14.1 C
Pisa
mercoledì 12 Maggio 2021

Toscana torna arancione, ricordiamo le regole

TOSCANA. Dopo due settimane in zona rossa la nostra regione torna in arancione da oggi, lunedì 12 aprile.

Arancioni con macchie rosse. Infatti alcune zone, a causa del numero alto di contagi, rimangono in zona rossa. È il caso dei Comuni di San Miniato, Montopoli in Val d’Arno, Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto, Fucecchio nella Provincia di Pisa. Inoltre nel resto della Toscana si aggiungono la Città metropolitana di Firenze, la Provincia di Prato, e di quelli di Poggibonsi, San Gimignano, Colle di Val d’Elsa, Casole d’Elsa, Radicondoli in Provincia di Siena.

Ricordiamo le regole:

  • SPOSTAMENTI. In zona arancione ci si può muovere senza autocertificazione all’interno del proprio comune ovviamente rispettando il vincolo di orario del coprifuoco 22-5. L’uscita fuori dal comune o dalla regione deve essere motivata per necessità, salute o lavoro. Sempre consentito il rientro a domicilio, anche nelle seconde case.
  • VISITE A PARENTI E AMICI. Consentito spostarsi verso un’altra abitazione del Comune purché non si superi le due persone, oltre a quelle gia conviventi nell’abitazione. Non rientrano nel calcolo minori di 14 anni, disabuli e non autosufficienti. Chi abita in Comune con meno di 5 mila abitanti può spostarsi in un raggio di 30 km, escluso capoluogo di provincia, per andare a trovare amici o parenti.
  • RISTORANTI E BAR. Vietato consumare sia all’interno che nelle vicinanze di un locale. Sempre attivo il servizio vendita di cibo e bevande da asporto. Tuttavia dalle 18 alle 22 è vietato l’asporto ai bar senza cucina.
  • SCUOLE. Aperte nei nidi, scuole materne, elementari e medie. Scuole superiori in forma mista: garantita la presenza almeno per il 50%.
  • NEGOZI e attività commerciali: Negozi, parrucchieri, barbieri, estetisti. In zona arancione riaprono i negozi al dettaglio, i parrucchieri, i barbieri, i centri estetici. Nei giorni prefestivi e festivi sono chiusi i negozi all’interno dei centri commerciali, tranne le farmacie, edicole, tabaccai, parafarmacie, lavanderie, punti vendita di generi alimentari, fiorai, librerie. Biblioteche aperte solo per il prestito.
  • SPORT. Si può fare attività sportiva di base all’aperto all’interno del proprio comune. È consentito recarsi in centri e circoli sportivi, del proprio Comune o, se non esiste nel proprio Comune, in quelli limitrofi. A corsa o bicicletta è possibile entrare in un altro Comune, purché tale spostamento sia funzionale all’attività sportiva e la destinazione finale coincida con il Comune di partenza. Restano ancora chiuse palestre e piscine.

Ultime Notizie

Figliuolo: da lunedì 17 prenotazioni anche per i 40enni, anche in Toscana?

Francesco Figliuolo, Commissario per l'Emergenza, ha inviato alle Regioni una lettera per dare il via libera alle prenotazioni dal prossimo 17 maggio anche per...

Pontedera unisce Italia e Giappone, punto d’incontro sulle due ruote

Presentata questa mattina nella sede di Mitsuba Italia a Pontedera (Pisa) la nuova Ducati Multistrada V4, risultato della sinergia tra lo storico brand emiliano...

Nuovi intervalli tra prima e seconda dose di Pfizer e Moderna per chi prenota dal 13 maggio

Le persone che prenoteranno la prima dose di Pfizer o Moderna da domani (dalle ore 00:01) giovedì 13 maggio avranno la seconda dose al...

Ricercato, individuato e arrestato nella notte alla stazione di Pisa

Ricercato arrestato nella notte a Pisa dalla Polizia di Stato. Gli agenti della Polizia Ferroviaria di Pisa, intorno alla mezzanotte, hanno arrestato un cittadino somalo...

Sportello psicologico gratuito per cittadini e cittadine del Comune di Bientina

Il Comune di Bientina, in collaborazione con la cooperativa Arnera, organizza uno sportello d’ascolto psicologico gratuito rivolto ai cittadini e alle cittadine. Gli incontri si svolgeranno presso...

Per una Pisa più sicura, al via la gestione automatizzata dei sottopassi

Una Pisa più sicura e sotto controllo anche in caso di nubifragi e forti precipitazioni. Pisamo, azienda partecipata del Comune di Pisa, ha infatti operato...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...