24.8 C
Pisa
sabato 21 Maggio 2022

Le regole della spiaggia, ecco cosa ti aspetta al mare

TIRRENIA. Un’ordinanza libera tutti o quasi, emanata anche in maniera repentina ha reso problematica la riapertura di moltissimi stabilimenti balneare del litorale pisano. Tra Marina, Tirrenia e Calambrone coloro che hanno potuto accogliere oggi sabato i bagnanti non sono stati più di cinque, sei.

A fornirci i dati e fare da cronista alla giornata di oggi, è stato un noto imprenditore del settore, Luca Gianvanni titolare dell‘Oasi del Mare e del residence Orchidea Marina, di Calambrone e Tirrenia.

“C’è stato davvero un buon afflusso di clientela nel primo giorno di battesimo in una stagione iniziata in maniera travagliata. Il via arrivato troppo a ridosso dell’apertura, ha messo molti colleghi in difficoltà, così oggi in pochissimi siamo riusciti nell’impresa. La nostra fortuna – ci dice Gianvanni – è che avevamo già iniziato a lavorare in largo anticipo, prima della restrizione sanitaria”.

La curiosità scivola sull’accoglienza dei bagnanti, cosa trovano i bagnanti quando giungono sulla spiaggia: “Abbiamo collocato come da protocollo tutte le precauzioni del caso, – ci dice il titolare Gianvanni dell’Oasi del Mare –  inutile ricordare il gel, le mascherine agli addetti ai lavori, gli ombrelloni sono distanziati con 15 mq a disposizione, contro i 10 mq per legge, gazebi con 25 mq contro i 10 richiesti, decine di cartelli e percorsi come richiesto, fortunatamente  noi non abbiamo problemi in quanto lo spazio non ci manca ed abbiamo provveduto a sistemare tutto in assoluta sicurezza rispettando a pieno quanto l’ordinanza impone, abbiamo anche creato  dei percorsi a senso unico ed ogni ora un addetto con un nebulizzatore a base di alcol e cloro pensa a sanificare i percorsi o gli accessori più utilizzati”.

 “Tra l’altro – ricorda Gianvanni – proprio pochi giorni fa la ASL Toscana Nord ovest, ha effettuato ben 500 test sierologici lungo il litorale con un quoziente di positivi pari a zero. Personalmente noi che lavoriamo soprattutto con un’utenza locale, abbiamo qualche vantaggio in più, tanto che ad oggi gli spazi rimasti disponibili nella nostra struttura sono pochissimi e già domani pensiamo di completarli per tutta la stagione, nella nostra struttura non sarà possibile accogliere i giornalieri, sia in spiaggia sia in piscina, chi accede dovrà avere il posto riservato. Chi invece soffre sono gli hotel i residence che a marzo hanno fatto fatturato zero”.

“Domani domenica, si attende ancora una buona affluenza, ma sia da noi che come nelle altre strutture gli ingressi saranno contingentati, una volta esauriti gli spazi non potremo far accedere nessuna altro”.

Ultime Notizie

Covid Toscana: 3 decessi tutti a Pisa, i nuovi casi sono quasi 1500

Coronavirus, 1.476 nuovi casi, età media 48 anni. I decessi sono tre. Questi i dati accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle...

Cade dalla bici e sbatte la testa, trasportato al pronto soccorso

PECCIOLI. Un ciclista ha riportato un trauma cranico non commotivo. Caduta rovinosa di un ciclista nella tarda mattinata nel comune di Peccioli Il ciclista ha riportato...

Ubriaco spacca tutto in casa. La compagna chiama Polizia

PISA. La Polizia è intervenuta a seguito di una segnalazione di lite domestica. Intorno alle 05.20 di stanotte, una pattuglia della Polizia è intervenuta in zona...

Covid, altri 200 nuovi positivi tra Pisa e provincia

Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Toscana, con particolare riferimento alla provincia di Pisa. I nuovi casi positivi sono 1.476 su 12.562 test...

“Una panchina blu per i diritti dei bambini”

Di seguito le dichiarazioni di Matteo Bagnoli e Gian Paolo Quercetani di Fratelli d'Italia. "ANCI insieme ad Unicef lanciano l'iniziativa #dirittincomune27maggio chiedendo alle amministrazioni comunali...

Cane smarrito, il disperato appello dei padroni

Per chi avesse notizie della cagnolina smarrita, può contattare la proprietaria al seguente recapito telefonico 346 609 0150. Isotta si è smarrita il 15 maggio...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Una raccolta fondi in memoria di Jacopo Varriale, deceduto nello schianto in FiPiLi

Deceduto nel tragico schianto in FiPiLi a soli 35 anni: per la famiglia di Jacopo è stata lanciata una raccolta fondi. Qui il link...

Morto guidando contromano in FiPiLi, polizia non trova il cellulare di Jacopo

Incidente mortale in FiPiLi, resta il giallo dell’ingresso contromano di Varriale. L’analisi del cellulare potrebbe fornire informazioni su quanto accaduto nella notte di sabato...

Tragico incidente, muore giovane. Lascia moglie e figlio

Drammatico incidente in FiPiLi all'alba: il giovane ha guidato per diversi chilometri contromano, poi lo schianto. E' venuto a mancare Jacopo Varriale, originario di San...

Muore storico ristoratore e fondatore del locale

Addio a uno storico ristoratore e fondatore del locale, molti i messaggi di cordoglio sui social: “gentilezza, allegria e passione”. SAN MINIATO – Il Ristorante...

Lacrime e dolore di una folla immensa ai funerali di “Jajo”

In centinaia per l'ultimo saluto a Jacopo Varriale. Ieri, nella chiesa di San Giovanni Evangelista a Santa Maria a Monte, sono state celebrate le esequie di Jacopo Varriale,...

Muore nota dottoressa

Lutto in Valdera, la nota neuropsichiatra aveva 91 anni. PONTEDERA – Si è spenta all’età di 91 anni la dottoressa Doretta Fabiani, medico neuropsichiatra con...