12.8 C
Pisa
martedì 16 Aprile 2024

Cento anni dal Monumento ai Caduti della Grande Guerra: festa a Lari

15:20

Lari celebra il Centenario del Monumento ai Caduti della Prima Guerra Mondiale con la Fanfara dei Carabinieri e l’Associazione Nazionale Bersaglieri.

A tre mesi dalle Amministrative in Valdera, hai già deciso per chi votare?

Vedi i risultati del sondaggio

Loading ... Loading ...

Domani, sabato 16 marzo, si terrà la cerimonia per il Centenario del Monumento ai Caduti della Prima Guerra Mondiale di Lari. Una celebrazione organizzata in occasione della ricorrenza della Giornata dell’Unità Nazionale, della Costituzione, dell’inno e della bandiera. La cerimonia sarà l’occasione per onorare i Caduti dell’allora Comune di Lari, che all’epoca della Prima Guerra Mondiale comprendeva anche l’estinto Comune di Casciana Terme, in quanto territorialmente unito proprio come oggi. Tanti i nomi sul Monumento, restaurato dall’Amministrazione comunale per l’occasione, ognuno dei quali rappresenta il sacrificio e il tributo pagato dai nostri avi per consegnarci un’Italia unita e libera dall’invasore straniero.

Oltre 200 vite interrotte, famiglie mutilate dal dolore per la perdita di uno o più dei propri cari, giovani che hanno dato la vita per il proprio Paese. Sarà a loro che verrà dedicata la manifestazione, che prenderà il via alle 09.15 dal Viale della Rimembranza, in cui ogni albero presente rappresenta un Caduto, e dove insieme i partecipanti partiranno in corteo capeggiato dalla Fanfara dei Carabinieri che impreziosirà la cerimonia con le note delle proprie suggestive musiche. Si proseguirà in Piazza Matteotti con la solenne cerimonia dell’Alzabandiera e gli Onori ai Caduti con la deposizione di una corona di alloro al Monumento.

Seguiranno gli interventi delle Autorità e a conclusione della manifestazione un breve concerto della Fanfara. L’iniziativa, voluta dell’Amministrazione, era stata inizialmente prevista a novembre, ma, a causa del maltempo che era imperversato nel territorio come in gran parte della Regione, si rese necessario posticiparla. Le celebrazioni per la Giornata dell’Unità Nazionale, della Costituzione, dell’inno e della bandiera sono state l’occasione per poter tornare a rendere omaggio a chi è caduto per lasciare alle nuove generazioni un futuro migliore. Alla manifestazione sono stati invitati, oltre alle Autorità e alle Associazioni del territorio da sempre impegnate a coltivare il ruolo della memoria nel nostro territorio, anche i familiari dei Caduti che a seguito delle ricerche archivistiche svolte è stato possibile rintracciare.

Purtroppo l’operazione non è stata semplice, a causa del tempo ormai lontano a cui si fa riferimento e al fatto che in molti casi le famiglie sono emigrate in un altro comune o magari con la morte del soldato si è interrotta la linea di discendenza; proprio per questo l’Amministrazione invita tutti coloro che si riconoscessero come familiari di un loro caro Caduto a partecipare all’iniziativa, così come tutta la Cittadinanza, per assistere ad una cerimonia che vede, oltre alla straordinaria partecipazione della Fanfara dei Carabinieri, la preziosa collaborazione dell’Associazione Nazionale Bersaglieri di Ponsacco che interverrà anche con momenti di rievocazione storica.

Ultime Notizie

Chiude negozio di abbigliamento sul Corso a Pontedera 

"Un saluto a Samanta Bagnoli di Civico 99 - ha detto il Vicesindaco Puccinelli - per l'impegno e la qualità messa in questi anni nel commercio a...

Cade da una scala, grave a San Giuliano 

L'incidente si è verificato nel pomeriggio di ieri, lunedì 15 aprile. Una persona è rimasta gravemente ferita dopo essere caduta da una scala in via Provinciale Calcesana a...

Emozioni e sapori a Terricciola con la serata “Note di Vino”

TERRICCIOLA. L'evento, che si snoderà attraverso le pittoresche vie del borgo, avrà come protagoniste le rinomate cantine del comune. Nel suggestivo borgo di Terricciola, gioiello incastonato...

Trasporto pubblico a Pontedera, 4 navette gratuite e 3 linee urbane: ecco cosa cambia [VIDEO]

Rivoluzione mobilità: il 22 aprile prenderà il via la seconda fase di riorganizzazione del trasporto pubblico locale. Coperte dal servizio anche la frazione di...

Franca Melfi, direttrice del Centro di Chirugia robotica dell’Aoup, premiata a Montecitorio

PISA. A Melfi è andato il riconoscimento per la sezione "medicina, ricerca e scienza". Franca Melfi è stata premiata a Roma - nella Sala della...

Bonus Acque a Pisa, entro quando fare domanda

L’agevolazione consiste in una deduzione in bolletta del 50 % sui consumi futuri, operato da Acque spa sulla base dell’importo annuo della spesa idrica...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Vespa World Days: ecco come cambia la viabilità a Pontedera

Una quattro giorni di eventi, dal 18 al 21 aprile, che coinvolge Pontedera (dove Vespa è nata ed è prodotta ininterrottamente dal 1946) e...

Muore a soli 22 anni, sgomento in Valdera

CALCINAIA. Profondo cordoglio per la prematura scomparsa del giovane Riccardo Fadda.   E’ un dolore atroce quello che ha colpito la Valdera per la morte, a...

Muore a soli 30 anni, dramma in Valdera 

Pontedera si è svegliata colpita da un lutto che ha scosso l’intera comunità. Una tragedia per la quale non ci sono parole, un dolore che ha distrutto la...

Prezioso come l’oro raffinato e gustoso come ‘ORO RESTAURANT’, apertura martedì 16 aprile

Vieni a scoprire Oro Restaurant, il nuovo gioiello culinario di Eleonora e Giovanni situato in via Volterrana 220 a La Rosa di Terricciola, nelle...

Muore noto medico, colonna portante della cardiologia pisana 

Profondo cordoglio per la scomparsa del dottor Ezio Soldati. Una grave e breve malattia ha strappato alla cardiologia dell’Aoup, a tutti i suoi pazienti e...

Il mondo si è spostato a Peccioli! 

Peccioli è il paese più bello d’Italia: già nel fine settimana ha assistito ad un fantastico boom di visitatori.   Ad una settimana dalla vittoria del contest...