23 C
Pisa
domenica 29 Maggio 2022

Una risposta ai nostri lettori sull’aggressione a Pisa ai danni dell’inviato Brumotti

PISA. A seguito dell’ennesimo assalto avvenuto a Pisa, a Brumotti e la sua troupe, quotidianamente impegnati a segnalare le tante, troppe “piazze” di spaccio dove la fanno da padroni i “soliti” pusher magrebini e nigeriani, ci si chiede come un’attività criminosa possa essere svolta impunemente. Anche alcuni dei nostri lettori, ci hanno inviato mail preoccupati per l’espandersi di questo mortale commercio.

Potrei rispondere sinteticamente senza aggiungere altro, affermando, senza tema di smentite che “manca la volontà politica”! La volontà di applicare due “ricette” di semplice compilazione: leggi appropriate che garantiscono pene severe, e “regole d’ingaggio” per le Forze dell’Ordine, che prima di mettere le manette ai polsi dei delinquenti devono chiedere “scusi posso fare il mio dovere”? Basterebbe ricordare ai nostri politici che chiunque sia deputato al rispetto delle leggi, deve per prima cosa poter difendere la propria vita, e non aver paura di essere sanzionato da qualche zelante giudice per “eccesso di difesa”. Solo in Italia, le Forze dell’Ordine vengono perennemente umiliate e sovente ferite o peggio, uccise, nell’esercizio delle proprie funzioni. Nella fantomatica Europa “disunita” ciò non accade. Certo non vogliamo gli “sceriffi” made in Usa, ma chi delinque non può permettersi di spadroneggiare specialmente se “accolti” quali migranti economici, vedi tunisini e magrebini vari, o peggio i nigeriani da tempo veri protagonisti dello spaccio, riuniti in pericolose cosche mafiose con le quali sono scese a patti anche le cosche nostrane. Un quadro preoccupante, ignorato da troppo tempo e dove telecamere e Forze dell’Ordine, ben poco possono fare. Ci si chiede sempre in qualsiasi comune “infettato” da questi mercanti di morte, “ma il sindaco cosa fa??”. Niente, se non partecipare alle occasionali riunioni dei Comitati d’Ordine Pubblico,  istituiti presso le prefetture, per mostrare ai cittadini che si sta lavorando per la loro sicurezza. Se come si dice che “il pesce puzza dalla testa”, si comprende facilmente che la nostra sicurezza dipende solo e soltanto da chi governa il Paese, dal Ministero degli Interni che ha l’obbligo istituzionale di proporre misure, in questo caso semplici ma che cozzano con lo spirito dei “buonisti” a tutti i costi, che di fatto sono “complici” di chi avvelena i nostri figli, di chi si sente padrone in casa nostra. Naturalmente per non essere tacciati di razzismo, termine ovviamente perennemente presente sulle bocche di quei “buonisti” che  vivendo nell’agio, se ne fregano dei nostri problemi, vorremmo che fosse risolto il dramma dell’immigrazione incontrollata. Gran parte di questi poveracci, quando va bene, si ritrovano ad essere sfruttati nelle attività di raccolta agricola, magari da “caporali” delle stesse tribù assoldati dalla malavita locale. Ma tra questi immigrati, molti arrivano già con le idee chiare su come “sbarcare il lunario”. Sono proprio quelli che il coraggioso Brumotti ci mostra quasi quotidianamente attraverso “Striscia la Notizia” che qualcuno si ostina ancora a definire “Tg Satirico”.

Doady Giugliano 

Ultime Notizie

Scivola nel dirupo e finisce nel torrente: soccorso dai vigili del fuoco

Scivola nel dirupo e finisce in acqua: immobilizzato per le ferite, poi trasportato all'ospedale grazie all'intervento dei vigili del fuoco. CALCI - incidente in località...

Torna la Fiera di Cascina e gli ambulanti invitano alla partecipazione

Dopo lo stop causa pandemia, torna la tradizionale Fiera di Cascina: appuntamento a martedì 31 maggio. Auspicata la massima partecipazione all’insegna della serenità, del...

Trevisan continua la marcia al Roland Garros: domani gli ottavi di finale

Martina Trevisan continua lo spettacolo al Roland Garros: battute Dart, Linette e Seville, domani agli ottavi contro la bielorussa Sasnovič. La tennista ventottenne di Firenze...

Capannoli, riapre l’area sosta camper dopo la riqualificazione

Capannoli riaprirà l’area sosta camper dopo la fine dei lavori di riqualificazione: dopo un periodo di non utilizzo torna ad essere un “punto di...

‘Donare di gusto’: un weekend a Pontedera con il Banco Alimentare

A Pontedera due giorni con il Banco Alimentare: oggi e domani l’occasione per “donare di gusto”. PONTEDERA- Donare di gusto: oggi e domani (28-29 maggio)...

Lutto per Andrea Bocelli: scomparsa la madre Edi

Si è spenta all'età di 84 anni la signora Edi Aringhieri, madre di Andrea Bocelli. Domani i funerali. LAJATICO – Il lutto colpisce la famiglia...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Muore noto medico di famiglia

In Alta Valdera sono in molti a piangere la scomparsa del dottor Mireno Guerrieri. TERRICCIOLA. Si è spento all’età di 72 anni Mireno Guerrieri, per...

Pontedera, precipita dal terzo piano: codice rosso

L'uomo è volato giù dal balcone ed è atterrato sopra un'auto in sosta riportando numerosi traumi. Un uomo di origine straniera, 33 anni, è volato...

Auto sbanda e si ribalta in via Volterrana

Capannoli. L'incidente stradale è avvenuto questa mattina. Da alcune indicazioni ricevute, all'incrocio della farmacia in via Volterrana a Capannoli, a seguito di un urto tra due...

Incidente in FiPiLi poco fa, traffico in tilt

L'incidente stradale è avvenuto intorno alle 9 di stamattina. Si tratta di un tamponamento. Tre feriti, soccorritori sul posto. Muoversi in Toscana ha segnalato un...

Morto guidando contromano in FiPiLi, polizia non trova il cellulare di Jacopo

Incidente mortale in FiPiLi, resta il giallo dell’ingresso contromano di Varriale. L’analisi del cellulare potrebbe fornire informazioni su quanto accaduto nella notte di sabato...

Auto contromano in FiPiLi, un’altra segnalazione nella notte

È successo di nuovo, prima dell'alba la segnalazione di un’auto che avrebbe percorso la strada di grande comunicazione in senso opposto di marcia. Come già...