12.4 C
Pisa
mercoledì 24 Aprile 2024

Buon 2025 a tutti i Pisani! [FOTO]

13:06

Come ogni anno, il 25 marzo si celebra il Capodanno in stile pisano: secondo la tradizione, Pisa anticipa di 9 mesi il resto del mondo.

8 e 9 giugno ci saranno le Amministrative in Valdera, hai già deciso per chi votare?

Vedi i risultati del sondaggio

Loading ... Loading ...

Capodanno Pisano: tutte le iniziative per il “nostro” 2025

Da mezzogiorno di oggi, lunedì 25 marzo, la città di Pisa è ufficialmente entrata nel 2025, nove mesi di anticipo rispetto al resto del mondo. Secondo la tradizione, infatti, a Pisa il 25 marzo ricorre il tradizionale Capodanno in stile pisano, che segna l’arrivo del nuovo anno in occasione dell’Annunciazione alla Vergine Maria dell’incarnazione di Gesù. L’ingresso nel nuovo anno avviene esattamente quando in Cattedrale un raggio di sole da una finestra della navata centrale illumina dalla parte opposta una mensolina a forma di uovo sul pilastro accanto al celebre pergamo di Giovanni Pisano.

Foto: Comune di Pisa

Dopo gli eventi del fine settimana, la cerimonia del raggio di sole all’interno del Duomo in piazza dei Miracoli è stata introdotta, stamani alle ore 11, da un piccolo corteo storico della Rappresentanza pisana che ha sfilato da piazza XX Settembre a piazza dei Miracoli. Intorno alle ore 12, dopo che il raggio di sole ha illuminato la mensola a forma di uovo, con la formula pronunciata dal sindaco di Pisa: “A maggior gloria di Dio, e invocando l’intercessione della Beata Vergine Maria e di San Ranieri nostro Patrono, salutiamo l’anno 2025”, Pisa ha accolto il nuovo anno.

Foto: Comune di Pisa

“Una tradizione che si rinnova ogni anno – dichiara il sindaco Michele Conti – con una partecipazione sempre maggiore da parte dei cittadini pisani e dei turisti presenti in città. Dopo il grande successo delle iniziative che si sono svolte nel fine settimana, grazie al grande lavoro promosso dall’assessore alle tradizioni della storia e identità di Pisa Filippo Bedini, stamani la cattedrale è gremita di persone che vengono qui per assistere alla cerimonia del raggio di sole, un momento simbolico di buon auspicio per la città. Il Capodanno Pisano oltre a questo significato tradizionale, può rappresentare il punto di partenza della stagione turistica: da qui, trascorso il periodo invernale, si riparte con il periodo di alta stagione che, con la Pasqua alle porte, ci porta verso il periodo primaverile ed estivo di massima affluenza dei flussi turistici, in cui la città vede concentrati importanti appuntamenti delle nostre tradizioni storiche”.

Foto: Comune di Pisa

“Dobbiamo ancora continuare a lavorare  – prosegue il Sindaco – affinché gli eventi della nostra tradizione siano sempre più conosciuti e diventino motivo di attrazione turistica, per questo stiamo portando avanti il nostro piano di valorizzazione degli spazi pubblici e di promozione degli eventi: oggi andrà in approvazione in Consiglio Comunale la modifica della Patrimonio Pisa, che va nella direzione di migliorare il sistema di accoglienza degli spazi pubblici comunali, mentre stiamo continuando a lavorare alla partecipata che possa prendere in mano la gestione degli eventi cittadini, promuovendoli a livello nazione e internazionale. Questa è la vera sfida della città nei prossimi anni: il mio augurio per il 2025 è che a Pisa il turismo continui a crescere, proseguendo con il risultato positivo registrato nel 2023 con il superamento dei due milioni di presenze turistiche in città, in modo da diventare vero e proprio volano della nostra economia”.

