Vicopisano, riaperto lo sportello antiviolenza della Casa della Donna

VICOPISANO. Ha ripreso l'attività in presenza lo sportello antiviolenza di Vicopisano, promosso dall'Amministrazione Comunale e dal Consiglio per le Pari Opportunità, in collaborazione con il Centro Antiviolenza della Casa della Donna di Pisa, aperto ogni giovedì nel Palazzo Comunale, in via del Pretorio 1, su appuntamento, dalle 14.00 alle 16.00. Da metà 2018 sono 33 gli accessi registrati, di donne della zona pisana e della Valdera.

"Le restrizioni imposte dalla pandemia hanno sicuramente peggiorato la situazione _ dice l'Assessora alle Pari Opportunità, Valentina Bertini _ per questo mi rivolgo alle donne che stanno vivendo una condizione di malessere nella loro relazione affettiva, che sono offese o controllate dal loro partner, che subiscono violenze fisiche: potete uscire da questa terribile spirale, potete liberarvi da quello che vi fa soffrire. A Vicopisano, dal novembre 2019, così come a Vecchiano, nel distretto socio-sanitario, il giovedì dalle 10.00 alle 12.00, e a Fauglia, in Comune, il martedì dalle 10.00 alle 12.00, gli sportelli sono fissi, dal giugno 2018 erano invece itineranti, e offrono un'apertura settimanale con accesso diretto. Per i Comuni di Calci, Crespina Lorenzana e San Giuliano Terme, invece, è possibile concordare un appuntamento contattando il Telefono Donna del Centro antiviolenza della Casa della Donna di Pisa, sempre attivo. Ci si può recare in uno qualsiasi del tre sportelli, non solo quello del Comune in cui si risiede, così come si può concordare un appuntamento nel luogo che si preferisce." "Il servizio garantisce il massimo rispetto della privacy e dell'anonimato _ continua l'Assessora Bertini _ è gratuito e aperto a tutte, se si risiede a Vicopisano si può prendere un appuntamento, come detto, in un altro Comune, se ci si sente più a proprio agio, anche se nel Palazzo Comunale si viene per molti servizi, quindi la riservatezza è comunque assicurata. Vorrei rivolgermi anche alla comunità, tutta, a chi magari legge quello che sto dicendo e può aiutare una donna in difficoltà, affinché diffonda queste informazioni e il numero del centro antiviolenza 050/561628 oppure la locandina che si trova sul sito, www.viconet.it o sul sito della Casa della Donna, a questo link: www.casadelladonnapisa.it/centro-antiviolenza/ La violenza sulle donne è un dramma sociale, siamo tutti e tutte coinvolti."

L’idea degli sportelli antiviolenza è nata nel 2018, in collaborazione con Vicopisano e gli altri Comuni della Zona Pisana e successivamente si è sviluppata grazie al contributo dei fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese. Lo scopo degli sportelli è quello di sostenere più da vicino le donne che vivono situazioni di violenza. Dall'ultimo apporto sulla violenza di genere in Toscana risulta, infatti, che la provincia di Pisa è la seconda in Toscana per numero di femminicidi, dopo Firenze. Anche rispetto al numero di donne che si rivolgono ai centri antiviolenza, quello di Pisa è il secondo in Toscana. Maggiori informazioni anche scrivendo a: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. e all'indirizzo del Consiglio Pari Opportunità di Vicopisano, This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

Mangini dentro articolo 02

Aiuta l'informazione libera. Condividi questo articolo!
Pin It