22.4 C
Pisa
domenica 26 Maggio 2024

Veronica Bagni, ecco i nomi dei candidati in lista a San Miniato 

14:21

SAN MINIATO. Presentati i candidati della lista Filo Rosso per Veronica Bagni Sindaca. 

8 e 9 giugno ci saranno le Amministrative in Valdera, hai già deciso per chi votare?

  • Sì, ho già deciso per chi voterò (60%, 741 Votes)
  • No, non ho ancora deciso (26%, 319 Votes)
  • Non andrò a votare (10%, 129 Votes)
  • Voterò scheda bianca (3%, 41 Votes)

Voti totali: 1.230

Loading ... Loading ...

E’ stato spesso interrotto da applausi il saluto della candidata Sindaca Veronica Bagni, che ha ben espresso le motivazioni all’origine della creazione di questa lista, ma soprattutto, partendo dal proprio vissuto ha dato il senso del bisogno collettivo di una presenza di sinistra in questa tornata elettorale.

Per molti anni mi sono sentita orfana politicamente, tanto da arrivare, non dico a disinteressarmi, quanto a prendere le distanze da quello che percepivo come un vuoto rappresentativo dei miei valori, dei miei ideali e delle mie idee. Con l’avvicinarsi delle amministrative ho iniziato a pormi la domanda che in molti qui dentro ci siamo posti: chi voterò alla prossima tornata elettorale? Nel leggere i nomi che uscivano dalla stampa, sui social, ho notato l’assenza di una rappresentanza di sinistra schietta, sincera, non edulcorata. Forse è questo il motivo più forte che mi ha spinto ad accettare la candidatura a sindaca con la lista civica di Sinistra Filo Rosso, per dare alle persone che come me si sono sentite fino ad oggi non rappresentate e inascoltate, una possibilità e una speranza.

Quando mi hanno proposto di candidarmi ho sentito la responsabilità di accettare, grazie soprattutto alle persone che oggi compongono e sostengono Filo Rosso, un collettivo nato in pochissimo tempo, che ha raccolto in pochi giorni decine e decine di adesioni e che sta dimostrando di avere la forza e la passione necessaria per costruire un progetto diverso, reale e di sinistra per la nostra comunità. Un collettivo di persone in connessione e in ascolto reciproco, condizioni che favoriscono un dialogo costante, vivo e dinamico. Un collettivo composto da giovani e meno giovani, il cui punto di forza è l’interconnessione tra l’esperienza e la novità“.

La Candidata Sindaca ha teso a definire l’essenza della lista Filo rosso, sinistra unita per San Miniato, una lista pacifista e antifascista, che mette al primo posto il benessere dei cittadini e al centro la difesa dei diritti sociali, che difende i beni comuni, la dignità del lavoro, la cultura, la scuola.

Veronica Bagni ha espresso a grandi linee il progetto politico della lista: “Vogliamo rimettere al centro i cittadini e la collettività, che crede che la vera grande opera da perseguire sia quella di tornare a prendersi cura delle persone, con l’obiettivo di creare per il singolo e per la collettività una condizione di benessere. Un’amministrazione deve perseguire il benessere dei propri cittadini“, prosegue Bagni, “e per farlo deve prendersene cura, ascoltarli e farli sentire parte di un progetto e non meri spettatori“.

Entrando nello specifico del programma elettorale in costruzione Veronica Bagni ne ha enunciato alcuni capisaldi: “Far stare bene le persone e le piccole comunità delle frazioni vuol dire rendere gli spazi che abitiamo maggiormente vivibili e funzionali in primo luogo attraverso una maggiore dislocazione dei servizi, con particolare attenzione alla creazione di un sistema di mobilità e ad una viabilità che consenta alle persone di vivere gli spazi, incontrarsi, tornare ad animare le frazioni che sempre più rapidamente si stanno trasformando in frazioni dormitorio“.

Nel Programma di Filo Rosso cultura e tutela dell’ambiente sono strettamente connessi: contro la politica della cementificazione noi proponiamo la riqualificazione di spazi, edifici, ex fabbriche già presenti nel territorio per la creazione di luoghi di socializzazione. Riteniamo inoltre fondamentale andare a dislocare maggiormente i servizi sanitari, attraverso l’incentivazione della sanità territoriale.

Un passaggio chiave dell’intervento della candidata riguarda la situazione delle scuole: “Non solo si dovranno garantire scuole sicure, ma dovremo far sì che queste siano collocate in spazi idonei e non all’interno di uffici o di luoghi non indicati, come sta avvenendo oggi per il Liceo Marconi“.

