21.4 C
Pisa
martedì 4 Ottobre 2022

Omicidio nel Pisano, “assistiamo ad una crescita di aree di illegalità”

Gli aggiornamenti e le considerazioni del sindaco di Castelnuovo di Val di Cecina Alberto Ferrini sul delitto dello scorso 18 agosto.

Chiede “rinforzi” il sindaco di Castelnuovo di Val di Cecina Alberto Ferrini, dopo la sparatoria a Sasso Pisano dello scorso 18 agosto in cui ha perso la vita un uomo (CLICCA QUI per saperne di più).

Lo scorso venerdì, la comunicazione del ministro Luciana Lamorgese:”è stato disposto l’immediato invio a Pisa di personale del Reparto di prevenzione crimine della Polizia di Stato per intensificare l’attività di controllo del territorio”. CLICCA QUI 

Nel colloquio che ho avuto telefonicamente col Prefetto della Provincia di Pisa abbiamo peraltro convenuto sulla necessità di tenere a inizio settimana la riunione del comitato sull’ordine pubblico e la sicurezza, e quindi credo sia doveroso e opportuno anticipare alla cittadinanza la mia opinione che riporterò in quella sede, nonché di contestualizzare il fatto”, comincia così il sindaco di Castelnuovo di Val di Cecina Alberto Ferrini.

“Sulla vicenda in sé indagano le forze dell’erdine e la magistratura. Dobbiamo però rilevare lo sconcerto, la paura e l’indignazione della cittadinanza per una vicenda  criminale gravissima e sconvolgente, soprattutto in contesti come i nostri dove eventi di tale portata sono del tutto eccezionali e inauditi”, sottolinea il sindaco Ferrini.

“La stampa nazionale e locale ha aggiunto nuovi elementi. Risulterebbe che la vittima fosse accusata di omicidio nel paese di origine e che poi, non so da quando, nè come, nè perchè risiedesse in Italia e precisamente a Colle Val d’Elsa. Cittadina che dista circa 40 chilometri da Castelnuovo. La permanenza in zona di Elson Kalaveri sembra risalire non soltanto al momento del delitto avendo frequentato anche altri luoghi del circondario. L’incontro con gli autori della sparatoria è avvenuto casualmente a Sasso pisano ovvero per circostanze che non spetta a noi di indagare. La priorità assoluta è però quella di comprendere se sussistano legami con il territorio”, scrive il sindaco di Castelnuovo di Val di Cecina.

“Anche in considerazione del fatto inoppugnabile, più volte manifestato ufficialmente nelle sedi opportune, che assistiamo ad una crescita di aree di illegalità anche in zone marginali come la nostra. Probabilmente, queste situazioni di illegalità non hanno un legame diretto con il delitto del 18 agosto, ma costituiscono un humus pericoloso per la sicurezza dei cittadini, bene al quale non siamo minimamente disposti a rinunciare”, spiega il il sindaco Ferrini. 

“Come già detto e come i cittadini ben ricorderanno sono state numerose le segnalazioni ufficiali di questo stato di cose, ma non può sfuggire a nessuno che anche quando sono state fermate persone in occasione di iniziative ben condotte dalle forze dell’ordine, non si sono mai prodotte le giuste e severe conseguenze. Sono interprete della larga volontà dei cittadini nel richiedere ulteriormente azioni mirate, efficaci e determinate su tutta la materia dell’ordine pubblico”, conclude sindaco di Castelnuovo di Val di Cecina Alberto Ferrini.

Fonte: Fb Alberto Ferrini

Ultime Notizie

PlayStation e Xbox per i bimbi ricoverati, una super gara di solidarietà

L'appello di un'infermiera scatena una gara di solidarietà sui social: PlayStation e Xbox per i piccoli ricoverati al Santa Chiara. Cosa si può fare per...

Covid, altri 3.637 nuovi casi in Toscana e otto decessi. Salgono TI e ricoveri ordinari

CORONAVIRUS. 3.637 nuovi casi, età media 49 anni. Otto decessi. I nuovi casi positivi sono 3.637 su 17.191 test di cui 1.376 tamponi molecolari e 15.815...

Covid, 422 nuovi positivi tra Pisa e provincia: ecco dove

Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Toscana, con particolare riferimento alla provincia di Pisa. I nuovi casi positivi sono 3.637 su...

Trasporti per studenti a Pontedera, Baccelli: “Necessità oggettive”

Le esigenze di mobilità della popolazione studentesca residente è effettiva e consolidata. Per questo motivo la Regione Toscana ha ritenuto importante rinnovare l’impegno a...

Lutto nel mondo del ciclismo, si è spento Renzo Maltinti

Una vita spesa e vissuta a fianco del ciclismo, lo sport che ha amato fino all'ultimo. E' venuto a mancare ieri Renzo Maltinti, non ce...

Calci, chiusa la campagna antincendio 2022: il bilancio

Chiusa la campagna antincendio 2022: il bilancio dell’amministrazione comunale. Chiusa la campagna Antincendi boschivi 2022, nei primi nove mesi dell’anno in Toscana sono stati contati 591 incendi...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Toscana, 1.200 nuovi positivi al Covid e 11 decessi (+2 a Pisa), +34 ricoverati e +8 in TI

CORONAVIRUS. 1.200 nuovi positivi, età media 45 anni. 11 decessi. I ricoverati sono 685 (34 in più rispetto a ieri), di cui 29 in terapia...

Incendio nella notte in un’azienda, in fiamme automezzi e tettoia

In fiamme alcuni automezzi dell'azienda Slesa di Ponsacco. L'intervento dei Vigili del fuoco nella notte in viale Europa . PONSACCO. Un incendio è divampato nell'azienda...

11enni schiaffeggiati e minacciati con una spranga di ferro a Ponsacco: individuati gli autori

Grave episodio di bullismo, i carabinieri di Ponsacco individuano gli autori: sono due ragazzini di dieci anni PONSACCO. Il 19 Settembre i carabinieri di Ponsacco...

Automobilista sventa la truffa dello specchietto

Massima attenzione alle truffe dello specchietto in provincia di Pisa. Due giovani, stando a quanto riportato dalla segnalazione di una donna sul gruppo social della...

Muore noto professore di storia e lettere

Addio allo stimato docente Mario Lido Romboli. Lutto per la scomparsa del professore Mario Lido Romboli, ex insegnante di storia e lettere all'Istituto Pesenti di Cascina...

Piazzavano ingenti quantità di droga in Valdera, misure cautelari per quattro giovani

Misure cautelari per quattro giovani: ingenti quantità di eroina, marijuana, hashish smistati in Valdera e grandi somme di denaro sequestrate dai Carabinieri. PONTEDERA - I...