Notte di tensione a Firenze per una manifestazione non autorizzata

FIRENZE. Manifestazione non autorizzata: scontri con la polizia e danni in città.

Centinaia di persone hanno invaso ieri sera le piazze di Firenze per una manifestazione non autorizzata, con cariche e scontri,  contro il decreto del presidente del consiglio.  Prima, i manifestanti hanno cercato di accedere a Piazza della Signoria, fermati dalle forze dell'ordine hanno scagliato contro di loro bottiglie, fumogeni e mortaretti — poi anche molotov.

Un gruppo ha poi cercato di avvicinarsi alla Galleria degli Uffizi  l’accesso è stato bloccato dalle forze dell’ordine. 

Sembrerebbero una ventina i fermati dalla Polizia. Le posizioni di coloro che avrebbero partecipato agli scontri, sono al vaglio degli inquirenti.

Tanti i danni vandalici compiuti dai manifestanti, che hanno buttato a terra cestini dei rifiuti, fioriere e cartelli. Danneggiate anche biciclette a noleggio, dehors di bar e ristoranti e imbrattati muri con bombolette spray.

Un gruppo di manifestanti avrebbe anche danneggiato un’auto della polizia sfondandone i vetri.

. Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha dichiarato “Ci hanno fatto vivere una notte surreale, terribile e dolorosa a Firenze. Non è così che si manifestano le proprie ragioni, non è così che si dà voce alla sofferenza. È solo violenza fine a sé stessa, gratuita. Chi sfregia Firenze deve pagare per quello che ha fatto”.

O.R.

Aiuta l'informazione libera. Condividi questo articolo!
Pin It