30.4 C
Pisa
mercoledì 10 Agosto 2022

‘Villamagna dei lettori’: 2° edizione del festival dedicato al libro e alla letteratura

Con Marco Malvaldi, Sacha Naspini, Valentina Santini, Simonetta Gola e Paolo Cintia, la 2/a edizione di Villamagna dei lettori: il festival che celebra il libro e la letteratura a cura di Fondazione CR Firenze e Associazione Wimbledon APS “Leggere ci unisce”

VOLTERRA – Un programma in due giornate tra presentazioni, incontri, talk, concerti e attività per giovani lettori con i protagonisti della letteratura contemporanea.

Al via la 2/a edizione di Villamagna dei lettori, quinta tappa del festival itinerante La città dei lettori che ogni anno porta in Toscana autori, illustratori, traduttori e curatori di primo piano con l’obiettivo di promuovere la letteratura e la cultura del libro.

Dal 9 al 10 luglio presso il Circolo Arci Villamagna, frazione di Volterra (via S. Giuseppe 14), Marco Malvaldi, Sacha Naspini, Valentina Santini, Simonetta Gola e Paolo Cintia sono stati tra i protagonisti dell’evento a cura di Fondazione CR Firenze e Associazione Wimbledon APS, con la direzione di Gabriele Ametrano.

Villamagna dei lettori è realizzata con il patrocinio di Comune di Volterra, con il contributo di Volterra 22 e la collaborazione del Circolo Arci Villamagna, tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito (info: www.lacittadeilettori.it).

Leggere ci unisce”: ecco il messaggio di questa edizione. In un’epoca che fa dell’isolamento e dello scontro i suoi tratti salienti, dalla pandemia alla guerra, l’obiettivo è proporre la cultura come connettore di popoli e d’incontro tra esseri umani, al di là di barriere geografiche e ideologiche.

Il programma si è aperto sabato 9 luglio alle 11.00 con “Paesaggi letterari”, itinerario a cura di Serena Jaff e Francesca Ciappi sostenuti da Unicoop Firenze alla scoperta dei luoghi del festival, che ha proposto storie e aneddoti sulla città di Volterra.

Alle 19.00 lo scrittore Marco Malvaldi, noto al grande pubblico per i volumi dedicati ai delitti del Bar Lume, e Paolo Cintia, cofondatore di Playerank, startup dedicata all’analisi dei dati sportivi, hanno presentato “Rigore di testa. Storie di pallone, paradossi, algoritmi: il calcio e i numeri come non li avevate mai immaginati”: a partire da vicende di gol impossibili, calciomercati disastrosi e partite fuori dall’ordinario, i due autori hanno raccontato la scienza dei dati applicata allo sport più amato del mondo, spiegando con ironia usi e abusi del calcolo delle probabilità, svelando le variabili che si nascondono dietro a ogni azione e mostrando che forse anche il libro del calcio, come quello della natura, è scritto in caratteri matematici.

Domenica 10 luglio le attività sono iniziate alle 17.30 con un ricordo di Gino Strada a partire da “Una persona alla volta” (Feltrinelli), il resoconto in prima persona di una missione lunga una vita.

Simonetta Gola, curatrice del libro e responsabile comunicazione di EMERGENCY, ha dialogato con il sindaco di Volterra Giacomo Santi (evento in collaborazione con EMERGENCY).

Alle 18.30 appuntamento con lo scrittore e giornalista Sacha Naspini, tradotto e pubblicato in 26 paesi, e con l’autrice Valentina Santini, che hanno presentato rispettivamente “Le nostre assenze” (Edizioni E/O) e “L’osso del cuore” (Edizioni E/O), in dialogo con la giornalista Ilenia Pistolesi.

 

Il percorso de La città dei lettori, partito il 9 giugno da Villa Bardini a Firenze, tradizionale fulcro e cuore della manifestazione, ha attraversato nei giorni scorsi Grosseto, Arezzo e Lucca. Dopo la tappa di Villamagna continuerà con una prima edizione a Monteriggioni (SI), dal 15 al 16 luglio, mentre in autunno sono riconfermati gli appuntamenti a Calenzano (FI), dal 1 al 3 settembre, a Bagno a Ripoli (FI), dal 9 al 10 settembre, a Campi Bisenzio (FI), dal 15 al 16 settembre, a Montelupo Fiorentino (FI), dal 23 al 24 settembre, e a Pontassieve (FI), dall’8 al 9 ottobre. Conclusione con un’ulteriore prima edizione a Impruneta (FI), il 28 e il 29 ottobre.

