26.1 C
Pisa
lunedì 22 Luglio 2024
13:23
LIVE! In continuo aggiornamento

Nido di vespa velutina neutralizzato a Pisa

13:23

E’ il secondo nel giro di 10 mesi scoperto in città. Il calabrone asiatico stermina le api ed è una minaccia anche per l’uomo.

Un nido del diametro di un metro di vespa velutina – la vespa del sud est asiatico che nel 2004 è penetrata in Europa dalla Cina, si nutre di api ed è aggressiva anche per l’uomo – è stato neutralizzato a Pisa, nella tarda mattinata di ieri, 9 novembre, tra via Aldo Moro e via Filzi. L’intervento di neutralizzazione e rimozione è stato eseguito dagli apicoltori Stefano Fenucci e Stefano De Pascale, assieme al professor Antonio Felicioli del Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Pisa e ad  alcune sue studentesse, e al supporto dalle associazioni AAPT (Associazione apicoltori province toscane) e Toscana Miele che da anni monitorano la presenza della velutina nel territorio pisano. Le operazioni sono state rese possibili grazie al via libera dell’Ufficio Ambiente del Comune di Pisa e al pronto intervento della Polizia Municipale che, in ragione della gravità della presenza della vespa esotica invasiva, ha allertato le abitazioni vicine sul possibile pericolo.

Il nido si trovava a un’altezza di 12 metri su un palazzo tra via Aldo Moro e via Filzi ed è il secondo avvistato e neutralizzato in città in questo anno. Il primo intervento, sempre ad opera degli apicoltori delle associazioni e del professor Felicioli, era avvenuto il 10 gennaio tra via Bargagna e la rotatoria di Cisanello.

Il fronte di invasione della Vespa velutina si è esteso nel 2019 dalla Liguria in Toscana con il primo avvistamento a Massa. Da allora il calabrone asiatico si è diffuso sulla costa e in Lucchesia e, pochi mesi fa fino a Marina di Vecchiano, nella provincia di Pisa.

I nidi di vespa velutina possono raggiungere dimensioni tra i 60 e i 90 cm di altezza e 40-70 cm di diametro e ospitano una popolazione media di 6mila individui (con picchi superiori ai 12mila). Ogni nido può produrre dalle 200 alle 300 regine che a loro volta creano un proprio nido deponendo migliaia di uova e moltiplicando questa specie aliena in modo esponenziale.

La velutina, oltre ad altre minacce ambientali e antropiche, rappresenta un serio rischio per l’apicoltura ma anche per l’agricoltura, l’ambiente e il sistema economico, perché si nutre di api, i maggiori insetti impollinatori. Le api europee non hanno ancora sviluppato un proprio sistema di difesa da questa specie aliena al punto che, terrorizzate da questo calabrone, finiscono per non uscire più dai loro alveari causando l’indebolimento della famiglia per fame fino alla sua morte.

Simile al nostro calabrone (vespa crabro), ma di dimensioni inferiori, la specie asiatica è più scura, con una banda giallo-arancione verso il pungiglione e una stretta linea gialla più chiara vicino al vitino. Le estremità delle zampe sono colorate di giallo. I nidi sono ben visibili in autunno, se sugli alberi, perché privi di foglie. Eventuali avvistamenti devono essere comunicati ai Vigili del Fuoco, al Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Pisa o alle associazioni di apicoltori o tramite il sito Stop velutina.

Fonte: Comune di Pisa

Ultime Notizie

Palio di San Valentino 2024: alla contrada Il Cilecchio la 32a edizione

Si è disputato nel pomeriggio di domenica 21 Luglio la XXXII edizione del palio di San Valentino a Bientina.Le nove contrade che si sono...

Scomparso da Altopascio: l’appello

Di seguito la descrizione della persona scomparsa: via alle ricerche. In un Post Facebook condiviso da Altopascio informata si denuncia la scomparsa di Leonardo Ferri. Quest'uomo...

Cani abbandonati, ecco lo spot della polizia contro l’abbandono degli animali

Con l'arrivo dell'estate e delle vacanze aumenta lo spregevole fenomeno dell'abbandono degli animali da affezione. Ecco nuovo spot della Polizia di Stato contro l’abbandono degli...

Muore a 20 anni forse per un malore: le indagini della polizia

Una giovane ragazza ha tragicamente perso la vita, probabilmente a causa di un malore improvviso, mentre si trovava a casa del fidanzato. Una giovane di...

Una bici x tutti, Ponsacco si riunisce in un evento solidale

Dopo aver subito l'incendio doloso del proprio furgone, l'associazione Una Bici x tutti si rialza in un evento solidale supportato da tutta la comunità...

Cuoio: sbanda con l’auto e finisce nella scarpata

Incidente questa mattina poco dopo le 11,30, un'auto sbandando, i cui motivi sono al vaglio delle Forze dell'ordine è finita in una scarpata. I Vigili...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Maturità, ITIS Marconi Pontedera: ecco i nomi dei centisti e delle centiste

PONTEDERA. L’ITIS Guglielmo Marconi comunica i nomi degli studenti e delle studentesse che hanno riscosso il massimo dei voti (100/100) all’ultimo esame di Stato. Si...

Muore a 46 anni, lutto in Alta Valdera

Profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Francesco Martini. È sconvolta e incredula l’Alta Valdera, che si è svegliata con la notizia terribile della prematura...

Maturità, IPSAR Matteotti Pisa: ecco i nomi dei centisti e delle centiste

PISA. L'IPSAR Giacomo Matteotti comunica i nomi degli studenti e delle studentesse che hanno riscosso il massimo dei voti (100/100) all’ultimo esame di Stato. Si comunicano...

Mezzo pesante in fiamme a Pontedera: Vigili del Fuoco in azione [FOTO]

L'incendio è divampato nel pomeriggio di oggi, martedì 16 luglio.  Intorno alle 16 di oggi, martedì 16 luglio, un mezzo pesante ha preso fuoco a Pontedera,...

Maturità, IPSIA Pacinotti Pontedera: ecco i nomi dei centisti e delle centiste

PONTEDERA. L’IPSIA Antonio Pacinotti comunica i nomi degli studenti e delle studentesse che hanno riscosso il massimo dei voti (100/100) all’ultimo esame di Stato. Si...

Restyling della Stazione, Pisa si aggiudica il 3° premio internazionale 

Opere pubbliche, il Comune di Pisa si aggiudica il 3° premio internazionale “CITY SCAPE Award 2024” per il restyling della Stazione. Il Comune di Pisa...