: muore collaboratore molto conosciuto dell'Itis Marconi di Pontedera. PONTEDERA. Si è spento improvvisamente nelle scorse ore Stefano Grazzini, 56 anni,...

Uccisa da un malore improvviso in casa

Il dramma a Pisa, danna stroncata da un malore improvviso che non le ha lasciato scampo. La vittima è Lucia Franchini, 68 anni, volto noto...

Atti sessuali con 13enne: istruttore della Valdera arrestato

Pesante accusa nei confronti dell'uomo, un istruttore di 70 anni di un centro ippico della Valdera, che adesso si trova in carcere. Da settembre scorso...

Tragedia a Pisa: militare di 48 anni trovato morto

Trovato morto un uomo nella struttura del Cisam di San Piero a Grado. Ipotesi suicidio. Tragedia al Centro Interforze Studi e Applicazioni Militari di San...

Deceduta giovane barista di Ponsacco

Aveva solo 47 anni, volto conosciuto e sorridente, sempre disponibile al buon umore e professionalmente ineccepibile,  per questo Elisa era molto apprezzata dalla clientela. Ancora...

Sparito nel nulla: Matteo ancora non si trova, proseguono le ricerche

È avvolta nel mistero la scomparsa di Matteo Della Longa, svanito nel nulla nel pomeriggio di lunedì scorso. Da lunedì 17 gennaio non si hanno...