Sei in tutto le province toccate, per raggiungere un pubblico sempre più ampio in piccoli e grandi centri, aderendo al Patto regionale per la lettura promosso dalla Regione Toscana e ai Patti per la lettura delle città che hanno ricevuto il riconoscimento “Città che legge” del Centro per il libro e la lettura del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.

“La seconda edizione di Villamagna dei lettori è un esempio eclatante del modo in cui la lettura e il libro mostrano di non avere confini e di essere al centro delle passioni anche delle più piccole comunità” – dice Gabriele Ametrano, direttore de La città dei lettori. “L’attenzione per la lettura sta diventando per il territorio di Volterra, quest’anno Capitale toscana della cultura, un percorso di crescita sociale e culturale che amplifica la vivacità dei piccoli centri del territorio. Siamo felici di poter dire che Villamagna e Volterra incarnano il messaggio che quest’anno portiamo al pubblico: “leggere ci unisce” e qui il nostro festival trova accoglienza e comunità”.

Dario Danti, assessore alla Cultura del Comune di Volterra, commenta: “Per il secondo anno consecutivo Villamagna è protagonista del Festival con due eventi molto importanti. Siamo onorati che “la città dei lettori” faccia parte del ricco programma di Volterra22 Prima città toscana della cultura e siamo profondamente convinti che svolgere questi dibattiti nelle frazioni e nei quartieri di una città sia la modalità giusta per rendere capillare la presenza di autori e tematiche che possano ridare centralità alla lettura e al libro. Solo così, con una cultura aperta e diffusa potremmo rifondare e rigenerare luoghi e persone”.

La rivista de “La città dei lettori”
La rivista “La città dei lettori” ha da poco festeggiato la sua seconda uscita cartacea, con oltre 25 tra articoli e approfondimenti a firma degli autori che hanno animato le varie edizioni della rassegna. Racconti di esperienze di lettura, consigli e aneddoti tutti da sfogliare. Continuano inoltre regolarmente le pubblicazioni online della rivista, con inediti di numerosi scrittori italiani.

L’impegno ecologico e solidale
Oltre ad essere uno dei primi eventi letterari italiani plastic free ed aver creato in collaborazione con Treedom una “foresta dei lettori”, ovvero un vero e proprio bosco con l’obiettivo di abbattere la produzione di CO2 del festival, La città dei lettori continua a portare avanti il suo impegno solidale. Sulla piattaforma Produzioni dal basso è attiva la campagna per sostenere il festival e i progetti ad esso legati. Parte dei fondi raccolti serviranno a sostenere Busajo Onlus, con il suo lavoro di educazione e avvio al lavoro dei ragazzi di strada di Soddo, Etiopia.

La campagna di comunicazione
Leggere ci unisce è il messaggio che nel 2022 La città dei lettori vuole comunicare al suo pubblico. Questa nuova campagna di comunicazione è stata sviluppata anche grazie al contributo e all’impegno degli studenti che hanno partecipato alla Special Week, l’iniziativa che mette in contatto studenti e realtà imprenditoriali e culturali, organizzata da IED – Istituto Europeo del Design.

La collaborazione con La compagnia dell’Elefante
La lettura ci accompagna sempre, in ogni momento della giornata. Nasce così la collaborazione con La compagnia dell’Elefante per una esclusiva ed elegante linea di oggetti realizzati per chi non vuole mai abbandonare la sua passione per i libri. La Compagnia dell’Elefante di Angela Pescarolo e Annalisa Passigli è una ricercata produzione artigianale di sottopiatti, sottobicchieri, sottobottiglia e paralumi: ogni oggetto è interamente fatto a mano in Italia e decorato con disegni originali, ispirati al mondo orientale, alla botanica, ad antiche carte e dipinti provenienti da tutto il mondo. Lo studio grafico Sundog Studio che da anni collabora con La Compagnia dell’Elefante ha ideato appositamente per La città dei lettori una linea di sottobicchieri dedicata alle lettere dell’alfabeto recuperandole dai font di alfabeti ornamentali e decorativi di metà Ottocento.

