16.7 C
Pisa
giovedì 29 Febbraio 2024

L’anno nuovo inizia con le letture per i piccoli pazienti della Pediatria di Pontedera

PONTEDERA. Ripartono le letture per i bambini ospiti della Pediatria: l’ospedale si riapre alla comunità.

Una bella iniziativa ieri (4 gennaio 2024) per i bambini ospiti della Pediatria dell’ospedale Lotti di Pontedera, con la bibliotecaria Laura Martini della biblioteca comunale Gronchi di Pontedera e Giulia Costa dell’associazione Chez nous le cirque che, nel reparto, hanno svolto le “Letture di buon anno“.

E’ un modo che pensiamo significativo – evidenzia l’assessore alle politiche educative del Comune di Pontedera Francesco Mori per unire il piacere per la lettura e il desiderio di essere concretamente vicini ai più piccoli e alle loro famiglie, a chi, soprattutto in questi giorni di festa, non può recarsi in biblioteca e in tanti altri luoghi piacevoli per trascorrere momenti lieti in compagnia e spensieratezza. Elaborando il ricco calendario delle iniziative in biblioteca ragazzi, che si sono dimostrate come sempre apprezzatissime, abbiamo pensato che avremmo voluto fare sentire la nostra vicinanza anche ai bambini e alle bambine che purtroppo si trovano ricoverati all’ospedale. Vorremmo anzi far proseguire questo appuntamento con un ciclo di incontri in Pediatria a cura sempre della bibliotecaria. L’auspicio è poi quello di riprendere, una volta presenti le indispensabili condizioni logistiche e organizzative, l’esperienza della biblioteca in ospedale“.

Da oggi – sottolinea il direttore del presidio ospedaliero Luca Nardi – riparte un’attività importante, un’esperienza che ha caratterizzato l’ospedale Lotti, quella appunto delle letture in pediatria. E’ il momento di riaprire l’ospedale a tutta una serie di iniziative di sostegno e supporto a pazienti e personale e quella di stamani è l’occasione per ripartire, a inizio 2024, riavviando tutto quello che avevamo sospeso negli anni della pandemia. L’idea è dunque di riprendere le attività, migliorandole e rendendole anche più adeguate alla realtà odierna. Mi prendo l’impegno di interagire con le varie realtà ospedaliere, dell’associazionismo, del circolo ricreativo aziendale, per poter creare un gruppo di lavoro che sviluppi e produca esperienze positive per tutti“.

Il Covid e le disposizioni sociosanitarie volte al suo contenimento avevano infatti reso necessaria la sospensione di questo servizio di cui beneficiavano i pazienti dell’ospedale Lotti, con le loro famiglie, ma anche il personale medico, infermieristico, tecnico.  La biblioteca dispone di quasi 3.500 volumi, ma attraverso Bibliolandia, usufruiva del prestito interbibliotecario rendendo disponibile tutto il patrimonio librario della rete e non solo. Si proponeva come fulcro di una serie di iniziative, di incontri, letture ad alta voce, contribuendo sensibilmente ad animare in modo creativo gli spazi dell’ospedale e ad alleviare pensieri e preoccupazioni di quanti quotidianamente ne attraversano le sale.

Anche l’assessora comunale al sociale Carla Cocilova sottolinea l’importanza di questo tipo di interventi: “Leggere è un atto di cura e di attenzione, che contribuisce a creare una relazione positiva tra le persone; la lettura nei luoghi della salute è un fattore di benessere per le persone e per la comunità, un dato acquisito riconosciuto a livello internazionale, rappresenta un valore aggiunto per il nostro territorio, che si va a saldare con le azioni di promozione della lettura della biblioteca e della rete bibliotecaria fin dalla più tenera età e per tutto l’arco della vita“.

Questo vale in maniera particolare per i bambini e le bambine: le letture ad alta voce li stimolano; favoriscono inoltre l’apprendimento e li aiutano a migliorare le loro capacità cognitive, rafforzando la memoria e aumentando il livello di attenzione. Le storie sono un importante veicolo di emozioni, anche perché riuscendo a dare un nome a quelle dei protagonisti, il bimbo impara a riconoscerle e a capirle: attraverso le emozioni dei suoi personaggi preferiti può esplorare le sue e avere una visione più nitida di sé e del mondo che lo circonda. Fonte: USL Toscana nord ovest – Comunicato congiunto con Comune di Pontedera

Ultime Notizie

Neonato portato via dall’ospedale a Pisa, continuano le ricerche 

PISA. Il padre è stato rintracciato. Proseguono le indagini dei Carabinieri per ritrovare il bimbo e la madre. Un neonato è stato portato via dall’ospedale Santa...

Internet libero e gratuito: in arrivo punti Wi-Fi a Pontedera, ecco dove 

PONTEDERA. Arrivano i punti Wi-Fi di libero accesso a Pontedera, ci si potrà connettere gratis e a gran velocità. Un passo avanti molto importante per...

29 febbraio, il giorno più raro del calendario per i malati rari

Le malattie rare sono tali perché pochi, per ciascuna patologia, sono i casi riconosciuti nel mondo. L'obiettivo è sensibilizzare istituzioni e cittadinanza sul faticoso...

“Per la nuova Caserma dei Carabinieri a Pontedera mancano risorse”

Le dichiarazioni di Matteo Bagnoli, candidato a Sindaco per Pontedera in vista delle elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno 2024.  "La tanto sbandierata riqualificazione del...

Scoppia la rissa dopo l’incidente a Pontedera 

PONTEDERA. Il fatto si è verificato nella mattinata di oggi, giovedì 29 febbraio. Un incidente stradale si è verificato nella mattinata di oggi, giovedì 29...

All’Arena Garibaldi termina 2-2 con il Modena [VIDEO]

Canestrelli la recupera a pochi minuti dal termine. I nerazzurri escono dall'Arena Garibaldi con un punto. Il Pisa passa in vantaggio con Mlakar al 42’ pt...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Si è fermato il grande cuore di Maurizio, lutto in provincia di Pisa

CASTELFRANCO DI SOTTO. La sua prematura scomparsa ha gettato nel dolore e nello sconforto familiari, amici e conoscenti. E' venuto a mancare Maurizio Campo, storico...

Torna il Mercato dei Lungarni a Pisa: straordinario evento sotto il cielo pisano, ecco quando

Il lungarno di Pisa si prepara a ospitare nuovamente l'appuntamento imperdibile con il Mercato Lungarno, un'iniziativa promossa da Anva Confesercenti Pisa e destinata a...

Dodicenni scomparsi da Ponte a Egola: cosa è accaduto

SAN MINIATO. L’appello per ritrovarli è rimbalzato in tutta la provincia di Pisa grazie al tam tam sui social. Due minorenni – una ragazzina e...

Cascina: spegne 100 candeline, tanti auguri Nina!

La signora Nina è arrivata a Cascina negli ultimi anni. Ha compiuto 100 anni la signora Nina. Ha festeggiato il meraviglioso traguardo in un clima di...

Tosco Romagnola chiusa in località Arnaccio

CASCINA. Sul posto sono presenti le squadre Anas e le Forze dell’ordine. La SS67 Bis "Tosco Romagnola" è temporaneamente chiusa al traffico, in entrambe le direzioni,...

Muore storico imprenditore pontederese

PONTEDERA. Lutto nel mondo dell’imprenditoria. Lutto nel mondo dell’imprenditoria della Valdera. E’ venuto a mancare ieri, all’età di 94 anni, Sergio Bianchi, fondatore dell’omonima ditta...