27.5 C
Pisa
lunedì 22 Luglio 2024
14:41
LIVE! In continuo aggiornamento

FiPiLi: allargamento, 3a corsia a Pontedera, Lastra a Signa e pedaggio mezzi pesanti

14:39

Toscana Strade, Giani “Presentata la proposta di legge”. Via all’iter in Consiglio regionale

“Toscana Strade sta diventando realtà”. Lo ha detto il presidente della Regione Eugenio Giani che stamani ha illustrato un ulteriore importante passaggio: l’approvazione, nell’ultima seduta di Giunta, della delibera con cui si dà il via libera alla proposta di legge che istituisce Toscana Strade, la società che gestirà la Fi-Pi-Li e che poi potrà estendere il suo operato anche a tutte le strade regionali della Toscana.

“La palla passa ora al Consiglio regionale, dove – ha proseguito Giani – si svilupperà l’iter e il dibattito attraverso le analisi nella commissione competente e in aula. Lo scopo della nuova società in house della Regione sarà quello di gestire al meglio la Fi-Pi-Li. Una società che, con competenza, non solo si occuperà di manutenzione ordinaria, ma farà progetti che la renderanno più sicura e funzionale”.

Giani, che ha presentato i nuovi passaggi insieme all’assessore alle infrastrutture e mobilità Stefano Baccelli, aggiunge: “Penso a progetti specifici da fare per gradi, sia di allargamento della corsia di emergenza che alla creazione di una terza corsi nei tratti dove si registrano maggiori rallentamenti, ad esempio da Pontedera fino alla biforcazione Pisa-Livorno o dall’uscita dell’A1 fino a Lastra a Signa”.

Entro sei mesi dall’entrata in vigore della legge verranno costituiti e insediati gli organi della nuova società e nominato l’amministratore unico che entro 12 mesi recluterà il personale. A quel punto potrà entrare in funzione il pedaggio per i mezzi pesanti. Secondo la legge deliberata dalla giunta, la norma finanziaria autorizza una spesa di 2milioni di euro per la sottoscrizione del capitale sociale da parte della Regione Toscana e una spesa per il corrispettivo regionale che parte da circa 10milioni e 700mila nel 2024, a 11milioni 359mila euro nel 2025.

“Con questa proposta di legge – ha specificato l’assessore Baccelli – realizziamo un indirizzo del programma di mandato del presidente, quello di prendersi in carico totalmente la Fi-Pi-Li sia in termini di ordinaria e straordinaria manutenzione, che degli investimenti che verranno realizzati. Il meccanismo della Società prevede che, con apposita delibera, ogni anno la Giunta regionale dia gli indirizzi, poi recepiti dall’amministratore unico chiamato a presentare un piano di attività annuale con proiezione pluriennale”.

“Quello – ha aggiunto Baccelli – sarà il momento in cui vedremo in modo concreto quali sono gli investimenti previsti sulla Fi-Pi-Li, che risponderanno comunque a tre esigenze: la prima è quella di adeguare la Fi-Pi-Li stessa che ha un traffico di circa 50 mila veicoli al giorno analogo a quello di un’autostrada, come la A11. La seconda è quella di semplificare la governance; la terza esigenza è, dopo aver semplificato con un soggetto unico, quella di destinare personale dedicato solo alla gestione della Fi-Pi-Li”.

L’analisi economico-finanziaria e giuridica per la costituzione del nuovo soggetto destinato alla gestione delle strade regionali, è stata affidata all’advisor Kpmg che all’inizio di quest’anno aveva presentato nel dettaglio lo studio.

Giani ha spiegato che la Società potrà essere soggetto attuatore dei finanziamenti ministeriali e regionali. Il rapporto fra Regione e Società sarà regolato da un contratto di servizio secondo quanto dispone la normativa vigente. Oltre alle entrate del pedaggio dei TIR sono previste anche entrate da finanziamenti della Regione. Le risorse, come detto, arriveranno dal pedaggiamento, ma anche dal sistema delle sanzioni e dagli impianti pubblicitari, quelli consentiti dal codice della strada, e dai canoni relativi alle aeree di servizio.

