9.9 C
Pisa
mercoledì 24 Aprile 2024

Nuovo Dpcm in arrivo: verso la conferma di divieti e ulteriori strette

08:59

Con le regole del nuovo Dpcm, da lunedì 11 gennaio mezza Italia rischia la zona arancione. 

Ad esempio in Emilia Romagna si dà per scontata l’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza, mentre nel Lazio a preoccupare è “il peggioramento della curva”. Anche il Veneto ha superato la soglia, così come il limite è stato raggiunto anche dalla Lombardia, con la Liguria appena sotto. Rischio alto inoltre per Piemonte, Puglia, Calabria e Basilicata. 

Cosa aspettarsi dunque dal nuovo Dpcm in arrivo? Questo verrà varato nel fine settimana ed entrerà in vigore a partire dal 16 gennaio, prevedendo sicuramente regole rigide e la proroga di alcuni divieti, compreso quello di spostamento tra le regioni almeno fino al 31 gennaio. Scontato anche il rinnovo del coprifuoco alle 22, così come la chiusura di palestre, cinema e teatri. Nelle zone gialle molto probabilmente bar e ristoranti continueranno a restare aperti ma con l’obbligo di chiusura alle ore 18. A raccomandare questi severi provvedimenti sono gli stessi scienziati, come sottolineato nell’ultimo bollettino: “Si rammenta la necessità di mantenere la drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone. È fondamentale che la popolazione eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e rimanga a casa il più possibile. Si ricorda che è obbligatorio adottare comportamenti individuali rigorosi e rispettare le misure igienico-sanitarie predisposte relative a distanziamento e uso corretto delle mascherine”.

 

Atteso per oggi, invece, il verdetto sulle fasce di colore (di cui vi abbiamo parlato QUI), e sembra inevitabile che molte regioni torneranno a colorarsi di arancione. Ricordiamo come con Rt a 1 si entra in arancione e gli spostamenti sono liberi dalle 5 alle 22, ma non si può uscire dal Comune di residenza, i bar e i ristoranti resteranno chiusi (ad eccezione di asporto e domicilio) ed i negozi aperti. Con l’Rt a 1,25 si va invece in fascia rossa e quindi tutti gli spostamenti vietati se non “per comprovate esigenze” e negozi chiusi, seppur con alcune deroghe. La nuova ordinanza del ministro della Salute sarà firmata oggi ed entrerà in vigore a partire da lunedì. Il destino di Emilia-Romagna e Lazio pare essere il medesimo, ovvero la zona arancione. Ad accomunare lo stesso rischio anche Lombardia, Veneto, Liguria, Puglia, Calabria, Marche e Basilicata. Tranquilla pare invece essere la Toscana, così come Friuli-Venezia Giulia, Campania e Molise che quasi certamente rientrerebbero in fascia gialla.

L.C.

Ultime Notizie

Scontro tra un’auto e un furgone a Bientina, feriti 

L'incidente stradale si è verificato nella serata di ieri, martedì 23 aprile. Un incidente stradale si è verificato nella serata di ieri, martedì 23 aprile,...

Incidente a Terricciola, gravissimo 29enne

L'incidente stradale si è verificato nella serata di ieri, martedì 23 aprile. Un grave incidente stradale si è verificato poco prima delle 21 di ieri,...

Ragazzino salta sui binari a Pontedera, il folle gioco 

La circolazione ferroviaria è tornata regolare in prossimità di Pontedera dopo l'intervento delle Forze dell'ordine. Per circa 35 minuti, la circolazione ferroviaria sulla linea Empoli...

Saldi estivi in Toscana, ecco quando inizieranno

Come sempre, gli esercenti sono obbligati ad esporre in modo chiaro sia il prezzo della merce prima dei saldi sia quello scontato. I saldi estivi...

Asllani, da Buti all’Inter: è Campione d’Italia!

Straordinari successi per un ragazzo che viene dalla provincia di Pisa, che non si è montato la testa ed è rimasto semplice, con i piedi ben...

Silvia Rocchi: lo sviluppo economico a Capannoli e Santo Pietro

Proseguono gli incontri del Capannoli-Santo Pietro Lab: il settimo dal titolo "Lo sviluppo economico: politiche a favore di Capannoli e Santo Pietro" Lo scorso 18...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Giulia e Gianluca, un giro in Vespa a Pontedera e via a sposarsi! 

I due appassionati della Vespa hanno raggiunto Pontedera e quindi il raduno mondiale un giorno prima del loro matrimonio. La Vespa non è solo un mezzo...

Muore a 25 anni in un incidente: lascia una bimba, lutto a Pisa 

L'incidente stradale si è verificato nella mattinata di ieri, lunedì 22 aprile. Un incidente stradale mortale si è verificato nella mattinata di ieri, lunedì 22...

Pista ciclabile di Capannoli, Bacherotti: “Cecchini faccia luce sul progetto”

L'interpellanza del consigliere comunale della maggioranza e segretario del Pd di Capannoli contro la sindaca Arianna Cecchini in merito alla nuova pista ciclabile del...

L’ultimo saluto a Mattia: folla, dolore e lacrime a San Romano [VIDEO] 

SAN MINIATO. Un dolore che strazia il cuore, che toglie il respiro. Compagni di squadra, dirigenti, amici e conoscenti: nessuno è voluto mancare all'ultimo saluto di...

Viabilità e sosta: ecco tutte le modifiche durante i Vespa World Days

PONTEDERA.  L'ingresso al Vespa Village è libero e tutte le iniziative legate all'evento sono gratuite e di libero accesso. I Vespa World Days rappresentano la...

Vespa World Days: ecco come cambia la viabilità a Pontedera

Una quattro giorni di eventi, dal 18 al 21 aprile, che coinvolge Pontedera (dove Vespa è nata ed è prodotta ininterrottamente dal 1946) e...