20.8 C
Pisa
martedì 21 Maggio 2024

Scuola, aumentano i contagi tra gli studenti

16:41

In tutta Italia salgono i casi positivi tra i giovani a scuola. Si pensa a “micro-bolle”, ma gli epidemiologi non sono d’accordo perché “troppo pericoloso”. 

Sta crescendo il numero delle classi in quarantena, che vedono interrompersi nuovamente le lezioni in presenza e si ritrovano in didattica a distanza.

Al momento sono un centinaio le classi in dad in Italia “ma ritengo siano destinate ad aumentare”, dice il presidente di Anp Roma, Mario Rusconi.

Proprio per ridurre quarantene e didattica a distanza c’è chi pensa a ‘micro bolle’, che si basano sul modello tedesco, per i ragazzi delle scuole. Si tratta di un modello che ricalca quanto già avviene sugli aerei nei casi cui vengano scoperte positività, ovvero limitare l’isolamento ai contatti strettissimi di chi viene colpito dal virus.

Intanto il Codacons giudica eccessivo il numero di classi che, a pochi giorni alla ripartenza della scuola, è finito in quarantena, e punta il dito sulla scelta del Governo di delegare ai genitori la misurazione della temperatura degli studenti.

“E’ indispensabile che siano le scuole a provvedere alla misurazione della temperatura agli allievi”, dice il presidente dell’Associazione dei consumatori, Carlo Rienzi, che sta preparando una formale diffida al MIUR e agli uffici scolastici regionali, affinché si attivino per modificare la procedura di accesso agli istituti allo scopo di evitare la quarantena a migliaia di studenti.

L’anno scolastico, fanno notare i sostenitori del Comitato Priorità alla Scuola (che intende tornare a mobilitarsi in tutta Italia dal prossimo 20 settembre), non è cominciato bene: orari provvisori, tempo scuola incompleto, cattedre vacanti, ATA insufficienti. Secondo il Comitato, “il Governo non ha proposto nessuna soluzione concreta alle carenze strutturali che affliggono la scuola da decenni, ma che sono state e saranno le principali responsabili nell’impedire un’adeguata gestione dell’emergenza sanitaria”.

Sull’organizzazione dei trasporti legata alla ripresa delle lezioni il ministro alle Infrastrutture Enrico Giovannini assicura: “ci sono criticità specifiche ma non sistemiche, soprattutto nelle grandi città è stato fatto un passo avanti notevole rispetto all’anno scorso”.

Al momento in Valdera, incrociando le dita, non sono state ufficializzate classi passate in quarantena.

Un ragazzo (S.I.) della 5AC (Geometri) dell’ITCG Fermi di Pontedera ci spiega che all’interno degli spazi scolastici continua ad esserci l’obbligo di mascherina. In classe infatti gli studenti devono tenere la mascherina tutta la mattina. Le finestre devono stare sempre aperte per garantire un corretto ricircolo dell’aria. Ognuno ha il proprio banco, staccato dai compagni e non può essere cambiato.

L’intervallo viene fatto nelle piazzole dell’istituto, assegnate all’inizio dell’anno. Ogni classe ha un punto assegnato, dal quale i giovani non possono allontanarsi.

Non ci sono entrate ed uscite scaglionate, anche se ogni classe ha un percorso di entrata e uscita stabiliti.

Sono state messe a disposizione dal Comune di Pontedera nuove corse dei pullman per evitare assembramenti e garantire a tutti la scuola in presenza.

V.G.

Ultime Notizie

Elezioni europee, il sottosegretario Silli a Pontedera [VIDEO]

Visita a Pontedera per il sottosegretario Giorgio Silli e per Maria Chiara Fazio, candidati alle elezioni europee nella lista di "Forza Italia - Noi...

Cade albero nella piazza del mercato a San Giovanni alla Vena

VICOPISANO. Il fatto si è verificato nella tarda mattinata di oggi, martedì 21 maggio. Grande spavento nella tarda mattinata di oggi, martedì 21 maggio, ma per...

Pd: “Progetto Civico per Ponsacco? Questo progetto di civico non ha nulla”

Le dichiarazioni del PD di Ponsacco. "Alle prossime elezioni amministrative di giugno si presenta una coalizione dal nome Progetto Civico per Ponsacco il cui candidato...

Il viceministro Rixi a Montecatini Val di Cecina 

L'incontro a Montecatini Val di Cecina. Il viceministro alle infrastrutture e trasporti Edoardo Rixi ha fatto visita a Montecatini Val di Cecina. All'incontro erano presenti...

Open day anagrafe, oltre 150 carte d’identità ai cascinesi

Open day anagrafe: emesse oltre 150 carte d’identità. Sono state 158 le carte d’identità rilasciate nelle giornate di sabato e domenica durante l’open day che...

Neonato trovato morto su nave da crociera, fermata la madre

La donna, di origine filippina, fa parte dell'equipaggio e avrebbe nascosto la gravidanza. La procura di Grosseto ha fermato con l'accusa di omicidio volontario del...

News più lette negli ultimi 7 giorni

E’ morto Dj Franchino

Si è spenta per sempre la leggenda Franchino. E' morto a 71 anni Dj Franchino, pseudonimo di Francesco Principato. Lo annunciano la famiglia e gli...

Scontro frontale auto-moto a San Giuliano, muore 28enne

SAN GIULIANO TERME. Il tragico incidente stradale si è verificato nella notte tra sabato 18 e domenica 19 maggio. Un incidente stradale mortale si è...

Volontaria pisana stroncata da un malore a 53 anni

È sconvolta e incredula la comunità di Pisa, che si è svegliata con la terribile notizia della prematura scomparsa di Sabrina Mori.  Si è spenta improvvisamente a...

Malore in strada a Pontedera: Andrea muore a 36 anni

Il malore fatale sul Ponte Napoleonico a Pontedera: rianimato, è morto in ospedale. PONTEDERA - Andrea Miotti, di 36 anni, è deceduto a causa di...

Presunto stupro in zona stazione a Pisa

PISA. L'allarme è scattato dopo che un passante l'ha ritrovata in lacrime in una delle strade vicine alla stazione e ha chiesto l'intervento del...

Marco Rossi, il campione imprenditore di Ponsacco, batte ogni record nel nuoto

Le tecniche, i programmi, l'avanguardia, elementi fondamentali per migliorare la nuotata, alcuni giovani della Valdera, hanno dato vita ad una impresa innovativa. E’ partita proprio...