Riguardo al pedaggio non ci saranno caselli ma un sistema Free-Flow per il controllo degli accessi con cinque portali localizzati lungo la superstrada. Il Garante della Concorrenza ha già rilasciato parere favorevole, mentre la Corte dei Conti non ha ritenuto opportuno entrare nel merito, ma si è pronunciata positivamente sul fatto che la Regione, nella sua autonomia legislativa, porti avanti il percorso. Dunque un sistema nuovo, più snello, autosufficiente in grado di garantire più qualità ad una strada che ha non solo esigenze di manutenzione sempre crescenti, ma anche la necessità di opere strutturali. In sostanza un assetto più efficace. Fonte: Regione Toscana

Ultime Notizie

Palio di San Valentino 2024: alla contrada Il Cilecchio la 32a edizione

Si è disputato nel pomeriggio di domenica 21 Luglio la XXXII edizione del palio di San Valentino a Bientina.Le nove contrade che si sono...

Scomparso da Altopascio: l’appello

Di seguito la descrizione della persona scomparsa: via alle ricerche. In un Post Facebook condiviso da Altopascio informata si denuncia la scomparsa di Leonardo Ferri. Quest'uomo...

Cani abbandonati, ecco lo spot della polizia contro l’abbandono degli animali

Con l'arrivo dell'estate e delle vacanze aumenta lo spregevole fenomeno dell'abbandono degli animali da affezione. Ecco nuovo spot della Polizia di Stato contro l’abbandono degli...

Muore a 20 anni forse per un malore: le indagini della polizia

Una giovane ragazza ha tragicamente perso la vita, probabilmente a causa di un malore improvviso, mentre si trovava a casa del fidanzato. Una giovane di...

Una bici x tutti, Ponsacco si riunisce in un evento solidale

Dopo aver subito l'incendio doloso del proprio furgone, l'associazione Una Bici x tutti si rialza in un evento solidale supportato da tutta la comunità...

Cuoio: sbanda con l’auto e finisce nella scarpata

Incidente questa mattina poco dopo le 11,30, un'auto sbandando, i cui motivi sono al vaglio delle Forze dell'ordine è finita in una scarpata. I Vigili...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Maturità, ITIS Marconi Pontedera: ecco i nomi dei centisti e delle centiste

PONTEDERA. L’ITIS Guglielmo Marconi comunica i nomi degli studenti e delle studentesse che hanno riscosso il massimo dei voti (100/100) all’ultimo esame di Stato. Si...

Muore a 46 anni, lutto in Alta Valdera

Profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Francesco Martini. È sconvolta e incredula l’Alta Valdera, che si è svegliata con la notizia terribile della prematura...

Maturità, IPSAR Matteotti Pisa: ecco i nomi dei centisti e delle centiste

PISA. L'IPSAR Giacomo Matteotti comunica i nomi degli studenti e delle studentesse che hanno riscosso il massimo dei voti (100/100) all’ultimo esame di Stato. Si comunicano...

Mezzo pesante in fiamme a Pontedera: Vigili del Fuoco in azione [FOTO]

L'incendio è divampato nel pomeriggio di oggi, martedì 16 luglio.  Intorno alle 16 di oggi, martedì 16 luglio, un mezzo pesante ha preso fuoco a Pontedera,...

Maturità, IPSIA Pacinotti Pontedera: ecco i nomi dei centisti e delle centiste

PONTEDERA. L’IPSIA Antonio Pacinotti comunica i nomi degli studenti e delle studentesse che hanno riscosso il massimo dei voti (100/100) all’ultimo esame di Stato. Si...

Restyling della Stazione, Pisa si aggiudica il 3° premio internazionale 

Opere pubbliche, il Comune di Pisa si aggiudica il 3° premio internazionale “CITY SCAPE Award 2024” per il restyling della Stazione. Il Comune di Pisa...