Da aprile anche Pisa e provincia adotteranno il numero unico di emergenza europeo

PISA. Numero unico per il soccorso anche a Pisa e provincia, ma solo da aprile.

Come comunica ANSA, arriverà anche in Toscana il numero unico di emergenza europeo (Nue) 112, per tutte le chiamate di soccorso: sarà attivo dal 1 dicembre per i distretti telefonici delle province di Firenze e di Prato, anche per le chiamate da rete mobile.

Il servizio, è stato spiegato nel corso di una videoconferenza, tenendo conto del flusso turistico e di lavoro può generare circa 4,5 milioni di utenti al giorno.
"Il Nue - spiega ANSA - 112 si occupa della gestione del primo contatto e dello smistamento verso le centrali operative di secondo livello - carabinieri, polizia, vigili del fuoco, emergenza sanitaria -, eliminando anche le cosiddette 'false chiamate'. La centrale unica di risposta in Toscana, situata a Firenze all'interno del presidio ospedaliero Piero Palagi, è organizzata per ricevere circa 6.500 chiamate al giorno (4 chiamate al minuto) che originariamente sarebbero confluite ai numeri di servizi di emergenza 113-115-118."

La migrazione al Nue 112, dopo Firenze e Prato, avverrà secondo un calendario già stabilito nei singoli distretti telefonici della Toscana: dal 9 febbraio prossimo ad Arezzo, dal 2 marzo per Pistoia, Empoli e Montecatini, dal 23 marzo toccherà a Lucca, Viareggio, Massa Carrara, dal 20 aprile per Siena, Chianciano Terme, Grosseto, Follonica e dal 27 aprile per Livorno, Piombino, Pisa, Pontedera, Volterra.

(FONTE: ANSA)

Aiuta l'informazione libera. Condividi questo articolo!
Pin It