16.7 C
Pisa
giovedì 29 Febbraio 2024

41enne tenta di sottrarsi ai controlli, ecco cosa aveva combinato a Pisa

PISA. Alla vista degli operatori ha tentato di eludere il controllo, ma i poliziotti sono riusciti a bloccarlo in piazza Sant’Antonio.

Nella serata di giovedì 23 novembre, con l’ausilio di due pattuglie di rinforzo del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato di Firenze, Reparto specializzato nel controllo del territorio e nelle operazioni di alto impatto, la Polizia di Stato di Pisa ha effettuato servizi di controllo del territorio nell’area della Stazione Centrale e delle zone limitrofe, finalizzati alla prevenzione dei fenomeni di microcriminalità, spaccio di sostanze stupefacenti e di ogni altra condotta che possa mettere il pericolo l’ordine e la sicurezza pubblica. Nel corso del servizio sono state identificate 47 persone e controllati 29 veicoli.

Di rilevante da segnalare che alle ore 21.30 circa, in via Pietro Mascagni intersezione con via Catalani, una pattuglia ha proceduto al controllo di un soggetto straniero, appiedato e in atteggiamento furtivo, poiché alla vista degli operatori ha tentato di eludere il controllo, ma i poliziotti sono riusciti a bloccarlo in piazza Sant’Antonio. L’uomo, sprovvisto di documenti, è stato successivamente identificato per un cittadino senegalese 41enne, in regola con il soggiorno, con precedenti di polizia per spaccio di stupefacenti, resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale. Vista la caratura del personaggio e il suo sospetto tentativo di sottrarsi al controllo, i poliziotti hanno approfondito gli accertamenti e tramite la Sala operativa della Questura hanno verificato che l’uomo era colpito da ben due misure cautelari, irrogategli da altrettanti giudici per misfatti commessi a Pisa: la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Viareggio, emessa dal tribunale di Pisa in data 08 novembre scorso dopo essere stato arrestato il giorno prima da una Volante della Questura per spaccio di stupefacenti; e la misura cautelare ulteriore del Divieto di dimora a Pisa, poiché denunciato ulteriormente per analogo fatto di reato. Per la sua pericolosità sociale il Questore di Pisa in data 22 settembre 2022 aveva anche adottato nei suoi confronti la misura di prevenzione dell’avviso orale aggravato, ossia con divieto di possedere o utilizzare in tutto o in parte, armi a modesta capacità offensiva, riproduzioni di armi di qualsiasi tipo, compresi i giocattoli riproducenti armi, altre armi o strumenti in libera vendita, in grado di nebulizzare liquidi o miscele irritanti non idonei ad arrecare offesa alle persone, prodotti pirotecnici di qualsiasi tipo, nonché sostanze infiammabili e altri mezzi comunque idonei a provocare lo sprigionarsi delle fiamme. La perquisizione sul posto, alla ricerca di stupefacente ovvero degli strumenti il cui porto gli era stato vietato, ha dato esito negativo.

Comunque è stato segnalato all’Autorità giudiziaria, per le violazioni delle suddette misure cautelari e l’eventuale inasprimento, in chiave restrittiva, delle stesse.

Fonte: Questura di Pisa

Ultime Notizie

Neonato portato via dall’ospedale a Pisa, continuano le ricerche 

PISA. Il padre è stato rintracciato. Proseguono le indagini dei Carabinieri per ritrovare il bimbo e la madre. Un neonato è stato portato via dall’ospedale Santa...

Internet libero e gratuito: in arrivo punti Wi-Fi a Pontedera, ecco dove 

PONTEDERA. Arrivano i punti Wi-Fi di libero accesso a Pontedera, ci si potrà connettere gratis e a gran velocità. Un passo avanti molto importante per...

29 febbraio, il giorno più raro del calendario per i malati rari

Le malattie rare sono tali perché pochi, per ciascuna patologia, sono i casi riconosciuti nel mondo. L'obiettivo è sensibilizzare istituzioni e cittadinanza sul faticoso...

“Per la nuova Caserma dei Carabinieri a Pontedera mancano risorse”

Le dichiarazioni di Matteo Bagnoli, candidato a Sindaco per Pontedera in vista delle elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno 2024.  "La tanto sbandierata riqualificazione del...

Scoppia la rissa dopo l’incidente a Pontedera 

PONTEDERA. Il fatto si è verificato nella mattinata di oggi, giovedì 29 febbraio. Un incidente stradale si è verificato nella mattinata di oggi, giovedì 29...

All’Arena Garibaldi termina 2-2 con il Modena [VIDEO]

Canestrelli la recupera a pochi minuti dal termine. I nerazzurri escono dall'Arena Garibaldi con un punto. Il Pisa passa in vantaggio con Mlakar al 42’ pt...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Si è fermato il grande cuore di Maurizio, lutto in provincia di Pisa

CASTELFRANCO DI SOTTO. La sua prematura scomparsa ha gettato nel dolore e nello sconforto familiari, amici e conoscenti. E' venuto a mancare Maurizio Campo, storico...

Torna il Mercato dei Lungarni a Pisa: straordinario evento sotto il cielo pisano, ecco quando

Il lungarno di Pisa si prepara a ospitare nuovamente l'appuntamento imperdibile con il Mercato Lungarno, un'iniziativa promossa da Anva Confesercenti Pisa e destinata a...

Dodicenni scomparsi da Ponte a Egola: cosa è accaduto

SAN MINIATO. L’appello per ritrovarli è rimbalzato in tutta la provincia di Pisa grazie al tam tam sui social. Due minorenni – una ragazzina e...

Cascina: spegne 100 candeline, tanti auguri Nina!

La signora Nina è arrivata a Cascina negli ultimi anni. Ha compiuto 100 anni la signora Nina. Ha festeggiato il meraviglioso traguardo in un clima di...

Tosco Romagnola chiusa in località Arnaccio

CASCINA. Sul posto sono presenti le squadre Anas e le Forze dell’ordine. La SS67 Bis "Tosco Romagnola" è temporaneamente chiusa al traffico, in entrambe le direzioni,...

Muore storico imprenditore pontederese

PONTEDERA. Lutto nel mondo dell’imprenditoria. Lutto nel mondo dell’imprenditoria della Valdera. E’ venuto a mancare ieri, all’età di 94 anni, Sergio Bianchi, fondatore dell’omonima ditta...