27.8 C
Pisa
sabato 31 Luglio 2021

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati al Covid-19, si può essere reintegrati nella comunità?

A darci una prima risposta è il dottor Antonio Gallo, dirigente medico area Igiene Pubblica dell’azienda ASL Toscana Nord Ovest, che noi abbiamo raggiunto telefonicamente. “Sì, il Ministero della Sanità prevede il ritorno in comunità del contagiato, presupponendo che la carica virale dell’individuo sia talmente bassa da non poter aggredire e contagiare altri soggetti.” – afferma Gallo – Questo è però corretto dal punto di vista formale, ma non si tratta in realtà di una vera e propria guarigione. Di fatto non si esclude che la persona, risultando ancora positiva, possa sempre presentare il virus tuttavia, – continua Gallo – la probabilità è bassa, sebbene nella prima ondata abbiamo assistito a soggetti rimasti positivi anche per mesi interi.” 

Gli fa da eco il professor. Francesco Menichetti, dell’azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana, e attualmente Direttore di Unità Operativa – U.O. Malattie Infettive: “Tutto dipende dal tampone, se il tampone resta positivo c’è ancora un margine di dubbio. Dopo 10/15 giorni dalla guarigione anche un tampone positivo a basso titolo non può escludere che il paziente sia ancora infettante.” 

Il dottor. Gallo raccomanda la ripetizione del tampone di controllo dopo 10 giorni dal precedente, risultato positivo, per quanto riguarda i tamponi di guarigione. Infine la nostra attenzione si sposta poi su un caso pratico, come può essere quello del rientro a lavoro. Ecco che occorre prestare attenzione. “È ovviamente importante mantenere sempre tutte le precauzioni sociali. Questi soggetti devono essere ancora più rigorosi.” – sottolinea Gallo – È uscita una linea di diritto da parte dei medici del lavoro per quanto riguarda l’ambito sanitario dove, per questa tipologia di soggetti, si predilige lo smart working o comunque mansioni fino alla negativizzazione completa così da ridurre ulteriormente il rischio di contagi in un ambito delicato come quello sanitario.” Anche Menichetti è dello stesso avviso: “L’individuo non può tornare nella piena attività ospedaliera, ma può comunque fare passeggiate, la spesa ecc.. mantenendosi ovviamente cauto.”

L.C.

©Riproduzione riservata

 

Ultime Notizie

Ponsacco più sicura, installate le nuove telecamere

Installate nuove telecamere a Ponsacco su viale della Rimembranza nel giardino pubblico di via Don Minzoni e il parcheggio interno dello stadio comunale.A comunicare...

Incendio a Chiecinella di Palaia, interviene anche l’elicottero

Non sono ancora chiare le cause dell'incendio che questo pomeriggio è divampato nella vegetazione nel comune di Palaia. Un incendio è divampato nel primo pomeriggio...

Parla il procuratore: ecco come è stato identificato il corpo carbonizzato

Tante le ipotesi e le congetture che sono state scritte in queste giorni che però non hanno trovato conferma sul corpo trovato carbonizzato nella...

La Sala Operativa toscana ufficializza l’arrivo di pioggia e vento

Previsti pioggia e vento su metà Toscana, dal nord fino al centro, per domenica 1 agosto. Della precarietà meteorologica l'aveva già anticipata Matteo Emati,...

Covid, bollettino toscano di oggi 31 luglio, 22 nuovi casi a Pisa, 8 a Cascina, 7 a San Giuliano Terme

Come già anticipato nel corso della mattinata (leggi), riportiamo il bollettino regionale relativo alle ultime 24 ore in Toscana.Coronavirus, 641 nuovi casi con...

30 nuovi casi covid in Valdera, tutti i comuni interessati

Sono 30 i nuovi casi covid riscontrati nelle ultime 24 ore in Valdera, questi a seguire i comuni interessati.Lajatico 1, Santa Maria a Monte...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Studente dell’università di Pisa sparito nel nulla, il padre: “Aiutatemi a trovarlo”

PISA. Francesco Pantaleo, studente di ingegneria informatica all'Università di Pisa, ha fatto perdere le sue tracce da sabato 24 luglio. Il giovane è uscito...

Sport e associazionismo in lutto, Santa Maria a Monte piange Rossano Lazzerini

SANTA MARIA A MONTE. Se ne è andato a 67 anni a causa di un male incurabile, Rossano Lazzerini.  Originario di San Giovanni alla Vena,...