15.7 C
Pisa
mercoledì 28 Febbraio 2024

Arianna Cecchini candidata per il terzo mandato, lo chiede gruppo di simpatizzanti e iscritti PD

In un comunicato dei simpatizzanti e iscritti al Partito Democratico del comune di Capannoli si esprime  preoccupazione per le decisioni prese dallo stesso partito, ovvero quello di non candidare l’attuale sindaco Cecchini, in vista delle Comunali 2024.

“Ieri sera – si scrive nel documento –  in una stanza stracolma di iscritte, iscritti e simpatizzanti del Partito Democratico e del centrosinistra del comune di Capannoli, si è svolta una riunione autoconvocata a cui non ha partecipato nessun Segretario del Pd invitato a farlo. L’unanimità delle tante e dei tanti presenti ha voluto formalizzare la posizione che segue:”

“Esprimiamo la nostra seria preoccupazione per la situazione che si è venuta a creare circa la scelta per la candidatura a Sindaco della coalizione di centrosinistra per le prossime elezioni amministrative di primavera.
Ai segretari del Partito Democratico chiediamo di fermarsi e di ascoltare iscritte, iscritti e simpatizzanti, cosa che non è assolutamente avvenuta nelle settimane precedenti al voto in Assemblea dell’Unione Comunale di giovedì scorso e che non sta avvenendo nemmeno alla vigilia di un nuovo voto in Assemblea.

Ci saremmo aspettati almeno un coinvolgimento, un confronto franco e trasparente dove anche le legittime posizioni diverse potessero trovare auspicabilmente sintesi o, in caso contrario, si potesse scegliere di ricorrere allo strumento delle Primarie.
Al Segretario dell’Unione Comunale PD – continua il documento – era stato dato mandato di lavorare all’allargamento e consolidamento della coalizione, ma nessun mandato era stato dato circa la scelta della candidatura a Sindaco, anzi, su questo la discussione si era stoppata proprio per capire se a livello nazionale venisse concessa o meno la possibilità del terzo mandato per Sindache e Sindaci uscenti, come nel nostro caso. Nessuna altra riunione e occasione di ascolto e confronto con gli iscritti e i simpatizzanti si è svolta prima dell’Assemblea di giovedì scorso ne’ in questa settimana.”

“Nessuno – si riporta nel comunicato – ci ha informati del fatto che giovedì scorso si sarebbe deciso in maniera definitiva sia di non acconsentire al terzo mandato, sia, addirittura, si sarebbe espressa in maniera del tutta frettolosa una candidatura sostitutiva in discontinuità con l’Amministrazione comunale uscente.”

“Questa scelta ci sorprende, ci amareggia e non ci rappresenta, perché siamo convinti che l’Amministrazione Comunale abbia lavorato bene, che Arianna debba fare il terzo mandato e anche qualora a livello nazionale non fosse stata data opportunità, non si dovesse assolutamente disconoscere l’importante lavoro dell’Amministrazione attuale, ma anzi, nella scelta della candidatura si dovesse partire dalla disponibilità dei membri di Giunta, una Giunta che ad oggi suona invece come interamente sfiduciata, mettendoci in una situazione di estrema debolezza nei confronti della destra a cui crediamo si stia facendo un enorme regalo con gli articoli dei giornali di questi giorni.”

“Al Segretario dell’Unione Comunale PD Alessandro Bacherotti, alla Segretaria del Circolo PD di Santo Pietro (a cui 20 iscritti su 24 totali hanno inviato un documento di appello analogo a questo rimasto inascoltato e senza risposta) e al Segretario del Circolo PD di Capannoli, – riporta il documento – di cui abbiamo appreso la posizione a mezzo stampa, chiediamo che si convochi una riunione larga in cui ci si possa confrontare.”

“Dopo quanto con l’ultima Assemblea dell’Unione Comunale, dove siamo convinti sia stato palesemente violato lo Statuto perché pur non avendo raggiunto i 3/5 dei voti dei membri l’indomani è stata comunicata come ufficiale a mezzo stampa la scelta circa la bocciatura del terzo mandato e l’individuazione di Barbara Cionini come candidata, abbiamo chiesto invano che ci si fermasse e si aprisse il confronto. Visto che la nostra richiesta non è mai stata accolta, cosa che riteniamo grave e profondamente sbagliata, proponiamo che, qualora si decida di confermare la seduta dell’Assemblea comunale PD prevista per questa sera, essa possa svolgersi in maniera trasparente e partecipata, alla presenza di iscritte, iscritti e simpatizzanti che vogliano ascoltare e comprendere le ragioni delle decisioni che i membri dell’Assemblea intenderanno assumere con il proprio voto.”

