31.9 C
Pisa
martedì 16 Luglio 2024
13:08
LIVE! In continuo aggiornamento

Gatto intrappolato in contenitore di vetro a Santa Maria a Monte in gravi condizioni

13:04

Il micio è stato ritrovato con la testa intrappolata in un contenitore di vetro e ricoverato per setticemia: quando starà meglio, sarà possibile adottarlo.

SANTA MARIA A MONTE – Una tristissima notizia ha toccato il cuore di tutti coloro che amano gli animali: nelle scorse ore, un gattino è stato ritrovato in gravissime condizioni con la testa intrappolata in un contenitore di vetro.

La storia di Vetro, questo il nome che al momento è stato assegnato al povero malcapitato, è stata raccontata a VTrend.it della presidente dell’associazione Cuori con la coda odv di Santa Croce sull’Arno che si è subito presa cura di lui.

Il micio è stato ritrovato presso Santa Maria a Monte mentre girava impaurito con la testa infilata nel contenitore di vetro: erano già dieci giorni che l’animale vagava libero in zona. A ritrovarlo una ragazza del posto che aveva subito cercato di intervenire con delle forbici per tagliare il pericoloso impedimento valutato in plastica, poi seriamente allarmatasi quando compreso che il materiale dell’oggetto era invece duro vetro.

Come spiega la presidente, l’ipotesi di mano umana dietro allo spiacevole evento è sicuramente da scartare: a spingere il micio dentro al contenitore di vetro è stata probabilmente la disperata ricerca di acqua o cibo.

L’animale è stato immediatamente ricoverato per setticemia presso la clinica veterinaria della dottoressa Katia Lotti di Fucecchio, con profonde lacerazioni vicine alle zone vitali del collo. Fortunatamente, attualmente Vetro sta meglio ed è riuscito a nutrirsi autonomamente, anche se resta ricoverato per le cure antibiotiche.

La presidente invita a non seguire consigli e manovre sbagliate in situazioni simili. Per afferrare l’animale occorre estrema cautela: se si scheggiasse, il vetro potrebbe infatti ferire sia la vittima sia la mano che cerca di aiutarla. La decisione più opportuna è infatti quella di attendere e monitorare le condizioni dell’animale, prima di intervenire con una gabbia trappola e poi coprirla per evitare una situazione di ulteriore rischio a causa dello spavento. Questo è quanto è stato fatto ieri anche per Vetro, assicura la presidente, grazie alla signora Giovanna, intervenuta con le corrette precauzioni nonostante la forte emozione che l’aveva colpita.

Chiunque al momento può contribuire al mantenimento e alle cure di Vetro rivolgendosi alla dottoressa Katia Lotti, mentre una futura adozione sarà possibile contattando l’associazione Cuori con la coda odv.

Per evitare nuovi spiacevoli avvenimenti di simile natura, la presidente invita le istituzioni di Santa Maria a Monte a prendersi carico della questione, realizzando la documentazione per le colonie feline e la sterilizzazione tramite ASL, così da aiutare dunque volontari e volontarie a svolgere con maggior efficienza la loro missione per il benessere e la sicurezza degli amici animali.

© Riproduzione Riservata.
di Martina Crecchi

Ultime Notizie

Furti, coltelli e droga alla stazione di Pisa: pugno duro dei Carabinieri

Oltre a fermare uno spacciatore con della cocaina, i militari dell'Arma hanno denunciato un ladro che aveva con se un coltello di 20 centimetri. Continuano...

Via dei Mille a Pisa: intervento finito. È stata completamente lastricata

Stamattina il sopralluogo del sindaco Conti e del vicesindaco con delega ai lavori pubblici, Raffaele Latrofa. Sono terminati nei giorni scorsi i lavori di riqualificazione...

Paura sulle strade di Pisa: guida ubriaco e offende i militari, denunciato

L'uomo aveva un tasso alcolemico superiore di oltre 3 volte il limite. Il veicolo è stato sequestrato. I militari della Sezione Radiomobile hanno denunciato il...

Mezzo pesante in fiamme a Pontedera: Vigili del Fuoco in azione [FOTO]

L'incendio è divampato nel pomeriggio di oggi, martedì 16 luglio.  Intorno alle 16 di oggi, martedì 16 luglio, un mezzo pesante ha preso fuoco in...

Marenia omaggia la Carrà con lo spettacolo “Raffaella!”

Domani sera alle 21:30 lo spettacolo sul palco di Piazza Belvedere firmato da Beatrice Baldaccini. L’omaggio all’indimenticabile Raffaella Carrà nel cartellone di “Marenia – Non...

Incidente in moto sulla Fi-Pi-Li tra Lavoria e Vicarello

L'incidente è avvenuto alle 14:40 circa. Al momento non si conosce l'entità del danno. Poco fa, intorno alle 14:40, un motociclista sarebbe rimasto vittima di...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Traffico bloccato sulla Fi-Pi-Li tra Navacchio e Pisa, ecco perché 

Nella mattinata di oggi, giovedì 11 luglio, si stanno verificando forti rallentamenti. Automobilisti della Strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno hanno segnalato lunghe code a causa...

Il “Lazzari” sul Piazzone a Pontedera chiude dopo più di 30 anni 

Un pezzo di storia del commercio pontederese.  Era uno dei negozi pontederesi più conosciuti, anche al di fuori dei confini comunali. Ha chiuso i battenti,...

Ciclista stroncato da un malore a Santo Pietro

La tragedia si sarebbe consumata nella serata di ieri, venerdì 12 luglio.  Un ciclista sarebbe stato stato stroncato da un malore mentre si trovava nei...

Addio a Mariarosa, nipote di Rindi, lutto a Pisa 

PISA. Profondo cordoglio in città per la scomparsa di Mariarosa Rindi. E’ venuta a mancare Mariarosa Rindi, nipote diretta di Ugo Rindi,  al quale la...

Scomparso ragazzino di 14 anni, vive a Volterra

VOLTERRA. L'appello pubblicato sul sito di "Chi l'ha visto?". https://vtrend.it/ritrovato-il-14enne-di-volterra-scomparso-nei-giorni-scorsi/ Riportiamo integralmente l'appello pubblicato sul sito di "Chi l'ha Visto?", il programma di Rai3 dedicato ricerca...

Emilio Paolini, dottorando Sant’Anna: per lui un riconoscimento internazionale 

Emilio Paolini, allievo Phd dell’Istituto TeCIP della Scuola Sant’Anna, premiato con la borsa di studio NGI Enrichers per la ricerca innovativa sull’intelligenza artificiale adattiva.  Emilio...