17.1 C
Pisa
giovedì 29 Febbraio 2024

Famiglie di Calci senza corrente elettrica per più di un giorno, Ghimenti: “Inaccettabile”

Interruzioni elettriche di oltre 24 ore, dura presa di posizione del Comune di Calci.

Nel 2023, quasi 2024, è inaccettabile che diverse famiglie restino senza corrente elettrica per 30/40ore, senza neppure riuscire a ricevere dal gestore informazioni certe sui tempi di ripristino. Personalmente ho dovuto passare una giornata al telefono fra le segnalazioni dei cittadini e le richieste di risposte alla dirigenza Enel, vedendomi anche costretto a coinvolgere la Prefettura – che ringrazio per averci subito supportato – per avere risposte certe. È inaccettabile che un colosso come E-distribuzione di Enel abbia queste problematiche sia nei tempi di intervento sia nella comunicazione delle tempistiche per la risoluzione, tanto verso i cittadini-utenti quanto nei confronti delle amministrazioni pubbliche. Per non lasciare sole le persone abbiamo persino dovuto aprire il Centro operativo comunale di protezione civile, al fine di renderci disponibili in caso qualcuno avesse avuto bisogno di assistenza sanitaria o di altro tipo“.

Il sindaco Massimiliano Ghimenti riassume così quanto successo a Calci a partire dalle 22 di lunedì 4 Dicembre 2023, quando una interruzione elettrica ha interessato alcune utenze in località La Gabella e, dopo qualche ora, anche in altre zone del territorio comunale. La mattina successiva, martedì, vista la mancata risoluzione del guasto, sono iniziate le telefonate al Comune, anche perché i cittadini interessati riferivano di non riuscire ad ottenere informazioni da E-distribuzione, né sulla problematica né sulle tempistiche di ripristino del servizio. A quanto risulta, soltanto dopo l’interessamento della Prefettura di Pisa, contattata dal sindaco Ghimenti, una squadra di E-distribuzione è arrivata a Calci, nel pomeriggio del 5 dicembre, per rendersi conto della riparazione da fare; la quale, sempre stando alle informazioni raccolte, si è rivelata più complessa del previsto. Tant’è che la squadra intervenuta non è riuscita a ripristinare il servizio per tutte le utenze coinvolte dal guasto e, nella serata di martedì, il Comune ha deciso di attivare il COC di protezione civile. E giunti alle ore 10 di mercoledì 6 Dicembre, alcune utenze risulavano ancora senza corrente elettrica.

Da qui la dura presa di posizione del sindaco di Calci. Ghimenti, oltre ad invitare i cittadini interessati dal guasto a chiedere i dovuti risarcimenti, si riserva di informare ulteriormente la Prefettura sull’evolversi della situazione e chiede fin d’ora pubblicamente ad E-distribuzione investimenti per rinnovare le linee ed una decisa inversione di rotta nella gestione di guasti e disservizi. Ciò ritenendo indispensabile che gli interventi siano tempestivi e che i guasti siano accompagnati da una più attenta e puntuale informazione alla popolazione e all’amministrazione comunale. “Visto quello che costa l’energia elettrica – conclude il sindaco Ghimenti – a famiglie, imprese e pubblica amministrazione, è doveroso che il servizio sia impeccabile!“.

Fonte: Comune di Calci 

Ultime Notizie

Roffia: spegne 88 candeline, tanti auguri Padre Albino!

SAN MINIATO. Padre Albino Domenico de Giobbi compie 88 anni. L’Associazione Culturale I Festaioli di Roffia (che si impegna per mantenere attiva la frazione del comune...

Cantiere edile irregolare, ottocento euro di multa nel volterrano

I Carabinieri della Compagnia di Volterra e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Pisa hanno eseguito una verifica congiunta all’interno di un cantiere edile nel territorio...

Spunta fuori dal bosco di notte, nell’auto uno scalpello

Al termine delle operazioni di rito, è scattata la denuncia per porto di oggetto atto ad offendere. I Carabinieri della Compagnia di Volterra, nel corso di...

Neonato portato via dall’ospedale a Pisa, continuano le ricerche 

PISA. Il padre è stato rintracciato. Proseguono le indagini dei Carabinieri per ritrovare il bimbo e la madre. Un neonato è stato portato via dall’ospedale Santa...

Internet libero e gratuito: in arrivo punti Wi-Fi a Pontedera, ecco dove 

PONTEDERA. Arrivano i punti Wi-Fi di libero accesso a Pontedera, ci si potrà connettere gratis e a gran velocità. Un passo avanti molto importante per...

29 febbraio, il giorno più raro del calendario per i malati rari

Le malattie rare sono tali perché pochi, per ciascuna patologia, sono i casi riconosciuti nel mondo. L'obiettivo è sensibilizzare istituzioni e cittadinanza sul faticoso...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Si è fermato il grande cuore di Maurizio, lutto in provincia di Pisa

CASTELFRANCO DI SOTTO. La sua prematura scomparsa ha gettato nel dolore e nello sconforto familiari, amici e conoscenti. E' venuto a mancare Maurizio Campo, storico...

Torna il Mercato dei Lungarni a Pisa: straordinario evento sotto il cielo pisano, ecco quando

Il lungarno di Pisa si prepara a ospitare nuovamente l'appuntamento imperdibile con il Mercato Lungarno, un'iniziativa promossa da Anva Confesercenti Pisa e destinata a...

Dodicenni scomparsi da Ponte a Egola: cosa è accaduto

SAN MINIATO. L’appello per ritrovarli è rimbalzato in tutta la provincia di Pisa grazie al tam tam sui social. Due minorenni – una ragazzina e...

Cascina: spegne 100 candeline, tanti auguri Nina!

La signora Nina è arrivata a Cascina negli ultimi anni. Ha compiuto 100 anni la signora Nina. Ha festeggiato il meraviglioso traguardo in un clima di...

Tosco Romagnola chiusa in località Arnaccio

CASCINA. Sul posto sono presenti le squadre Anas e le Forze dell’ordine. La SS67 Bis "Tosco Romagnola" è temporaneamente chiusa al traffico, in entrambe le direzioni,...

Muore storico imprenditore pontederese

PONTEDERA. Lutto nel mondo dell’imprenditoria. Lutto nel mondo dell’imprenditoria della Valdera. E’ venuto a mancare ieri, all’età di 94 anni, Sergio Bianchi, fondatore dell’omonima ditta...