Presentata infine la lista dei candidati, che è così composta:

• Giulia Benvenuti, 30 anni, residente a Molino d’Egola, laureata in italianistica, insegnante precaria e specializzazione per il sostegno ad alunni con disabilità;

• Dario Giraldi, 33 anni, residente a La Catena, laureato in scienze politiche, militante ANPI e impiegato dell’Ausl Toscana Centro;

• Marta Gherardini, 31 anni, residente a San Miniato Basso ricercatrice universitaria nel campo della biorobotica;

• Luca Bini, 29 anni residente a Ponte a Egola, laureato in scienze dell’educazione e pedagogista, educatore professionale in una struttura sanitaria per persone con diagnosi di Autismo, vice presidente del circolo di Stibbio;

• Benedetta Chesi, 30 anni, di San Miniato Basso ma residente a Corazzano, laureata in Filosofia e docente precaria;

• Andrea Nacci, 36 anni, di Balconevisi, piccolo imprenditore locale;

• Alice Cianetti, 36 anni, di San Miniato, infermiera presso l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze

• Francesco Pacini, 41 anni, residente a Fornacino, in Valdegola, operaio nel settore artigianale, impegnato nell’associazionismo sportivo;

• Elisa Giannelli, 47 anni, residente a Gargozzi, piccola imprenditrice locale nel settore turistico-ricettivo

• Francesco Sale, 42 anni, sanromanese, impiegato, ex segretario regionale del Partito Comunista e presidente della Casa del Popolo di Ponte a Egola;

• Laura Danzini, 61 anni, lavoratrice dipendente nel settore della ristorazione collettiva e storica attivista CGIL;

• Riccardo Nuonno, 43 anni, residente a San Donato, geometra presso il comune di Montespertoli;

• Laura Cavallini, 68 anni, residente a San Miniato, già consigliera comunale e candidata sindaca della sinistra sanminiatese;

• Tiberio Mannaioni, 66 anni, residente a La Serra, lavoratore autonomo da sempre impegnato nella politica e nell’associazionismo sportivo;

• Beate Schnock, 66 anni, residente a Cigoli, linguista, insegnante in pensione, per molti anni membra della commissione pari opportunità del Comune di San Miniato, da sempre impegnata nella lotta contro le disuguaglianze;

• Renzo Ulivieri, 83 anni, un uomo che ha dedicato la sua vita allo sport e alla lotta per la democrazia ed il progresso. Fonte: Comunicato stampa Filo Rosso – San Miniato 

Ultime Notizie

Salvati due cuccioli di capriolo senza mamma a Palaia

La storia a lieto fine nel comune di Palaia.  I volontari dell’Associazione Amici Animali 4 Zampe, che dal 2014 gestisce il Parco Canile "La Valle...

Guida senza patente e rifiuta l’esame tossicologico, denunciato dai Carabinieri di Volterra 

Territorio della Compagnia di Volterra: guida senza aver mai conseguito la patente e rifiuta di sottoporsi ad esame tossicologico. E' stato denunciato dai Carabinieri. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia...

Macelloni scrive ai candidati Sindaci PD della Valdera

Il Sindaco di Peccioli Renzo Macelloni ha scritto una lettera aperta ai candidati sindaci del PD della Valdera: Barbara Cionini (Capannoli), Matteo Franconi (Pontedera)...

Escrementi di topi e sporco, i Nas chiudono un locale nel Pisano

E' stato contestato il mantenimento in pessime condizioni igienico sanitarie del locale cucina e del deposito alimenti. In un comune del comprensorio della Compagnia di Pisa, i Carabinieri...

Santa Ubaldesca Taccini, la processione in Arno: serata magica a Calcinaia [VIDEO]

Sulle acque dell’Arno prospicienti Piazza Indipendenza è stato rievocato il trasporto delle reliquie della Santa e l’effige di Ubaldesca ha solcato il fiume prima...

Progetto Civico per Ponsacco, ecco i nomi dei candidati nelle tre liste a sostegno di D’Anniballe

PONSACCO. Ecco tutti i nomi dei candidati nelle tre liste che sostengono la candidatura a Sindaco di Federico D’Anniballe. Con la presentazione che si è...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Malore in strada a Pontedera: Andrea muore a 36 anni

Il malore fatale sul Ponte Napoleonico a Pontedera: rianimato, è morto in ospedale. PONTEDERA - Andrea Miotti, di 36 anni, è deceduto a causa di...

E’ morto Dj Franchino

Si è spenta per sempre la leggenda Franchino. E' morto a 71 anni Dj Franchino, pseudonimo di Francesco Principato. Lo annunciano la famiglia e gli...

Miss Mamma Italiana XXXI: premiata una mamma di San Giuliano Terme

Durante le selezioni per la nuova edizione del concorso della Te.Ma Spettacoli di Paolo Teti, la 47enne Michela Melai di San Giuliano Terme ha...

Botte da orbi nei pressi della stazione a Pontedera

PONTEDERA. Il fatto è accaduto nel tardo pomeriggio nella zona della stazione.  Una lite violenta si è verificata nel tardo pomeriggio di domenica 19 maggio in...

Parcheggia l’auto in via Emilia a Pisa e la trova distrutta

PISA. L'appello della donna: "Se qualcuno avesse visto o sentito qualcosa mi può contattare". Quando è andata a prendere l’auto di sua figlia, regolarmente parcheggiata in...

“Pontedera città delle culture: Villaggio delle radici”, ecco il programma del festival

Nel Giardino Suor Ilaria Meoli del Villaggio Piaggio, sabato 25 maggio si terrà l'evento "Pontedera città delle culture: Villaggio delle Radici". "Pontedera Città delle Culture:...