La città dei lettori è un progetto di Fondazione CR Firenze e Associazione Wimbledon APS.
Con il patrocinio e il sostegno di Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze ed Estate Fiorentina (progetto cofinanziato dall’Unione Europea – Fondo Sociale Europeo, nell’ambito del Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020), Comune di Arezzo, Comune di Grosseto, Comune di Bagno a Ripoli, Comune di Calenzano, Comune di Campi Bisenzio, Comune di Impruneta, Comune di Montelupo Fiorentino, Comune di Monteriggioni, Comune di Pontassieve, Comune di Volterra.
Con il supporto e la collaborazione di Fondazione Guido d’Arezzo, Unicoop Firenze, Fondazione Grosseto Cultura, IED, Volterra 22, La Compagnia dell’Elefante. Con la collaborazione di Villa Bardini, Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi, Palazzo Pfanner, Arci Villamagna. Con il supporto tecnico di Antonio Locicero Design, Giunti al Punto librerie, Hotel Silla Firenze, Le Lappe Relais, Taxi Firenze 055 4390. In partnership con Regione Toscana, Patto Regionale per la Lettura Toscana, Centro per il libro e la lettura, Città che legge, Biblioteche Comunali Fiorentine, Biblioteca Città di Arezzo, Biblioteca di Bagno a Ripoli, Biblioteca Civica di Calenzano, Biblioteca di Pontassieve, Premio Strega, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux, Accademia di Belle Arti di Firenze, Museo Stibbert, Centro Pecci Prato, Polo Culturale Le Clarisse, Dalla Macchia alla Città, Fondazione Polo Universitario Grossetano, Fondazione Accademia dei Perseveranti, Società Canottieri Firenze, Testo, Ceppo Premio Letterario Internazionale, Libernauta, Puerto Libre, Premio Mastercard, Lucca Città di Carta, EMERGENCY, Jump, Fenysia Scuola di Linguaggi della Cultura, Il bello di esser letti, Libreria Farollo e Falpalà, La casa sull’albero, Libreria Lucca Sapiens, Libreria Liberocaos, associazione culturale La sedia blu, Murmuris, Teatro a Manovella, Le Mura, Uscita di Sicurezza, Clan, Busajo ONLUS, Controradio, Rete Toscana Classica, Il Reporter, Lungarno.

Fonte: Ufficio stampa La città dei lettori. 

Ultime Notizie

Covid, 1.397 i nuovi casi in Toscana e altri 9 decessi. Ricoveri in calo

CORONAVIRUS. 1.397 i nuovi casi. Età media 48 anni. Nove i decessi. I ricoverati sono 562 (12 in meno rispetto a ieri), di cui 22...

Covid, altri 162 nuovi positivi tra Pisa e provincia

Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Toscana, con particolare riferimento alla provincia di Pisa. I nuovi casi positivi sono 1.397 su...

Peccioli e Creta, un anno di gemellaggio tra donatori di sangue

La fiamma del dono alimenta il primo anno di gemellaggio tra il Gruppo Fratres di Fabbrica e i "fratelli" Donatori di Vita di Rethymno. È passato...

Il ciclismo toscano piange la scomparsa di Giuliano Baronti

"Dopo una breve malattia, stanotte è arrivato l'ultimo sospiro di questo grandissimo appassionato di ciclismo", lo si apprende dalla Federazione Ciclistica Italiana. "Tutto il ciclismo...

Iride compie 107 anni e sconfigge anche il virus

Centosette anni e non dimostrarli, né sentirli: auguri Iride! Iride Cordani sconfigge il Covid e taglia con disinvoltura il traguardo dei 107 anni. Circondata dall'affetto della...

A Cascina il Municipio è illuminato con i colori della pace

Cascina. Il Municipio illuminato con i colori della bandiera della pace per non dimenticare i conflitti e le tensioni nel mondo. Non dimenticare le guerre...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Tragedia con la moto in autostrada: muore una coppia della Valdera

Una tragedia sulla A11: sbalzati giù dalla moto per un tamponamento, i due innamorati hanno perso la vita insieme. PONTEDERA – L’incidente è avvenuto ieri,...

Valdera, malore fatale: muore a 49 anni

I soccorsi arrivati sul posto non ce l'hanno fatta a tenere in vita l'uomo, un 49enne italiano. Sul posto anche i carabinieri per gli...

Tragico incidente, ciao Eleonora ed Emanuele. Il cordoglio sui social

I due fidanzati, residenti in Valdera, hanno perso la vita in un drammatico incidente sull'A11. Fiume di messaggi di cordoglio per la scomparsa di Eleonora...

Muore noto professore, lutto a Pontedera

Addio al professor Mario Pisanu. PONTEDERA. Si è spento nella giornata di martedì il professor Mario Pisanu, noto docente di lettere che ha insegnato all’istituto...

Giovane ucciso a Pisa, l’omicida si è costituito: le dichiarazioni del sindaco Conti

 Il giovane è stato ucciso nel pomeriggio di ieri con un colpo di coltello, l’omicida si è costituito alla polizia: il sindaco Conti interviene...

Rinvenuto corpo esanime nelle antiche terme

Il corpo privo di vita è stato rinvenuto nella giornata di oggi. Il corpo esanime di un uomo di 79 anni di Pomarance è stato...