9.9 C
Pisa
mercoledì 24 Aprile 2024

Il sindaco di Pisa al Consiglio Comunale “Con i ragazzi non si usino manganelli”

17:13

L’intervento del primo cittadino di Pisa Michele Conti durante il consiglio comunale sui fatti drammatici accaduti venerdì 23 febbraio, quando degli studenti che manifestavano per la pace sono stati manganellati dalla polizia.

“Credo sia doveroso che il consiglio comunale, prima degli altri argomenti all’ordine del giorno, svolga oggi una seria e approfondita discussione sui fatti che si sono svolti venerdì in via San Frediano, quando purtroppo abbiamo dovuto assistere a una pagina buia per la nostra città. Nell’immediatezza dell’accaduto ho dichiarato tutta la mia amarezza da Sindaco di una città che è famosa nel mondo per la concentrazione di saperi, intelligenze, bellezza balzata, invece, infelicemente alle cronache nazionali per un fatto così negativo. Ho avuto modo di parlare con molti cittadini preoccupati a buon diritto, dopo aver visto le immagini crude che abbiamo visto tutti”.

“Sin da subito, quella mattina, ho contattato Questore e Prefetto per chiedere conto dell’accaduto. Poi nel pomeriggio di venerdì li ho incontrati, ero doverosamente presente alla riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica che si è tenuto in Prefettura, ribadendo loro che le immagini circolate sui social rimandano a un tempo che credevamo appartenessero al passato nella nostra città e non vogliamo certo che torni.

Le forze dell’ordine fanno un lavoro prezioso per garantire la sicurezza dei cittadini e capisco che non sia facile, in certe occasioni, gestire l’ordine pubblico. Ma proprio per non intaccare la fiducia che i cittadini devono avere negli uomini in divisa, si deve poter criticare il loro operato con serenità quando necessario. La maturità di una democrazia si misura anche su queste basi. A tutti deve essere permesso di manifestare le proprie idee, non solo perché lo dice la Costituzione, ma perché lo impone il nostro vivere civile, la nostra crescita come persone e come comunità”.

“Abbiamo avuto notizia di un’inchiesta aperta dalla Procura di Pisa per accertare eventuali responsabilità, sono fiducioso che verrà fatta piena luce sui fatti. Ma voglio essere altrettanto chiaro: spetta ai magistrati accertare le responsabilità, non al consiglio comunale. Noi abbiamo un compito più delicato: evitare il pericolo concreto che i nostri ragazzi perdano fiducia nelle istituzioni. Sono i ragazzi che maggiormente hanno patito il periodo del Covid, a cui abbiamo chiesto molto e a cui presentiamo un mondo pieno di preoccupazioni e di conflitti nel contesto internazionale. A loro dobbiamo delle risposte affinché non si abbandonino alla rabbia o alla sfiducia, ma continuino a far sentire la loro voce. A questo proposito oggi li accogliamo in consiglio comunale, solo il primo di necessari momenti pubblici per parlare di quanto è successo. Abbiamo già annunciato che mercoledì si terrà qui in Comune la Consulta dei Giovani in cui abbiamo invitato gli studenti di tutte le scuole cittadine. Giovedì parteciperò al momento di confronto organizzato da Liceo Russoli insieme ai rappresentanti delle altre istituzioni presso la scuola per incontrare direttamente gli studenti e parlare con loro. Ritengo importantissimo in questo momento per i ragazzi affrontare un lavoro di rielaborazione dei fatti accaduti insieme a tutta la comunità della scuola. Dobbiamo capovolgere la brutta esperienza vissuta dai ragazzi e trasformarla in occasione positiva di ascolto e confronto a livello cittadino che li veda protagonisti. Solo così potremo ricostruire quel rapporto di fiducia tra giovani cittadini e istituzioni che soprattutto a Pisa, città universitaria per eccellenza, che attrae un’intera popolazione di studenti e giovani, è fondamentale tenere vivo. Ognuno di noi si deve fare parte attiva per accorciare le distanze fra i giovani e le istituzioni. Così facendo faremo un buon servizio a loro, a noi stessi e alle istituzioni che rappresentiamo”.

