24.2 C
Pisa
sabato 19 Giugno 2021

Francesco Maria Messina, l’artista pisano alla Venice Design Biennial

“La soddisfazione e la gioia di poter esporre le mie opere alla “Venice Design Biennial”, è ovviamente incalcolabile, un sogno che si realizza dopo gli indispensabili studi e sacrifici, di questi anni.”

Sono queste le prime parole del giovane artista pisano, Francesco Maria Messina, classe 1991, tra i giovanissimi top designer contemporanei.

“Partecipo alla manifestazione con due pezzi inediti: un coffee table chiamato Iceberg, realizzato interamente in alabastro e vetro, e uno specchio nei medesimi materiali; sono ispirati entrambi allo scioglimento dei ghiacci, quindi due creazioni di denuncia se vogliamo, ed è proprio ciò sui cui volevo puntare l’attenzione, lo specchio è da terra, con la base in alabastro, e ha la forma di un iceberg alla deriva che proprio recentemente si è sciolto, frantumandosi in mille pezzi”.

Francesco Maria Messina è nato a Pisa, cresciuto a Parigi e formatosi professionalmente tra la Francia, gli Stati Uniti, l’Africa e Mauritius – dove ha vissuto per due anni – il punto di partenza del lavoro di Francesco è il racconto di una storia, una tematica … un reportage d’attualità che si proietta non su immagini o su un magazine ma su oggetti, installazioni ed elementi d’arredo.Le sue creazioni? Raccontano l’attualità, la società … l’evolversi di usi e costumi così come le sue esperienze internazionali – unite alla sua formazione umanistica – hanno plasmato il suo singolare approccio al design. Ecco così il lavoro del designer – durante il suo soggiorno a Mauritius – dove ha raccontato, attraverso 5 collezioni, (25 pezzi in totale) sviluppate in appena 9 mesi, la natura caratteristica dell’isola dell’Oceano Indiano. Mentre tra i progetti in progress in occasione del suo ritorno in Italia e in Europa, c’è “l’evidenziare” attraverso le sue nuove creazioni al confine tra design e scultura, temi attuali quali il riscaldamento globale, lo scioglimento dei ghiacci polari ed alpini, l’erosione e il riciclo della plastica delle spiagge. Sorprendenti e dal design non convenzionale, i suoi pezzi esclusivi di functional art, sono realizzati unicamente in edizioni limitate ed imitano la natura, dalla quale Francesco trae la sua continua ispirazione.

Nato come architetto-urbanista, e grazie alla guida rispettivamente dell’archi-star Odile Decq e Matteo Cainer, suoi maestri durante gli studi di architettura in Francia, Francesco ha sempre applicato un modus operandi sviluppando ogni progetto da un’idea forte, un concept appunto, sia che si tratti di progetti di architettura (ad es. un museo o un edificio) sia di design. Riallacciandosi alla sua formazione classica, ed utilizzando – quasi esclusivamente – materiali naturali, Francesco crea oggetti scultorei che sorprendono e stupiscono grazie alle loro forme originali ed ai forti contrasti materici, caratterizzati dall’ utilizzo di materiali eccellenti ed insoliti, unici e – per loro natura – quasi mai riproducibili.

“Proprio per essere fedele all’ispirazione di ogni progetto e per esprimerla al meglio cerco materiali veri. – afferma Francesco – Nel caso dell’ultima collezione ispirata allo scioglimento dei ghiacci polari (tema al quale sono molto sensibile) ho impiegato 6 mesi per trovare il giusto marmo/cristallo che meglio rispondesse alle mie necessità e ho trovato nell’alabastro il compromesso perfetto”.

Francesco Maria Messina dopo 13 anni all’estero è rientrato in Italia dove, a Giugno 2020, ha fondato FMM, il suo studio in Toscana sua terra natìa e fonte di ispirazione oltre che meta eccellente dove “scovare” artigiani abilissimi e materiali unici al mondo tra i quali marmo di Carrara, alabastro di Volterra e cuoio toscano. Oggi le sue creazioni sono esposte nella Galleria Rossana Orlandi (Milano e Porto Cervo) oltre alla Galerie Des Lyons.

Ultime Notizie

44enne colto a spacciare cocaina: arrestato dai Carabinieri

PISA. A Pisa, nella trascorsa serata, i Carabinieri hanno tratto in arresto un 44enne. Le forze dell'ordine hanno colto sul fatto l'uomo mentre stava cedendo...

In sella alla nostra Vespa: è uscito ”Luca”, il nuovo film Disney 

È uscito ''Luca'', titolo attesissimo dell'anno, da ieri disponibile sulla piattaforma Disney+.  La Vespa, è lei la protagonista di questo nuovo film targato Disney Pixar e...

”Sono un Under 18, cosa devo fare per ottenere il vaccino?”

L’Azienda USL Toscana nord ovest chiarisce quali sono le modalità per la vaccinazione degli “under 18”. Dopo aver scelto data e luogo di vaccinazione, i...

Anticipazioni Covid: in Toscana 62 nuovi casi, cala ancora il tasso di positività

COVID-19.I nuovi casi registrati in Toscana sono 62 su 18.955 test di cui 6.758 tamponi molecolari e 12.197 test rapidi. Il tasso dei nuovi...

Tutti a bordo! A Bientina l’iniziativa che insegna a guidare bene e in sicurezza

BIENTINA. Come si controlla un veicolo? In che modo si riesce ad anticipare un pericolo? E come si viaggia in sicurezza? Queste sono alcune...

Tanti ospiti e personaggi dello spettacolo attesi venerdì al Bagno Vittoria di Tirrenia

TIRRENIA. Un grande evento benefico attende il litorale pisano venerdì 25 giugno alle ore 18 a Tirrenia con il "Calendario della Rinascita da crisalide...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...