19.2 C
Pisa
venerdì 12 Aprile 2024

Aule fredde a Volterra, studenti scioperano. Consigliere Moschi: “Cittadini di serie B”

16:09

Le aule fredde all’Istituto Superiore Niccolini di Volterra hanno scatenato l’indignazione dei molti studenti che hanno deciso di scioperare in segno di protesta. Sulla questione interviene il consigliere provinciale Paolo Moschi, con comunicato stampa qui riportato in versione integrale.

VOLTERRA – Le aule fredde all’Istituto Superiore Niccolini di Volterra hanno scatenato l’indignazione dei molti studenti che hanno deciso di scioperare in segno di protesta. Sulla questione interviene il consigliere provinciale Paolo Moschi, con comunicato stampa qui riportato in versione integrale.

“Lo “sciopero” di ieri mattina degli studenti (mercoledì 14 febbraio), una forma di protesta forte dovuta alle aule fredde, non è purtroppo una novità per quel che riguarda l’Istituto Superiore Niccolini di Volterra. Ci domandiamo se a febbraio ci possiamo permettere di avere ancora per giorni un riscaldamento che non funziona. Quello che dispiace è lo scarso interesse che la Provincia di Pisa dimostra, ancora una volta, di avere nei confronti delle scuole della Valdicecina.

Inutile dire che ci sentiamo cittadini di serie B. Dopo non aver perso, ma proprio non aver presentato progetti per i bandi PNRR per le scuole superiori di Volterra, alla Provincia avevamo chiesto almeno un impegno maggiore per quel che riguarda le manutenzioni ordinarie, in primis infissi, porte e impianto di riscaldamento del Niccolini. Al che dai consiglieri di maggioranza ci sono giunte rassicurazioni, Santi in primis. Rassicurazioni che si sono dimostrate, alla luce dei fatti, vane.

Minimo l’impegno anche per i trasporti: dopo molte sollecitazioni delle famiglie, e anche nostre, in Consiglio Provinciale, l’unica cosa che è stata fatta è un monitoraggio della stessa azienda su se stessa, la quale ha fatto finta di non vedere. C’è voluto tutto l’impegno degli enti locali per dare una svolta, ma questa è una situazione inaccettabile, a maggior ragione che il bus aggiuntivo da La Rosa a Volterra per gli studenti è slittato ancora di una settimana. A voler pensar male, sembrerebbe esserci un piano per mettere sempre più in difficoltà Volterra e la Val di Cecina, considerate la Cenerentola della Provincia di Pisa.

Noi non ci stiamo, e crediamo che serva una nuova visione di quello che è la Provincia di Pisa, nella totalità della sua estensione. Il diritto allo studio, come da Costituzione, deve essere garantito anche a Volterra, in Valdicecina e per chi dell’Alta Valdera decide di frequentare le nostre scuole. Scuole che sono da sempre considerate di livello alto, ma spesso dimenticate da chi dovrebbe invece prendersene cura.

Ultime Notizie

Chiusa per lavori la Sp14 di Miemo a Montecatini

La strada rimarrà chiusa fino alle 19 di domani per dei lavori a cura della Provincia. Seguirà una fase di senso unico alternato. Chiusa la...

Morto un 47enne toscano al concerto dei Subsonica a Firenze

L'uomo, originario di Pistoia, era al concerto della band quando, a causa di una lite, è caduto battendo la testa. È morto all'Ospedale Careggi di...

Mancanza di sicurezza in un cantiere edile di Volterra, scatta la multa

Il titolare dell'attività è stato inoltre segnalato alle autorità competenti. Nell’ambito dei controlli svolti dai militari del Comando Provinciale di Pisa, volti a promuovere la...

Passeggiare e pulire i luoghi pubblici, l’iniziativa di Demetra a Calcinaia

Una passeggiata ecologica per supportare la sostenibilità ambientale che va dal Cimitero fino a Santa Colomba. L'Associazione ambientalista Demetra organizza nel primo pomeriggio di Sabato...

Siamo pronti ad affrontare le nuove emergenze? Aoup e Unipi rispondono

Le sessioni saranno dedicate al ruolo dell’Europa e di come si sta preparando ai disastri ambientali e climatici e della Protezione Civile per pianificare...

Un torneo di carte all’aperto all’RSA di Ponsacco per coronare il sogno di Carlo

Un Torneo di Carte alla Casa di Riposo Giampieri di Ponsacco. L’appello del direttore Pietro Iafrate: "aiutiamo Carlo a coronare il suo sogno". Una splendida iniziativa...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Vespa World Days: ecco come cambia la viabilità a Pontedera

Una quattro giorni di eventi, dal 18 al 21 aprile, che coinvolge Pontedera (dove Vespa è nata ed è prodotta ininterrottamente dal 1946) e...

Il giro d’Italia attraverserà la provincia di Pisa, ecco dove

  Il prossimo Giro d'Italia riserva delle novità per la Toscana; la sesta tappa del percorso, che si terrà il 9 maggio, prevede infatti il...

Vespa World Days 2024 al via: “Momento magico, un evento che passerà alla storia di Pontedera”

Ufficiale il programma del Vespa World Days 2024, in partenza giovedì 18 aprile: la manifestazione dedicata alla Vespa continuerà fino a domenica 21 aprile....

Il mondo si è spostato a Peccioli! 

Peccioli è il paese più bello d’Italia: già nel fine settimana ha assistito ad un fantastico boom di visitatori.   Ad una settimana dalla vittoria del contest...

Cane legato alla catena a Pisa, non poteva muoversi

Giunti sul posto, le Guardie hanno trovato il cane in chiara difficoltà poiché non poteva muoversi.   Giovedì scorso, le Guardie Zoofile sono state attivate da...

Muore a soli 22 anni, sgomento in Valdera

CALCINAIA. Profondo cordoglio per la prematura scomparsa del giovane Riccardo Fadda.   E’ un dolore atroce quello che ha colpito la Valdera per la morte, a...