“Faremmo invece un pessimo servizio, tentazione che ho percepito in certi comportamenti e in certe prese di posizione in questi giorni, a strumentalizzarli soltanto per lucrare un po’ di consenso politico. Pisa ha una tradizione di partecipazione democratica molto forte e radicata. Fin da venerdì la città ha reagito, in varie forme, non solo attraverso le molte persone che venerdì sera erano in Piazza dei Cavalieri. A prescindere da chi governa a Roma o a Palazzo Gambacorti, i Pisani condividono la necessità di un impegno comune per la pace, la democrazia, la convivenza civile”.

Un impegno che ho fatto mio da Sindaco di questa città ma anche come cittadino, perché a Pisa le manifestazioni degli studenti si devono svolgere senza il pericolo che nessuno si faccia del male. E da genitore, perché sento vicina la preoccupazione di molte mamme e molti babbi che ho sentito in questi giorni: insegniamo ai nostri figli a essere liberi rispettando le regole, a crescere con una coscienza critica non pensando solo a sé ma anche al mondo intorno. Con i ragazzi non si devono usare i manganelli, si deve l’esempio ma questo vale per tutti”.

Ultime Notizie

La Compagnia Bohemians Arte e Musical torna al teatro ‘ERA’, pronta a stupire con: ‘ritorno al musical’

La compagnia teatrale Bohemians Arte e Musical di Pontedera è pronta a stupire nuovamente il pubblico con il suo tanto atteso ritorno sulle tavole...

“Vespa patrimonio Unesco, approvata mozione”

Le dichiarazioni di Elena Meini, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega. "Proprio nel giorno in cui, nel 1946, a Pontedera veniva brevettato il primo modello di...

Scontro tra un’auto e un furgone a Bientina, feriti 

L'incidente stradale si è verificato nella serata di ieri, martedì 23 aprile. Un incidente stradale si è verificato nella serata di ieri, martedì 23 aprile,...

Incidente a Terricciola, gravissimo 29enne

L'incidente stradale si è verificato nella serata di ieri, martedì 23 aprile. Un grave incidente stradale si è verificato poco prima delle 21 di ieri,...

Ragazzino salta sui binari a Pontedera, il folle gioco 

La circolazione ferroviaria è tornata regolare in prossimità di Pontedera dopo l'intervento delle Forze dell'ordine. Per circa 35 minuti, la circolazione ferroviaria sulla linea Empoli...

Saldi estivi in Toscana, ecco quando inizieranno

Come sempre, gli esercenti sono obbligati ad esporre in modo chiaro sia il prezzo della merce prima dei saldi sia quello scontato. I saldi estivi...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Giulia e Gianluca, un giro in Vespa a Pontedera e via a sposarsi! 

I due appassionati della Vespa hanno raggiunto Pontedera e quindi il raduno mondiale un giorno prima del loro matrimonio. La Vespa non è solo un mezzo...

Muore a 25 anni in un incidente: lascia una bimba, lutto a Pisa 

L'incidente stradale si è verificato nella mattinata di ieri, lunedì 22 aprile. Un incidente stradale mortale si è verificato nella mattinata di ieri, lunedì 22...

Pista ciclabile di Capannoli, Bacherotti: “Cecchini faccia luce sul progetto”

L'interpellanza del consigliere comunale della maggioranza e segretario del Pd di Capannoli contro la sindaca Arianna Cecchini in merito alla nuova pista ciclabile del...

L’ultimo saluto a Mattia: folla, dolore e lacrime a San Romano [VIDEO] 

SAN MINIATO. Un dolore che strazia il cuore, che toglie il respiro. Compagni di squadra, dirigenti, amici e conoscenti: nessuno è voluto mancare all'ultimo saluto di...

Viabilità e sosta: ecco tutte le modifiche durante i Vespa World Days

PONTEDERA.  L'ingresso al Vespa Village è libero e tutte le iniziative legate all'evento sono gratuite e di libero accesso. I Vespa World Days rappresentano la...

Bonus Idrico per i residenti dell’Unione Valdera, ecco come ottenerlo

C’è tempo fino al 20 Maggio per fare domanda per il Bonus Idrico integrativo 2024 ed ottenere una riduzione della spesa annuale sostenuta per...