17.1 C
Pisa
lunedì 17 Giugno 2024
11:13
LIVE! In continuo aggiornamento

19mila assunzioni previste tra ottobre e dicembre nelle province di Pisa, Lucca e Massa-Carrara

11:13

Si acuiscono le difficoltà nel trovare personale.

PISA – Sono quasi 19mila le assunzioni che le imprese delle province di Lucca, Massa-Carrara e Pisa hanno in programma di effettuare nel trimestre ottobre-dicembre 2023, +2% rispetto al medesimo periodo del 2022. La previsione è in controtendenza a quella nazionale che registra infatti una flessione del -1,4%. Il dato, quindi, fotografa una buona tenuta grazie soprattutto al settore costruzioni che rileva migliori percentuali di crescita (+14%), presumibilmente ancora sotto la spinta dei vari incentivi fiscali e dei progetti derivanti dal PNRR. Stabile nel trimestre, invece, la domanda di lavoro nei servizi, in crescita soprattutto nell’alloggio e ristorazione, probabilmente per l’influenza positiva dell’avvicinarsi del periodo natalizio. I servizi alle persone evidenziano un invece calo. Continua a colpire, in questo scorcio di fine 2023, la difficoltà di reperimento del personale che le imprese valutano tra il 50 ed il 60% delle posizioni ricercate.

Questo, in sintesi, è quanto emerge dai dati rilevati su un campione di quasi 2.200 imprese delle province di Lucca, Massa-Carrara e Pisa con dipendenti, dal Sistema informativo Excelsior, indagine su base provinciale realizzata da Unioncamere in collaborazione con ANPAL, ed elaborati dalla Camera di Commercio della Toscana Nord-Ovest e dall’Istituto Studi e Ricerche – ISR.

“I dati sulla domanda di lavoro – afferma il Presidente della Camera di Commercio della Toscana Nord-Ovest, Valter Tamburini – segnano ancora una crescita e il dato non è da sottovalutare, se comparato a quello nazionale di segno negativo, in quanto sintomo di una certa reattività del nostro sistema imprenditoriale, nonostante una situazione congiunturale e geopolitica che si sta ulteriormente complicando. Ciò che preoccupa, e che colloca le province di Lucca, Massa-Carrara e Pisa in posizione addirittura peggiore rispetto alla situazione nazionale, è la difficoltà delle imprese nel trovare i lavoratori richiesti, con un mismatch che assume i connotati della strutturalità. Allineare il mondo della formazione e della riqualificazione professionale a quello delle imprese diventa quindi una priorità. Come Camera di Commercio, in coerenza ad una nostra specifica competenza – conclude Tamburini – abbiamo messo a disposizione delle imprese con uno specifico bando 100mila euro per ospitare in azienda studenti della scuola secondaria di secondo grado per stage e tirocini tarati sulle reali esigenze dell’impresa.”

LA DOMANDA DI LAVORO IN PROVINCIA DI PISA NEL TRIMESTRE OTTOBRE-DICEMBRE 2023

Nel trimestre ottobre-dicembre 2023 le assunzioni in programma da parte delle imprese pisane superano le 8 mila unità in provincia, con una crescita solo lieve (+1%, corrispondente a +70 unità) rispetto al trimestre finale del 2022. Il mismatch tra domanda e offerta di lavoro resta elevato, con difficoltà di reperimento dichiarate per il 56% delle assunzioni previste nel trimestre: il ridotto numero di candidati (38%) e l’inadeguatezza della preparazione (14%) restano le cause più indicate dalle imprese. Aver maturato una precedente esperienza nel settore è un requisito richiesto dalle imprese nel 45% dei casi, ma viene considerata importante anche una esperienza specifica nella professione (21%) o anche solo una esperienza generica (21%). Al 14% dei lavoratori in entrata non viene invece richiesta alcuna esperienza pregressa.

