15.8 C
Pisa
sabato 15 Giugno 2024
17:27
LIVE! In continuo aggiornamento

Testamento biologico: a Pisa volontà del paziente e decisione del medico più vicine

17:27

Testamento biologico: a Pisa più vicine la volontà del paziente e la decisione del medico.

A Pisa è stato fatto un passo significativo perché i medici possano più facilmente consultare le Dat (disposizioni anticipate di trattamento, forse più note come testamento biologico o biotestamento) dei pazienti che non sono in condizione di esprimere le loro volontà. Dalla cartella sanitaria elettronica di ogni persona ricoverata sarà infatti possibile accedere direttamente alla banca dati del Ministero della Salute che conserva tutte le disposizioni registrate in Italia: quelle depositate negli uffici delle aziende sanitarie, negli archivi notarili, negli uffici di stato civile dei comuni, nelle ambasciate e nei consolati.

Le Dat sono state introdotte nell’ordinamento italiano dalla legge 219 del 2017, che stabilisce come nessun trattamento sanitario possa essere iniziato o perseguito senza il consenso libero e informato del paziente, il quale ha il diritto di conoscere le proprie condizioni di salute e di essere informato in modo completo e comprensibile sulla diagnosi, la prognosi, i benefici e i rischi degli accertamenti diagnostici e dei trattamenti sanitari che gli vengono proposti. Deve inoltre essere messo a conoscenza delle alternative e delle conseguenze di un rifiuto del trattamento sanitario o dell’accertamento diagnostico. Le disposizioni anticipate di trattamento diventano fondamentali quando il paziente non può più esprimere il proprio consenso informato perché incapace a determinarsi e a partecipare direttamente alla pianificazione delle cure.

L’implementazione della cartella clinica elettronica utilizzata dall’Azienda ospedaliero-universitaria pisana è stata voluta e coordinata da Michele Cristofano, direttore della sezione Valutazione e monitoraggio attività di ricovero, con il supporto di Michele Zarini.

Ci siamo posti due obiettivispiega Cristofano –: rendere più semplice, per i medici, accedere alla volontà dei pazienti che hanno in cura (e adempiere gli obblighi cui sono chiamati dalla legge 219) e nello stesso tempo contribuire a rendere effettivi i diritti costituzionali dei pazienti“. Come accennato da Cristofano, l’eventuale mancato rispetto delle volontà che il paziente ha espresso nelle proprie disposizioni anticipate di trattamento ha anche conseguenze da un punto di vista medico-legale.

Chiara Toni – dell’unità operativa Medicina legale – sottolinea infatti che “una volta registrate, le disposizioni anticipate di trattamento rappresentano il reale volere del paziente, aldilà di qualsiasi altra considerazione. E se il paziente, nelle proprie disposizioni, ha nominato un fiduciario, cioè qualcuno che è chiamato a farle rispettare, la parola e le decisioni del fiduciario sopravanzano le volontà di eventuali parenti, siano il coniuge, i figli, i genitori, i fratelli“.

Fonte: Aoup

Ultime Notizie

Pedone investito da una moto a Vecchiano: grave un 48enne

L’incidente nel pomeriggio, lo schianto violento: il ferito, di 48 anni, è stato trasportato in codice rosso al pronto soccorso di Cisanello. VECCHIANO – L’incidente...

Estate BiblioRagazzi Gronchi a Pontedera: nuovo programma di letture Hula Hoop all’aria aperta

Il ciclo di lettura all’aria aperta, arrivato alla quinta edizione, comincerà il prossimo 20 giugno: dalla biblioteca Gronchi ai parchi cittadini fino alle frazioni...

11Lune Peccioli illumina l’estate: tra musica dal vivo, scrittura e comicità, anche i big di Sanremo

Torna l’appuntamento con 11Lune a Peccioli: ecco il programma delle serate da venerdì 21 giugno a mercoledì 31 luglio. PECCIOLI – Per il ventesimo anno...

Nuovi bus sulle strade del bacino pisano

9 Iveco a metano di 18 metri per il servizio urbano in città, 3 diesel da 9 metri per San Miniato, Larderello e hinterland....

Luminara San Ranieri, il 16 giugno a Pisa: info e programma per centro e Lungarni

Il 16 giugno prossimo torna la Luminara di San Ranieri a Pisa: tutto quello che c’è da sapere su attrazioni, programma, orari e misure...

Medici di famiglia: novità a Pisa, ecco quale

Medici di famiglia: a Pisa fine incarico per Pietro Dell'Omodarme. L'Azienda USL Toscana nord ovest informa che dal 1° luglio prossimo il dottor Pietro...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Deltaplano precipitato a San Miniato: le vittime della Valdera, ecco chi erano

Le vittime del tragico incidente avvenuto questa mattina all'avio superficie Tuscany Flight a San Miniato sono due uomini residenti in Valdera. Paolo Fagiolini (59 anni)...

Precipita un deltaplano, due morti a San Miniato

La tragedia si è consumata nella mattinata di oggi, domenica 9 giugno. Tragedia nella mattinata di oggi (domenica 9 giugno) all'avio-superficie Tuscany Flight in via...

Trovata morta a 40 anni: lascia un bimbo, lutto a Santa Croce 

La tragedia si è consumata nella mattinata di ieri, mercoledì 5 giugno.  Il corpo di Stefania Vene, 40 anni, è stato trovato senza vita nella sua...

Giacomo se n’è andato, Capannoli lo piange

Se n'è andato Giacomo, il "gigante buono" come affettuosamente lo definisce sua sorella Marzia. Con lui se ne va un altro pezzo di Capannoli,...

Pontedera va al ballottaggio, Franconi in testa su Bagnoli

Elezioni 2024, si ripeterà il duello di cinque anni fa: Franconi-Bagnoli. Nessun candidato ha superato il 50% dei voti. Si andrà al ballottaggio domenica...

Matteo Arcenni è il nuovo sindaco di Terricciola

Matteo Arcenni è stato eletto sindaco del Comune di Terricciola: le dichiarazioni a VTrend.it. TERRICCIOLA - Le elezioni amministrative dell’8-9 giugno hanno dato il seguente...