11.3 C
Pisa
martedì 18 Maggio 2021

Toscana spaccata in due tra rosso e arancione, a preoccupare la pressione negli ospedali

TOSCANA. Il Covid non arresta e la Toscana è ormai divisa in due e, tra zone rosse e zone arancioni, teme ulteriori decisioni. 

Da un lato ci sono i sindaci che chiedono di aspettare, dall’altra alcuni medici che si augurano 1/2 settimane completamente in area rossa così da poter respirare e tornare a riprendere le normali attività. “La decisione di rimanere in arancione potrebbe essere rivista, soprattutto alla luce dell’andamento dei dati dei prossimi giorni” – ha fatto sapere il presidente Giani, che si è però complimentato con le province di Pistoia e Siena, ormai in fascia rossa, per il forte senso di responsabilità avvertito. 

A preoccupare è il numero dei malati, in continua e costante crescita, e quindi le difficoltà all’interno dei reparti Covid negli ospedali. Nella zona di Fucecchio, ad esempio, i nuovi positivi nell’ultima settimana sono aumentati di circa il 30%, mentre nei 15 comuni della Società della Salute Empolese Valdarno Valdelsa di quasi il 40%. Ad Empoli, all’Ospedale San Giuseppe, ieri la situazione dei posti letto vedeva 77 pazienti in area degenza, portando la propria capienza a 92 postazioni e 10 in terapia intensiva (al completo). Nelle intermedie sono terminati i posti letto con 34 occupati a Fucecchio e 16 a San Miniato. L’auspicio del sindaco, Alessio Spinelli, è quello che gli ospedali dell’area fiorentina, in questo momento con pressione minore, siano solidali con l’empolese. 

Per quanto invece riguarda i ricoveri negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest a ieri risultavano essere in totale 263, di cui 31 in terapia intensiva. In confronto ad altre aree, sul fronte ospedaliero, sembra non preoccupare particolarmente la situazione in Valdera, con l’Ospedale Lotti che conta 22 ricoveri, di cui 2 in terapia intensiva. Fanno invece da apripista gli ospedali della Versilia e di Lucca, rispettivamente con 63 e 57 ricoveri di cui 6 e 9 in terapia intensiva. La speranza è che con l’arrivo dei vaccini il problema si risolva in modo che tutte le strutture sanitarie e i medici di medicina generale siano pronti per una campagna vaccinale massiva.

 .

Ultime Notizie

Calcinaia, un arcobaleno contro l’odio e le discriminazioni

Il Comune di Calcinaia celebra la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia. La sera di Lunedì 17 Maggio il Palazzo Municipale sarà...

Cascina: incidente in FiPiLi, fino a 7 km di coda

Si susseguono giornalmente gli incidenti in FiPiLi, altri vengono segnalati in queste ore. Altri incidenti in FiPiLi questo pomeriggio intorno alle 17,30 in prossimità dell'uscita...

Riaperture, Draghi: coprifuoco alle 23 e dal 21 giugno abolito

La proposta di Draghi verrà discussa in queste ore, di seguito una possibile bozza.  Se ne discute in queste ore, la proposta del presidente Draghi...

Vaccino Covid, al via le prenotazioni per le annate 1972-1973

Aperte le prenotazioni per le persone nate nel 1972 e nel 1973. Le persone di 49 e 48 anni quindi da adesso potranno prenotare nei...

Iginio Massari alla ricerca di pasticcieri per la sua nuova pasticceria in Toscana

Il pasticciere più conosciuto d'Italia, Iginio Massari, è pronto ad aprire anche in Toscana una sua pasticceria. La nuova attività aprirà a Firenze e...

Strappa una collanina ad una donna: scippatrice seriale mette a segno l’ennesimo colpo

CASCINA. Un ladro seriale si aggira indisturbato per il territorio cascinese.  Molte le segnalazioni che giungono attraverso mezzo social, ultimo sul gruppo Facebook ''Sei di...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...