Foto: Comune di Pisa

“Il Capodanno di quest’anno – aggiunge l’assessore Filippo Bedini – è all’insegna della tradizione e del rafforzamento del legame strettissimo con la festività cristiana dell’Annunciazione. A questo fine abbiamo pensato alla novità di ovvero l’Infiorata dell’Annunciazione, allestita nella Chiesa della Spina da sabato, in modo da riannodare i fili tra la festa civile, cioè l’ingresso dell’anno secondo il calcolo pisano, con la festività religiosa. Sono soddisfatto dell’entusiasmo e della partecipazione di pubblico registrata agli eventi che hanno animato la città nel fine settimana. Ringraziamo tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita del Capodanno e ricordiamo chi ha avuto il merito di riscoprire questa tradizione negli anni ’80, in particolare Umberto Moschini e Paolo Gianfaldoni. Come Amministrazione cerchiamo di fare ogni anno del nostro meglio per migliorare la qualità e il taglio culturale del Capodanno, soprattutto per trasmetterlo alle future generazioni, in modo che i pisani sempre di più possano appassionarsi e sentire questo momento come qualcosa che appartiene davvero alla città e all’identità di Pisa, che non è dunque solo folclore ma anche cultura, storia e tradizione”. Fonte: Comune di Pisa 

Ultime Notizie

Cionini: “Progettiamo insieme la Valdera del domani”

Le dichiarazioni della candidata a Sindaco del centrosinistra a Capannoli Barbara Cionini. "Lavoriamo insieme affinché l'intero territorio sia al centro di una ripartenza collettiva. Perché la...

La Compagnia Bohemians Arte e Musical torna al teatro ‘ERA’, pronta a stupire con: ‘ritorno al musical’

La compagnia teatrale Bohemians Arte e Musical di Pontedera è pronta a stupire nuovamente il pubblico con il suo tanto atteso ritorno sulle tavole...

“Vespa patrimonio Unesco, approvata mozione”

Le dichiarazioni di Elena Meini, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega. "Proprio nel giorno in cui, nel 1946, a Pontedera veniva brevettato il primo modello di...

Scontro tra un’auto e un furgone a Bientina, feriti 

L'incidente stradale si è verificato nella serata di ieri, martedì 23 aprile. Un incidente stradale si è verificato nella serata di ieri, martedì 23 aprile,...

Incidente a Terricciola, gravissimo 29enne

L'incidente stradale si è verificato nella serata di ieri, martedì 23 aprile. Un grave incidente stradale si è verificato poco prima delle 21 di ieri,...

Ragazzino salta sui binari a Pontedera, il folle gioco 

La circolazione ferroviaria è tornata regolare in prossimità di Pontedera dopo l'intervento delle Forze dell'ordine. Per circa 35 minuti, la circolazione ferroviaria sulla linea Empoli...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Giulia e Gianluca, un giro in Vespa a Pontedera e via a sposarsi! 

I due appassionati della Vespa hanno raggiunto Pontedera e quindi il raduno mondiale un giorno prima del loro matrimonio. La Vespa non è solo un mezzo...

Muore a 25 anni in un incidente: lascia una bimba, lutto a Pisa 

L'incidente stradale si è verificato nella mattinata di ieri, lunedì 22 aprile. Un incidente stradale mortale si è verificato nella mattinata di ieri, lunedì 22...

Pista ciclabile di Capannoli, Bacherotti: “Cecchini faccia luce sul progetto”

L'interpellanza del consigliere comunale della maggioranza e segretario del Pd di Capannoli contro la sindaca Arianna Cecchini in merito alla nuova pista ciclabile del...

L’ultimo saluto a Mattia: folla, dolore e lacrime a San Romano [VIDEO] 

SAN MINIATO. Un dolore che strazia il cuore, che toglie il respiro. Compagni di squadra, dirigenti, amici e conoscenti: nessuno è voluto mancare all'ultimo saluto di...

Viabilità e sosta: ecco tutte le modifiche durante i Vespa World Days

PONTEDERA.  L'ingresso al Vespa Village è libero e tutte le iniziative legate all'evento sono gratuite e di libero accesso. I Vespa World Days rappresentano la...

Bonus Idrico per i residenti dell’Unione Valdera, ecco come ottenerlo

C’è tempo fino al 20 Maggio per fare domanda per il Bonus Idrico integrativo 2024 ed ottenere una riduzione della spesa annuale sostenuta per...