I principali indirizzi scolastici richiesti.
La scuola dell’obbligo è il livello scolastico maggiormente richiesto, con il 35% delle assunzioni in programma; segue il diploma di scuola secondaria con il 31%, mentre la richiesta di qualifiche di formazione o diploma professionale si ferma al 21%. I laureati sono richiesti nel 12% dei casi, mentre i diplomati negli Istituti Tecnico Professionali nell’1%. Con riferimento ai livelli scolastici, la previsione per quello universitario assegna il primato all’indirizzo economico con una previsione di laureati in ingresso pari a 260 unità. A seguire si colloca l’indirizzo insegnamento e formazione con 110 ingressi previsti. Nel livello scolastico secondario il primo posto è occupato dall’indirizzo amministrazione, finanza e marketing con 610 unità, seguito dal socio-sanitario con 330 unità, dalla meccanica, meccatronica ed energia con 310 ed infine dal turismo, enogastronomia e ospitalità con 300 entrate in programma. Per gli studenti con qualifica di formazione o diploma professionale l’Indirizzo ristorazione si afferma nettamente con una previsione di 310 ingressi. A seguire l’indirizzo sistemi e servizi logistici e l’edile con 190 entrambi, e quello meccanico con 170. La fascia di età 30-44 quella con la maggiore percentuale di ingressi Le imprese programmano di assumere personale di età inferiore ai 45 anni nel 72% dei casi, con un picco per la fascia di età 30-44 anni (39%) mentre la quota destinata ai più giovani (fino a 29 anni) è del 33%. La quota di entrate rivolta a lavoratori in età più avanzata (45-54 anni) si ferma al 5% del totale, mentre per quasi un’assunzione su quattro (23%) l’età non costituisce un fattore rilevante.

La dinamica dei comparti: crescono Industria e Servizi.
La dinamica dei comparti nel trimestre vede una previsione di aumento della domanda di lavoro per quello industriale (+6% per +170 unità) che richiede quasi 2.900 lavoratori, e una lieve contrazione per quello dei Servizi (-2% per -110 unità) che supera le 5.100 unità lavorative richieste. Nell’Industria la domanda delle costruzioni cresce del +10% arrivando a quota 960 unità, mentre per il manifatturiero e public utilities l’incremento si ferma al +5%. Nei Servizi la domanda di lavoro nel trimestre ha segno positivo sia per il commercio (+1%), che programma 1.090 assunzioni, che per il turismo (+5%) che arriva a 1.080, in vista anche della parte finale dell’anno con il periodo natalizio. I servizi alle imprese segnalano solo una lieve diminuzione (-1%) con 1.820 entrate previste, mentre i servizi alle persone prevedono invece un marcato calo (-12%) fermandosi a 1.150 ingressi.

Le professioni più richieste nel trimestre.
Nel trimestre finale del 2023 le professioni impiegatizie e commerciali più richieste vedono una domanda di 930 addetti nelle attività di ristorazione, seguite dagli addetti alle vendite con 690 unità e dagli addetti alla segreteria con 270. Tra gli operai specializzati si segnala una richiesta di 460 addetti alla costruzione e mantenimento di strutture edili, di 260 addetti alla lavorazione del cuoio, delle pelli e delle calzature, e di 340 conduttori di veicoli. Tra i tecnici ad elevata specializzazione vengono richiesti 150 tecnici informatici, telematici e delle telecomunicazioni, 140 tecnici dei rapporti con i mercati e 120 tecnici della salute. Tra le professioni non qualificate, infine, è rilevante la richiesta di personale non qualificato addetto allo spostamento e alla consegna merci (470 unità) e personale non qualificato nei servizi di pulizia (450).