“Restiamo fermamente convinti che, – si riporta nel comunicato – qualora non si riesca a giungere in quella sede ad una soluzione davvero unitaria, si debba ricorrere all’unico strumento capace di garantire trasparenza, partecipazione e democrazia: le primarie.
Si evitino invece rischi di spaccature insanabili che non possiamo assolutamente permetterci. Ci sembra infatti si dimentichi che a livello nazionale abbiamo il Governo più a destra dal dopoguerra ad oggi e che, in questi anni, già vari Comuni, purtroppo anche in quella che un tempo veniva definita la Toscana rossa, sono stati conquistati da forze politiche incapaci e pericolose. Non vogliamo assolutamente che Capannoli faccia la stessa fine.”
Auspichiamo – conclude il comunicato – che i 3 Segretari e Barbara Cionini non vogliano continuare ad ignorare la diffusa preoccupazione che serpeggia nella nostra comunità politica e la ferma volontà di non consegnare il Comune alla destra. Responsabilità che non vogliamo assolutamente assumerci ed eventualità che faremo di tutto per scongiurare.”
Fonte: Ass. Alessandra Nardini

Ultime Notizie

Cornovirus, ultima settimana: Pisa 10 nuovi casi e nessun decesso

Coronavirus, 74 nuovi casi e nessun decesso negli ultimi sette giorni Negli ultimi sette giorni si sono registrati in Toscana 74 nuovi casi di Covid-19:...

Neonato portato via dal reparto di Neonatologia di Pisa senza consenso

Un atto altamente dannoso per il piccolo, per il quale i sanitari dovevano pianificare l'incontro per gestire le dimissioni. Oggi, mercoledì 28 febbraio, all’Ospedale Santa...

Studenti manganellati, trasferita la dirigente del reparto mobile di Firenze

A meno di una settimana dagli scontri che hanno causato 13 feriti, Silvia Conti, dirigente del reparto mobile di Firenze, è stata trasferita. Silvia Conti,...

In provincia di Pisa +14% di imprese in cerca di lavoratori

Pisa poco sotto la media nazionale per la difficoltà di assunzioni. Opportunità per Diplomati e Figure Professionali Qualificate. Ancora elevato il mismatch domanda-offerta. Sono 6.370...

Sorpreso con oltre 32 grammi di hashish: preso spacciatore a Pontedera

I Carabinieri avevano effettuato dei controlli sulle persone in zona stazione e sono riusciti a fermare uno spacciatore. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile...

La Polizia Locale dell’Unione Valdera ha un nuovo, giovane, dirigente

Il nuovo dirigente della Polizia Locale dell’Unione Valdera, Francesco Frutti si presenta: “Il mio obiettivo sarà garantire un servizio efficace, efficiente e orientato alla...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Cascina: spegne 100 candeline, tanti auguri Nina!

La signora Nina è arrivata a Cascina negli ultimi anni. Ha compiuto 100 anni la signora Nina. Ha festeggiato il meraviglioso traguardo in un clima di...

Si è fermato il grande cuore di Maurizio, lutto in provincia di Pisa

CASTELFRANCO DI SOTTO. La sua prematura scomparsa ha gettato nel dolore e nello sconforto familiari, amici e conoscenti. E' venuto a mancare Maurizio Campo, storico...

Torna il Mercato dei Lungarni a Pisa: straordinario evento sotto il cielo pisano, ecco quando

Il lungarno di Pisa si prepara a ospitare nuovamente l'appuntamento imperdibile con il Mercato Lungarno, un'iniziativa promossa da Anva Confesercenti Pisa e destinata a...

Pisa: l’atleta Angelo spegne 95 candeline, tanti auguri!

Il Comune di Pisa premia l’atleta Angelo Squadrone nel giorno del suo 95esimo compleanno: "Esempio di grande tenacia e spirito sportivo". Il Comune di Pisa...

Dodicenni scomparsi da Ponte a Egola: cosa è accaduto

SAN MINIATO. L’appello per ritrovarli è rimbalzato in tutta la provincia di Pisa grazie al tam tam sui social. Due minorenni – una ragazzina e...

Pestata dalle baby bulle a Pontedera, salvata da un giovane

PONTEDERA. Il video dell’aggressione mostra la ragazzina presa a calci, pugni e spintoni da alcune coetanee. Una scazzottata tra ragazzine e, sullo sfondo, decine di coetanei...