23.8 C
Pisa
domenica 21 Luglio 2024
17:39
LIVE! In continuo aggiornamento

A Pisa un giorno di screening gratuiti per l’Epatite C

17:39

L’Epatite C non dà sintomi e quindi per prevenire le complicazioni della malattia non curata, occorre uno screening. Dal 2015 all’unità operativa Epatologia dell’Aoup sono stati trattati 2.628 pazienti e la guarigione è stata ottenuta nel 98.5% dei casi.

“TestiamoCi per l’epatite C” è l’invito che la Regione Toscana rivolge ai cittadini di età compresa fra i 34 e i 54 anni, un gesto importane a tutela della salute della comunità e personale. Per facilitare l’adesione l’assessorato alla sanità ha fissato per il 16 dicembre prossimo un giorno di accesso libero che a Pisa è stato organizzato dalla ASL Toscana nord ovest in collaborazione con l’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana, la Pubblica Assistenza, la Misericordia e la Croce Rossa.

È un test non invasivo si effettua con un pungidito, prelevando una goccia di sangue capillare per la ricerca degli anticorpi anti-HCV. Il campione viene analizzato in tempo reale e il risultato consegnato in pochi minuti, con un semplice gesto si possono prevenire le complicanze della malattia poiché permette di identificare le infezioni asintomatiche e ancora non note e intervenire tempestivamente con una terapia efficace.

Come sottolinea la professoressa Maurizia Brunetto, direttrice dell’unità operativa Epatologia dell’Azienda ospedaliero-universitaria pisana, dal 2015, anno in cui si sono resi disponibili i nuovi farmaci per l’epatite C presso l’unità operativa Epatologia dell’Aoup sono stati trattati 2.628 pazienti e la guarigione è stata ottenuta nel 98.5% dei casi. Eliminare l’infezione vuol dire guarire l’epatite virale e in caso di presenza di cirrosi vuol dire ridurre il rischio che compaiano le sue complicanze, che possono essere molto severe. Ma l’epatite C, come la maggior parte delle malattie di fegato, non dà sintomi e quindi per prevenire le complicazioni della malattia non curata, occorre cercare se nella propria vita si è incontrato il virus dell’epatite C. È facile saperlo, basta fare lo screening offerto gratuitamente dal Servizio Sanitario Regionale e Nazionale.

Se il risultato del test è positivo è necessario recarsi dal proprio Medico di Medicina Generale per la prescrizione del test di conferma che consiste in un prelievo di sangue venoso per la ricerca del materiale genetico del virus (HCV RNA).

Nel caso in cui anche il test HCV RNA risultasse positivo, è opportuno rivolgersi al proprio Medico di Medicina Generale per essere indirizzati presso il Centro Specialistico di riferimento per avviare il percorso di cura. Oggi sono disponibili cure con farmaci che vengono somministrati per via orale per 8-16 settimane e portano alla guarigione in più del 95% dei casi, senza o con minimi effetti collaterali.

Ultime Notizie

Incendio Geofor: aggiornamento e comunicato dell’azienda

In merito all'incendio sviluppatosi nel pomeriggio di questa sera 20 luglio, presso Geofor Pontedera, l'azienda fornisce dettagli ed aggiornamento sull'accaduto. Questo il comunicato integrale: "A fuoco...

Incendio alla Geofor, numerose squadre di vigili del fuoco stanno intervenendo

Sono diverse le squadre intervenute per spegnere l'incendio sviluppatesi allo stabilimento Geofor di Gello. L'incendio sarebbe scoppiato intorno alle 19,00 di oggi sabato 20 luglio....

Rubano in uno stabilimento balneare a Tirrenia: presi quattro minori

I quattro minorenni sono stati trovati con la refurtiva, ora sottoposta a sequestro. In vista della stagione estiva, per garantire la sicurezza di cittadini e...

Arriva fino in Norvegia in bicicletta per Unicef: la grande storia del vicarese Carlo

Carlo Pellegrini ha viaggiato per centinaia di chilometri per l'Unicef, raccogliendo circa 1000 euro. Si è conclusa la pedalata della solidarietà di Carlo Pellegrini cittadino...

Addio a Veniero, storico fotografo di Tirrenia

Veniero Bianchi, celebre fotografo del lungomare pisano, se n'è andato all'età di 85 anni. "Era una memoria storica di Tirrenia". Così si legge sui social...

Partono i lavori all’Ipsia di Pontedera: 150mila euro della Provincia

Si tratta della sostituzione della pavimentazione a causa degli eventi atmosferici dell'autunno scorso. La consigliera all'edilizia Bibolotti: "Vogliamo finire il prima possibile". Al via da...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Maturità, ITIS Marconi Pontedera: ecco i nomi dei centisti e delle centiste

PONTEDERA. L’ITIS Guglielmo Marconi comunica i nomi degli studenti e delle studentesse che hanno riscosso il massimo dei voti (100/100) all’ultimo esame di Stato. Si...

Muore a 46 anni, lutto in Alta Valdera

Profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Francesco Martini. È sconvolta e incredula l’Alta Valdera, che si è svegliata con la notizia terribile della prematura...

Maturità, IPSAR Matteotti Pisa: ecco i nomi dei centisti e delle centiste

PISA. L'IPSAR Giacomo Matteotti comunica i nomi degli studenti e delle studentesse che hanno riscosso il massimo dei voti (100/100) all’ultimo esame di Stato. Si comunicano...

Roberto, appassionato di Mountain bike, ucciso da un malore in Valdera

Profondo cordoglio per la scomparsa di Roberto Terreni, imprenditore appassionato di Mountain bike.  È sconvolta e incredula la comunità di Ponsacco, che si è svegliata...

Mezzo pesante in fiamme a Pontedera: Vigili del Fuoco in azione [FOTO]

L'incendio è divampato nel pomeriggio di oggi, martedì 16 luglio.  Intorno alle 16 di oggi, martedì 16 luglio, un mezzo pesante ha preso fuoco a Pontedera,...

Restyling della Stazione, Pisa si aggiudica il 3° premio internazionale 

Opere pubbliche, il Comune di Pisa si aggiudica il 3° premio internazionale “CITY SCAPE Award 2024” per il restyling della Stazione. Il Comune di Pisa...