22.6 C
Pisa
domenica 26 Maggio 2024

Prestazioni specialistiche, in Toscana sono più del 2019

15:27

Giani e Bezzini: “Bene valutazione Agenas, ma dobbiamo ancora fare passi in avanti“.

La sanità pubblica toscana chiude il 2022 con quasi l’1 per cento di prestazioni specialistiche sanitarie in più rispetto al 2019.  A dirlo è Agenas, l’ Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, che ha reso noti i dati. Un risultato non banale, se si considera che i primi mesi del 2022 sono stati segnati dal Covid-19 e che si è riscontrato un forte tasso di abbandono dalle prestazioni, dovuto ad un sentimento ancora diffuso di insicurezza lasciato dalla pandemia.

La Toscana è l’unica regione italiana ad aver lavorato di più rispetto al 2019, registrando un dato positivo ben distante dalla media nazionale, col segno meno, che si attesta intorno al -9,38 per cento, con flessioni di alcune regioni anche oltre il 20 per cento e molte altre sopra il dieci. Lo attesta di nuovo Agenas.

In particolare in Toscana nel 2022 si è registrato un aumento del 2 per cento delle ecografie, soprattutto internistiche, pari a 12.000 prestazioni in più rispetto al 2019. Sono cresciute dell’8 per cento le risonanze magnetiche dirette, del 13 per cento le Tac con contrasto e del 7 per cento senza contrasto, insieme alle prestazioni di diagnostica strumentale di cardiologia cresciute dell’8,3 per cento e alle procedure oculistiche che registrano un aumento del 9,17 per cento. Si attestano anche dati positivi per quanto riguarda le visite, sia prime visite che controlli: aumentano le oncologiche, endocrinologiche, pneumologiche, riabilitazione, gastroenterologiche. Si registra anche un incremento per le visite specialistiche, in particolare quelle legate agli effetti del coronavirus (+1,24% pneumologia, +16% immunologia, +13,21% allergologia, +6% gastroenterologia) oltre ad un +9% delle visite oncologiche, +11,54% della reumatologia e +15% delle neurochirurgiche.

“Esprimiamo soddisfazione per i dati pubblicati da Agenas, merito dello straordinario lavoro degli operatori medici e sanitari. –  commentano il presidente della Toscana Eugenio Giani e l’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini – Tuttavia siamo consapevoli del grande impegno che ci aspetta per ridurre i disagi che il fenomeno delle liste d’attesa genera sui cittadini. Proprio per questo siamo al lavoro su una delibera per impiegare le risorse autorizzate dal Milleproroghe, pari al 0,3 del fondo sanitario nazionale, per contenere le liste d’attesa, alla quale se ne aggiungerà un’altra sull’appropriatezza delle visite, per evitare le pressioni sul sistema sanitario regionale, e sull’innovazione del modello di organizzazione, per la gestione delle prestazioni e dei sistemi di prenotazione. Questo è quello che rientra nelle nostre competenze, per produrre risultati davvero significativi è necessario però lo stanziamento di consistenti risorse aggiuntive da parte del governo sul fondo sanitario nazionale”.

Fonte: Toscana Notizie

Ultime Notizie

Murale per i campioni di calcio di Ponsacco

La notizia della realizzazione di un murale dedicato a quei campioni di calcio nati in terra ponsacchina arriva da Francesca Brogi, che in un...

Muore a 41 anni, lascia un bimbo 

Una notizia tragica, di quelle che lasciano senza fiato. E’ venuta a mancare all’età di 41 anni Enrichetta Pellegrino. Alla donna una malattia non...

Pontedera Kids, “un sucesso!”

Successo e divertimento per la sesta edizione di Pontedera Kids. Una invasione, pacifica e colorata di bambini e famiglie ha animato il centro della...

Cade ciclista in una gara di mountain bike nell’empolese, soccorso da VdF e Pegaso

Un ciclista si è infortunato cadendo in occasione di una gara di mountain bike, prima soccorso dai vigili del Fuoco, poi consegnato al Pegaso...

Muore mamma di due bimbi, dramma a Pisa

La drammatica notizia si è diffusa rapidamente sui social, dove ora dopo ora si moltiplicano i messaggi di cordoglio. E’ venuto a mancare Annarica Elba,...

Salvati due cuccioli di capriolo senza mamma a Palaia

La storia a lieto fine nel comune di Palaia.  I volontari dell’Associazione Amici Animali 4 Zampe, che dal 2014 gestisce il Parco Canile "La Valle...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Malore in strada a Pontedera: Andrea muore a 36 anni

Il malore fatale sul Ponte Napoleonico a Pontedera: rianimato, è morto in ospedale. PONTEDERA - Andrea Miotti, di 36 anni, è deceduto a causa di...

E’ morto Dj Franchino

Si è spenta per sempre la leggenda Franchino. E' morto a 71 anni Dj Franchino, pseudonimo di Francesco Principato. Lo annunciano la famiglia e gli...

Miss Mamma Italiana XXXI: premiata una mamma di San Giuliano Terme

Durante le selezioni per la nuova edizione del concorso della Te.Ma Spettacoli di Paolo Teti, la 47enne Michela Melai di San Giuliano Terme ha...

Botte da orbi nei pressi della stazione a Pontedera

PONTEDERA. Il fatto è accaduto nel tardo pomeriggio nella zona della stazione.  Una lite violenta si è verificata nel tardo pomeriggio di domenica 19 maggio in...

Parcheggia l’auto in via Emilia a Pisa e la trova distrutta

PISA. L'appello della donna: "Se qualcuno avesse visto o sentito qualcosa mi può contattare". Quando è andata a prendere l’auto di sua figlia, regolarmente parcheggiata in...

“Pontedera città delle culture: Villaggio delle radici”, ecco il programma del festival

Nel Giardino Suor Ilaria Meoli del Villaggio Piaggio, sabato 25 maggio si terrà l'evento "Pontedera città delle culture: Villaggio delle Radici". "Pontedera Città delle Culture:...