14.1 C
Pisa
martedì 5 Marzo 2024

La Toscana accoglie altri quattro bimbi palestinesi

Il Presidente della Toscana Eugenio Giani: “La nostra regione allarga le proprie braccia ed apre di nuovo il proprio cuore“.

Salgono a sette i bambini palestinesi della Striscia di Gaza accolti al Meyer di Firenze per l’alta professionalistà che l’ospedale pediatrico toscano riesce ad assicurare garantendo cure appropriate. La settimana scorsa, il 29 gennaio, alla due di notte era stato il presidente della Toscana Eugenio Giani ad aspettare in ospedale l’arrivo dei primi tre bambini. Ieri ad accogliere altri quattro bimbi giunti nel primo pomeriggio da La Spezia c’era l’assessora alle politiche sociali Serena Spinelli. Si tratta di un bambino di due anni e mezzo, uno di tre e mezzo, una bambina di otto e un piccolo di dieci. Da una prima valutazione, effettuata nel loro paese di provenienza, due di loro presentano patologie di tipo traumatico. 

“La nostra regione – commenta il presidente della Toscana, Eugenio Giani – allarga le proprie braccia ed apre di nuovo il proprio cuore per accogliere e rendere ancora una volta effettivo il diritto alla salute di chi, nel proprio paese, non può vederlo soddisfatto. Offriamo oggi una speranza di cura ad altri bambini e ringrazio il direttore generale del Meyer Paolo Morello per la dedizione con cui li seguirà”.  

“Ma la Toscana – prosegue Giani – accoglie ed allarga le proprie braccia non solo in occasione di conflitti e gravi emergenze. Lo fa anche in assenza di guerre o cataclismi, così come investe con convinzione nella cooperazione sanitaria internazionale a difesa di tre principi cardine della sanità pubblica quali equità, accesso universale e lotta alle disuguaglianze”. 

Dei bambini arrivati ieri, quello di due anni e mezzo presenta una lesione al midollo riportata dopo il crollo dell’abitazione e verrà ricoverato in neurochirurgia insieme a mamma e alla sorellina di dieci mesi, che sta bene. Il piccolo di tre anni e mezzo sarà trasferito in neurologia insieme alla mamma, mentre il babbo e i fratelli saranno ospitati in una struttura nei pressi dell’ospedale. 

La bambina di otto anni, che ha un problema epatico, sarà curata in pediatria. Il bambino di dieci anni, infine, che è arrivato accompagnato dalla mamma, sarà affidato alla neurochirurgia per un trauma cranico. 

Ancora una volta, medici e infermieri del pediatrico fiorentino mettono a disposizione la loro professionalità per dare una risposta a tutti i problemi di salute dei bambini. Mobilitati, come sempre in questi casi, anche i servizi degli assistenti sociali. A tutti loro va il grazie dell’assessora alle politiche sociali Serena Spinelli, che sottolinea la professionalità e l’umanità di chi lavora all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze. 

“Caratteristiche e doti essenziali per rapportarsi con persone che arrivano da zone in conflitto, che soffrono traumi non solo fisici ma anche psicologici ed umani”, dice. “Altrettanto importante – aggiunge – è che questa accoglienza venga fatta in una struttura pubblica, capace di garantire cure complessive”.

 L’assessora Spinelli ringrazia quindi il terzo settore, una “peculiarità positiva di questa regione, impegnato nel garantire accoglienza e diritti alle persone”.

“Il lavoro che ci attenderà dopo l’assistenza sanitaria – conclude – è adesso l’attivazione sul territorio di un percorso di inclusione capace di far sentire queste persone a casa nonostante che siano da casa molto lontane. Per questo sarà necessario collaborare con i Ministeri che hanno organizzato gli arrivi”. Fonte: Toscana Notizie

Ultime Notizie

Pontedera-Lucchese, cappellini omaggio in Gradinata

L'iniziativa in occasione della gara Pontedera-Lucchese. In occasione della gara Pontedera-Lucchese, valevole per la 30ª giornata di Serie C Now girone B, in programma mercoledì...

Superboys, Le Melorie di Ponsacco: Campioni nell’abbigliamento 0-16. Le novità di primavera #ADV

SUPERBOYS! Il meglio per qualità, novità e prezzo nell’abbigliamento 0-16. nel punto vendita di Le Melorie di Ponsacco sono arrivate tutte le novità di...

Mercato Lungomare a Marina di Pisa: l’invito di ANVA Confesercenti a partecipare il 10 Marzo #ADV

Marina di Pisa si prepara a rivivere la tradizione con l'atteso ritorno del Mercato Lungomare, un evento che promette di trasformare la passeggiata in...

Passo avanti nel ripristino del collegamento ferroviario Volterra-Pisa

Una giornata di studio promossa dal Comune di Volterra. L’appuntamento di sabato 2 marzo a Volterra segna un significativo passo avanti verso il lungamente atteso ripristino del...

Tamponamento tra mezzi pesanti, morto un uomo di 64 anni

L'incidente stradale mortale si è verificato nella notte tra lunedì 4 e martedì 5 marzo. I Vigili del Fuoco del Comando di Firenze, distaccamento di...

Carrello rimorchio si stacca e sfascia auto, morto conducente

La tragedia si è consumata nel tardo pomeriggio di ieri, lunedì 4 marzo. I Vigili del Fuoco del Comando di Firenze, distaccamento di Fi-Ovest, sono...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Auto rubata a Pontedera, l’appello dei proprietari

PONTEDERA. I proprietari hanno lanciato un appello sui social per ritrovare il veicolo. La sgradevole sorpresa di non trovare più la propria auto parcheggiata davanti a...

Scoppia la rissa dopo l’incidente a Pontedera 

PONTEDERA. Il fatto si è verificato nella mattinata di oggi, giovedì 29 febbraio. Agitazione nel centro di Pontedera. Inizialmente, come confermato anche dagli agenti della...

Cane corre impaurito sull’Aurelia, Luca si ferma e lo salva

PISA. L’automobilista si è fermato e ha messo in sicurezza il bellissimo peloso. Nella tarda mattinata di ieri, un cane è stato salvato da un...

In provincia di Pisa +14% di imprese in cerca di lavoratori

Pisa poco sotto la media nazionale per la difficoltà di assunzioni. Opportunità per Diplomati e Figure Professionali Qualificate. Ancora elevato il mismatch domanda-offerta. Sono 6.370...

“Stefano, vogliamo ricordarti su quel rettangolo verde”. Lutto a Cascina

Profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Stefano Carratori. È sconvolta e incredula la comunità di Cascina, che si è svegliata con la notizia terribile...

Meningite a scuola, scattata la profilassi in Valdera

SANTA MARIA A MONTE. La somministrazione delle dosi di farmaci per la profilassi è avvenuta negli ambienti scolastici. Un caso di meningite nell'Istituto Comprensivo Statale "Giosuè...