ANDAMENTO NEL MESE DI OTTOBRE 2023

È pressoché stabile nel mese di ottobre la domanda di lavoro delle imprese pisane con
dipendenti, che segna complessivamente un +1% (+20 unità) rispetto a ottobre 2022, per
un totale di 3.080 assunzioni in programma nel mese.
Continua ad ampliarsi la forbice tra domanda e offerta di lavoro, con un ulteriore
incremento delle occasioni di impiego potenziali perdute: il reperimento dei profili
professionali richiesti da parte delle aziende pisane è difficile nel 57% delle opportunità
lavorative offerte, cinque punti percentuali in più rispetto a ottobre 2022 e 6 in più anche
rispetto al dato nazionale.
Nel 25% dei casi le entrate previste saranno stabili, ossia con un contratto a tempo
indeterminato o di apprendistato, mentre nel 75% saranno a termine (a tempo determinato o altri contratti con durata predefinita).

Fonte: Camera di Commercio Toscana Nord Ovest.

Ultime Notizie

Incidente sulla circonvallazione di Fornacette, due le auto coinvolte

Incidente Stradale a Fornacette: coinvolte due auto, secondo le informazioni ricevute, da un primissimo riscontro, elevato un codice giallo per una passeggera. Poco prima delle...

Farmavaldera: borsa di studio per futuro/a farmacista, iniziativa in memoria della dr.ssa Irene Fabiani

Per chi si iscrive all’Università: Farmavaldera è al tuo fianco negli studi in Farmacia. Come? In convenzione con l’Università di Pisa eroga una borsa di...

Tenta furto in C.so Italia a Pisa, i Carabinieri in libero servizio lo arrestano

I Carabinieri della Compagnia di Pisa hanno arrestato una persona per tentato furto e resistenza a Pubblico Ufficiale. Nel pomeriggio di ieri, a Pisa, due...

Supera a destra e provoca un incidente in FiPiLi, si cercano testimoni

Incidente sulla FiPiLi: Sorpassa a Destra e causa un incidente Un nuovo episodio di imprudenza stradale sulla grande arteria stradale che collega Firenze, Pisa e...

Toscana: perde la vita a 59 anni durante un bagno al mare

Un tragico evento si è reso protagonista sulla spiaggia nella giornata di ieri sabato 15 giugno, dove una donna ha perso la vita. Protagonista della...

Manovre “da rally” in centro a Pisa: scatta l’inseguimento, l’auto era rubata 

PISA. Sulle tracce di un’auto rubata: i Carabinieri arrestano due persone e denunciano una terza. I Carabinieri della Compagnia di Pisa, nel corso del servizio...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Deltaplano precipitato a San Miniato: le vittime della Valdera, ecco chi erano

Le vittime del tragico incidente avvenuto questa mattina all'avio superficie Tuscany Flight a San Miniato sono due uomini residenti in Valdera. Paolo Fagiolini (59 anni)...

Giacomo se n’è andato, Capannoli lo piange

Se n'è andato Giacomo, il "gigante buono" come affettuosamente lo definisce sua sorella Marzia. Con lui se ne va un altro pezzo di Capannoli,...

Pontedera va al ballottaggio, Franconi in testa su Bagnoli

Elezioni 2024, si ripeterà il duello di cinque anni fa: Franconi-Bagnoli. Nessun candidato ha superato il 50% dei voti. Si andrà al ballottaggio domenica...

Stefania, morta a 40 anni, oggi l’ultimo saluto a Santa Croce 

SANTA CROCE SULL'ARNO. Profondo cordoglio per l'improvvisa e prematura scomparsa della 40enne Stefania Vene. L’intera comunità di Santa Croce è ancora scossa, distrutta dal dolore. Il...

Matteo Arcenni è il nuovo sindaco di Terricciola

Matteo Arcenni è stato eletto sindaco del Comune di Terricciola: le dichiarazioni a VTrend.it. TERRICCIOLA - Le elezioni amministrative dell’8-9 giugno hanno dato il seguente...

Precipita un deltaplano, due morti a San Miniato

La tragedia si è consumata nella mattinata di oggi, domenica 9 giugno. Tragedia nella mattinata di oggi (domenica 9 giugno) all'avio-superficie Tuscany Flight in via...