17.4 C
Pisa
martedì 28 Maggio 2024

Pisa, Gioco del Ponte: presentate le nuove bandiere delle Parti della Magistratura

16:02

Gioco del Ponte 2022, presentate le nuove bandiere delle Parti e delle Magistrature. “Stiamo programmando un’edizione per la ripresa, come nel dopoguerra e negli anni ’80. In cantiere molte novità che recuperano e mettono ordine nel patrimonio dei cortei storici”. Così ‘Bedini’ sull’argomento.

Sono state presentate questa mattina, 7 gennaio, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta in Sala delle Baleari, a Palazzo Gambacorti, le nuove bandiere con le nuove simbologie delle due Parti e delle 12 Magistrature del Gioco del Ponte. Si tratta di una delle novità previste per l’edizione 2022 della manifestazione. «Un’edizione – dichiara l’assessore alle Tradizioni Storiche Filippo Bedini – che ci auguriamo possa segnare la ripresa della manifestazione dopo la sosta forzata dovuta alla pandemia, così come accaduto, per circostanze diverse, nel dopoguerra e negli anni ‘80. Le novità che abbiamo messo in cantiere per il 2022 saranno diverse, tutte però unite da una volontà: quella di recuperare e mettere ordine nel patrimonio dei cortei storici».

“Tengo a chiarire una volta per tutte un aspetto – continua Bedini. In questo mondo delle tradizioni storiche, che ricorda un po’ quello del calcio, nel quale in Italia abbiamo milioni di commissari tecnici, molte sono le critiche e frequenti le polemiche. E anche quello che stiamo cercando di fare non sfugge alle critiche. Ben vengano, ma deve essere chiaro che se da un lato nessuno pretende di avere la verità storica in tasca rispetto alle soluzioni che vengono scelte, dall’altro lo scrupolo e il rigore con cui tali scelte sono state fatte in questi 3 anni sono stati massimi, perché siamo ben consapevoli della enorme differenza che c’è tra un corteo di rievocazione storica e una sfilata di carnevale”.

“Il patrimonio di partenza, che è quello del 1935 – prosegue Bedini – pur meraviglioso e inarrivabile, presenta una caratteristica particolare, che quando si è chiamati a recuperare e riproporre alcuni pezzi deve necessariamente essere presa in considerazione:  l’araldica, ovvero lo studio metodico delle armi e degli stemmi gentilizi, più di 80 anni fa non aveva potuto portare a risultati ‘coerenti’, perché i vari oggetti che riportavano queste simbologie vennero affidati a produttori diversi e non in comunicazione tra loro.

“Perciò i tamburi, per esempio, furono fatti da un artigiano in una città, le bandiere da un laboratorio in un’altra città, i targoni da un altro ancora da un’altra parte. Questo semplice fatto ha determinato che noi abbiamo in molti casi armi e stemmi di una stessa Magistratura che divergono per come sono rappresentati sulla bandiera, sul targone, sulla fiamma o sul tamburo”.

“Una confusione con la quale, quando si va a rifare un pezzo, bisogna fare i conti, considerando che questi simboli sono la risultante di una storia articolata e stratificata, di una tradizione, che ha comunque una sua dignità, e che deve essere studiata approfonditamente prima di compiere qualsiasi passo. E questo studio c’è stato e ci sarà sempre prima di intervenire su qualsiasi cosa. Il rifacimento dei materiali che stiamo facendo, quindi, non è una mera operazione di ricostruzione sartoriale, ma una sistemazione e una razionalizzazione studiata della simbologia e delle blasonature”.

“Il materiale sostituito sarà musealizzato. Per il momento – conclude Bedini – in attesa di belle notizie in merito al “sogno” del museo delle Tradizioni della storia e dell’identità di Pisa, e poi anche parallelamente a questo, al deposito dei costumi di Ospedaletto, recentissimamente risistemato completamente, stiamo facendo dei lavori per aumentare gli spazi disponibili e rendere tutto il magazzino visitabile. Qui si potranno ammirare tutti i costumi, gli arredi e gli addobbi originali. La cosa più bella sarà riuscire a portare in visita al deposito le scuole della città”.

Alla conferenza stampa era presente anche Antonio Pucciarelli dell’Ufficio Tradizioni storiche del Comune di Pisa.

Ultime Notizie

Addio a Laura, se ne va un pezzo di storia pontederese

Profondo cordoglio per la scomparsa di Laura Daddi, volto storico di Pontedera. Il negozio Galletti, aperto da più di 70 anni in via Gotti, è...

Albero caduto a San Giovanni alla Vena: mercato spostato, ecco dove 

VICOPISANO. Proroga della chiusura del tratto davanti alla Piazza della Repubblica fino al 3 giugno incluso, e contestuale spostamento dell'area di mercato previsto per...

Settimana mondiale tiroide: visite gratuite a bimbi e adolescenti al Santa Chiara

Settimana mondiale tiroide: il 30 maggio visite gratuite in Pediatria. In occasione della Settimana mondiale della tiroide l’Unità operativa di Pediatria dell’Aoup diretta da Diego...

Torna la Grande Tombola della Misericordia di Bientina 

BIENTINA. Appuntamento a sabato 1° giugno con la Grande Tombola! In occasione della Festa patronale di San Valentino, sabato 1° giugno dalle ore 22 in...

Sagra delle Ciliegie di Lari: 66 edizioni di gusto, un successo

CASCIANA TERME LARI. Un successo il primo fine settimana della 66^ Sagra delle Ciliegie di Lari. La prima Sagra con il marchio IGP. Si è appena...

Prende a sprangate auto parcheggiate, denunciato nel Pisano 

Denunciato per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. I Carabinieri della Compagnia di Pisa, nel corso dei servizi finalizzati al controllo del territorio – in...

News più lette negli ultimi 7 giorni

E’ morto Dj Franchino

Si è spenta per sempre la leggenda Franchino. E' morto a 71 anni Dj Franchino, pseudonimo di Francesco Principato. Lo annunciano la famiglia e gli...

Miss Mamma Italiana XXXI: premiata una mamma di San Giuliano Terme

Durante le selezioni per la nuova edizione del concorso della Te.Ma Spettacoli di Paolo Teti, la 47enne Michela Melai di San Giuliano Terme ha...

Malore in strada a Pontedera: Andrea muore a 36 anni

Il malore fatale sul Ponte Napoleonico a Pontedera: rianimato, è morto in ospedale. PONTEDERA - Andrea Miotti, di 36 anni, è deceduto a causa di...

Botte da orbi nei pressi della stazione a Pontedera

PONTEDERA. Il fatto è accaduto nel tardo pomeriggio nella zona della stazione.  Una lite violenta si è verificata nel tardo pomeriggio di domenica 19 maggio in...

Parcheggia l’auto in via Emilia a Pisa e la trova distrutta

PISA. L'appello della donna: "Se qualcuno avesse visto o sentito qualcosa mi può contattare". Quando è andata a prendere l’auto di sua figlia, regolarmente parcheggiata in...

“Pontedera città delle culture: Villaggio delle radici”, ecco il programma del festival

Nel Giardino Suor Ilaria Meoli del Villaggio Piaggio, sabato 25 maggio si terrà l'evento "Pontedera città delle culture: Villaggio delle Radici". "Pontedera Città delle Culture:...