10.5 C
Pisa
sabato 29 Gennaio 2022

Volterra segue la via della prudenza: torna la Dad

Il sindaco di Volterra Giacomo Santi con un’ordinanza ha attivato la Dad per i giorni 7 e 8 gennaio.

Sembra che, almeno per il momento, il Covid abbia avuto la meglio sulla scuola. Il rientro fra i banchi di scuola dopo la pausa natalizia dovrà aspettare: il ricordo della didattica a distanza non è più così lontano.

Al fine di limitare il contagio, con un’ordinanza, il sindaco di Volterra Giacomo Santi ha vietato il rientro in presenza alle scuole di ogni ordine e grado (scuole primarie, secondarie e superiori). Sono sospese anche le attività didattiche ed educative per le classi della scuola dell’infanzia e i servizi educativi sul territorio comunale.

Ma per quali giorni è prevista la Dad? Questo è quanto viene previsto e comunicato dal Comune di Volterra sulla pagina Facebook:

  • La didattica a distanza per i giorni 07 e 08 gennaio 2022 per tutte le classi degli Istituti Superiori del territorio Comunale e per le classi della Scuola Secondaria dell’Istituto Comprensivo ricadenti nel Comune di Volterra
  • La didattica a distanza per il giorno 07 gennaio 2022 per tutte le classi della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo ricadenti nel Comune di Volterra
  • La sospensione delle attività didattiche e/o educative per il giorno 07 gennaio 2022 per le classi della Scuola per l’infanzia dell’Istituto Comprensivo ricadenti nel Comune di Volterra e per i Servizi educativi anch’essi ricadenti nel Comune di Volterra.

Ecco le parole dei sindaci di Volterra Giacomo Santi e di Pomarance Ilaria Bacci:

“Siamo in continuo contatto con le autorità sanitarie per il monitoraggio della pandemia e con gli organismi preposti per gestire una situazione di assoluta straordinarietà ed emergenza, non solo sotto il profilo sanitario.

Ci sono norme e disposizioni, nazionali e regionali, in continuo aggiornamento a cui i Sindaci devono attenersi per quanto di loro competenza. Tanti sono i fronti aperti e difficili le questioni di affrontare. Il nostro impegno, prima di tutto, è di garantire i servizi e di essere vicini alla cittadinanza con il massimo impegno per affrontare la situazione.

In relazione alla richiesta di alcuni gruppi consiliari di uno screening agli studenti prima dell’inizio della scuola, questa proposta, peraltro applicabile eventualmente soltanto su base volontaria, non garantirebbe alcuna sicurezza, sarebbe in contrasto con le vigenti disposizioni nazionali e regionali e anche con l’invito a sottoporsi a tampone soltanto se in presenza di sintomi.

Seppur condividendo la preoccupazione delle famiglie e l’assoluta necessità di garantire ai bambini e alle bambine il diritto alla salute e all’istruzione con una scuola in sicurezza, non è praticabile né efficace uno screening generalizzato. E’ al Governo che spetta l’individuazione di misure coerenti e uniformi, di cui siamo ancora in attesa.

La nostra priorità è garantire ai bambini e alle bambine l’esercizio del diritto all’istruzione, messo a dura prova in questi quasi due anni di pandemia che hanno visto chiusure su chiusure e limitazioni, con conseguenze sul benessere degli alunni e sulla qualità dell’istruzione: tutti vogliamo il bene dei nostri studenti e valuteremo insieme agli organismi preposti le iniziative concrete che possono prendere i Sindaci.

E’ doveroso chiarire, però, che in questo contesto complesso e in continuo cambiamento, non ci sono soluzioni facili. E in questo momento più che mai chiediamo unità e compattezza ai gruppi consiliari, alle forze politiche, al mondo del terzo settore e alla cittadinanza tutta, evitando iniziative che facciano leva sulle paure o viceversa sull’indifferenza alla pandemia: chiediamo senso di responsabilità e di continuare a rispettare le regole per il benessere di tutti”.

E]

Ultime Notizie

Ancora cinghiali sulle strade della Valdera

Arriva una segnalazione dal gruppo Facebook di Perignano. Cinghiali sulle strade, nelle campagne e in città: gli avvistamenti non si fermano e accendono la...

Occupanti abusivi rubano 8.000 euro di attrezzi

PISA. Arrestati due occupanti abusivi di un edificio abbandonato: avevano rubato oggetti per un valore di circa 8.000 euro. Pattuglie della Squadra Volanti della Questura...

321 nuovi casi Covid in Valdera

Ecco l'aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Valdera. I nuovi casi di Coronavirus accertati fra la popolazione della Valdera sono 321, così suddivisi: Terricciola...

“Riapertura Grillaia e ampliamento discariche? No assoluto!”

Terricciola SiCura: "Qui non esiste nessuna strategia politica, esiste solo la volontà di salvaguardare o meno i nostri territori e la salute dei cittadini". "Da...

Toscana, 9.713 casi Covid in più rispetto a ieri e 36 decessi (+2 a Pisa)

CORONAVIRUS. 9.713 casi in più rispetto a ieri, età media 36 anni. Trentasei i decessi. I ricoverati sono 1.461 (5 in più rispetto a...

2021 e Ztl: boom infrazioni a Cascina, sono 1.849

CASCINA. Continua a dare i suoi frutti il lavoro della Polizia Municipale. Potenziata la sua azione sul territorio. Nel corso del 2021 la Municipale ha visionato...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Tragedia a Pisa: militare di 47 anni trovato morto

Trovato morto un militare di 47 anni nella struttura del Cisam di San Piero a Grado. Ipotesi suicidio. Tragedia al Centro Interforze Studi e Applicazioni...

Tragedia in provincia di Pisa: scompare da casa, lo trovano morto

E' stato trovato morto l'anziano scomparso a Montecastelli Pisano, nel Comune di Castelnuovo Valdicecina. A lanciare l'allarme due giorni fa era stata la moglie, tornata a...

Deceduta giovane barista di Ponsacco

Aveva solo 47 anni, volto conosciuto e sorridente, sempre disponibile al buon umore e professionalmente ineccepibile,  per questo Elisa era molto apprezzata dalla clientela. Ancora...

Ucciso da un malore mentre è al lavoro

Un impiegato di 50 anni è morto improvvisamente mentre si trovava al lavoro. La tragedia è successa ieri mattina a Castelfranco di Sotto, nello studio...

Non si ferma dopo aver urtato l’auto della Municipale, inseguito e raggiunto a Bientina dall’agente ferito

L’incidente poche ore fa tra Calcinaia e Pontedera: il camion non si è fermato ma l'agente, ferito, lo ha raggiunto con l’aiuto di un...

Si suicida con un colpo di fucile

L’uomo ha deciso di farla finita sparandosi con un fucile nel bosco. Si è tolto la vita con un colpo di fucile. Così è morto...