24.2 C
Pisa
sabato 19 Giugno 2021

Completato l’allestimento del Laboratorio Peccioli, tutto pronto per la Biennale di Venezia

PECCIOLI. Uno spazio eclettico, multimediale, multidimensionale e fortemente identitario.

Nell’area al centro della seconda tesa del Padiglione Italia, il cui allestimento è opera dello studio Heliopolis 21 di Pisa ed è stato completato grazie a una serie di artisti e aziende in gran parte provenienti dalla Valdera, il Laboratorio Peccioli farà ruotare iniziative, performance teatrali, artistiche, musicali, tutte nel segno dell’unicità del borgo, la cui esperienza è considerata una delle possibili vie d’uscita da un mondo distopico.
Solo giovedì 20 maggio, con la premiere aperta alla stampa, sarà possibile mostrare le prime immagini di uno spazio che, come sottolineato dal sindaco Renzo Macelloni, «porterà un’intera comunità, la sua esperienza e il suo esempio di resilienza davanti agli occhi del pubblico di una mostra internazionale».

All’inaugurazione ufficiale, fissata per il 21 maggio, una delegazione pecciolese sarà presente al taglio del nastro della Biennale di Venezia. Mostra che il giorno successivo aprirà al pubblico. «Le nostre comunità resilienti aspirano a sentire il rumore di fondo. Discipline come la fisica e la biologia dell’evoluzione ci insegnano che è proprio lì, in quella marginalità, che si trovano le soluzioni ai problemi. – spiega Alessandro Melis, curatore del Padiglione Italia -. Quindi la nostra esplorazione delle marginalità, lo spingerci verso i confini dell’architettura convenzionale è un’esplorazione della capacità di resilienza umana, che risiede nella creatività». Melis, a proposito di Peccioli, si aspetta che diventi un centro di riferimento culturale anche in campo internazionale, nei filoni di ricerca più avanzati come quelli della biodiversità e della coesistenza con le specie non-umane, nel solco di una relazione che ha radici antichissime nella Toscana storica.

«Nella sezione Laboratorio Peccioli abbiamo cercato di inserire gli strumenti che consentano di replicare quei meccanismi e favorire la comprensione delle potenzialità e degli strumenti offerti da creatività e transdisciplinarità – spiega Nico Panizzi, coordinatore della sezione pecciolese a Venezia -. Questo spazio contiene contributi che vanno dal mondo della drammaturgia, al teatro, al disegno, alla scultura, alla musica fino al cinema. La creatività, intesa come strumento e strategia di sopravvivenza, rappresenta nella nostra visione una rappresentazione plastica dell’uscita dalla crisi».

Ultime Notizie

Anticipazioni Covid: in Toscana 62 nuovi casi, cala ancora il tasso di positività

COVID-19.I nuovi casi registrati in Toscana sono 62 su 18.955 test di cui 6.758 tamponi molecolari e 12.197 test rapidi. Il tasso dei nuovi...

Tutti a bordo! A Bientina l’iniziativa che insegna a guidare bene e in sicurezza

BIENTINA. Come si controlla un veicolo? In che modo si riesce ad anticipare un pericolo? E come si viaggia in sicurezza? Queste sono alcune...

Tanti ospiti e personaggi dello spettacolo attesi venerdì al Bagno Vittoria di Tirrenia

TIRRENIA. Un grande evento benefico attende il litorale pisano venerdì 25 giugno alle ore 18 a Tirrenia con il "Calendario della Rinascita da crisalide...

Ennesimo incidente in FiPiLi, un tamponamento paralizza il traffico

Non si placano gli incidenti sulla Fi-Pi-Li. La grande arteria stradale, ormai martoriata dai lavori e dall'intenso traffico che si registra ogni giorno, è...

Caso Scieri, tre imputati chiedono il processo abbreviato

Tre dei cinque imputati nel processo per la morte di Emanuele Scieri, il parà di 26 anni morto nella caserma Gamerra di Pisa il 13...

Lupino confessa: ”Un colpo di pistola letale, è così che ho ucciso Khrystyna”

Risale a pochi giorni fa la confessione di Francesco Lupino, è lui l'assassino di Maria Khrystyna Novak (leggi QUI).  Il vicino di casa della ragazza,...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...