6.9 C
Pisa
mercoledì 1 Dicembre 2021

Rinascere dopo la pandemia: “Il buono che meriti”, per chi è finito in cassa integrazione

L’iniziativa è rivolta ai lavoratori del commercio e dei servizi finiti in cassa integrazione per almeno 12 settimane fra 2020 e 2021.

Voucher fino a 300 euro da spendere in un circuito di negozi convenzionati per ogni lavoratore del commercio e dei servizi rimasto in cassa integrazione per almeno 12 settimane fra 2020 e 2021, ovvero nel periodo più cupo della pandemia. È il contributo di solidarietà che l’Ente Bilaterale del Terziario Toscano E.Bi.T.Tosc. ha deciso di finanziare con un fondo speciale di un milione di euro destinato al sostegno dell’occupazione, in un momento tra i più difficili per l’economia.

L’operazione, dal titolo “Il Buono che meriti. Diamo valore al tuo lavoro“‘, è stata presentata oggi in conferenza stampa nella sede di Confcommercio Pisa alla presenza delle coordinatrici dell’E.Bi.T.Tosc. Lucia Bonanni (Confcommercio) e Irene Cesari (UilTucs Uil Pisa), e dei consiglieri Vittorio Salsedo (Fisascat Cisl Pisa) e Damiana Fiamingo ( Filcams Cgil Pisa).

I voucher che verranno consegnati ai dipendenti interessati delle aziende iscritte all’Ente, hanno un importo variabile dai 50 ai 300 euro, a seconda del numero di ore di cassa integrazione effettuate. Al contempo, l’adesione al circuito, per i negozi aderenti presso i quali potranno essere spesi i voucher, è completamente gratuita. Tra questi, alimentari, cartolibrerie, casalinghi elettrodomestici, moda, abbigliamento, calzature, profumerie, giocattoli, orafi, ottici, e molti altri.

L’elenco dei negozi del circuito è in continuo aggiornamento: per farne parte basta contattare la sede territoriale di Confcommercio Provincia di Pisa, in via Chiassatello 67 a Pisa, telefono 050/25196; oppure consultare le altre sedi sul sito www.ebittosc.it.

“Abbiamo cercato di mettere una cifra importante per l’ente a sostegno dei lavoratori, ideando un sistema semplice, certificabile e veloce, erogabile in 24 ore dalla presentazione della domanda”, ha commentato una delle coordinatrici dell’Ente Irene Cesari.

“L’iniziativa ha il merito di coniugare benessere al lavoratore, che in base a quello che ha perso durante la cassa integrazione prende i soldi previsti, e benessere alle attività commerciali presso le quali sarà possibile spendere questi soldi anche in vista dei regali di Natale”, ha concluso il consigliere dell’Ente Vittorio Salsedo.

L’adesione è completamente gratuita e il nome del negozio sarà inserito in una lista suddivisa per provincia e per categoria merceologica, in modo da rendere più semplice la selezione ai possessori di voucher. L’esercente non dovrà fare altro che scansionare il voucher, presentato dal cliente in formato digitale o cartaceo, tramite l’App ‘Buoni Spesa’, disponibile per sistemi iOS e Android. Entro il mese successivo all’acquisto, E.Bi.T.Tosc. bonificherà all’impresa il valore dei buoni accettati.

Ogni negozio disponibile ad accettare i voucher come forma di pagamento sarà riconoscibile grazie alla presenza del simbolo scelto per “Il Buono che meriti”: due mani che si stringono di fronte ad una busta della spesa.

Ultime Notizie

Covid, nuovi casi: 15 nel Pisano, 6 in Valdera, 9 nel Cuoio, 1 in Val di Cecina

Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Toscana, con particolare riferimento alla provincia di Pisa. I nuovi casi registrati in Toscana sono...

Incidente in FiPiLi: rallentamenti e code fino a 3km

Incidente sulla FiPiLi in direzione mare. Code e rallentamenti. Sul posto la Polstrada. Un incidente sulla superstrada Firenze-Pisa-Livorno si è verificato intorno alle ore 11:35...

Se dici senza glutine pensi a Riccardo Gasperini

Professionalità, conoscenza e pluriennale esperienza nel commercio di prodotti senza glutine. Per chi vuole acquistare tali prodotti "Riccardo Gasperini Senza Glutine" è il punto...

Olio sull’asfalto: chiuso l’Arnaccio

Lo comunica il Comune di Calcinaia. Anas sta già intervenendo. "Si informano i cittadini che a causa di una grossa perdita d’olio e di una...

Auto finisce nel fosso: 4 persone trasportate in ospedale

Incidente stradale con auto finita nel fosso questa mattina a Cascina. CASCINA. Il sinistro si è verificato lungo l'Arnaccio all'altezza del ponte per Latignano (attualmente...

Fuga nella notte su un’auto rubata: 4 minorenni finiscono fuori strada

BUTI. Fermati dopo un breve inseguimento quattro minorenni che erano a bordo di un’auto rubata. Quattro minorenni, tra i 14 e 17 anni, sono stati...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Tragedia a Capannoli: muore a 27 anni, lascia un bimbo piccolo

CAPANNOLI. Il giovane 27enne Mattia De Santi lascia la famiglia e un figlio piccolo. Inutili i soccorsi.  Il giovane 27enne non viveva in paese da un...

Muore insegnante di 46 anni, una malattia l’ha portata via

CASTELFRANCO. Se ne è andata a 46 anni l'insegnante di sostegno Ilaria Carmignani. Ilaria Carmignani se ne è andata troppo presto, a causa di...

Scontro mortale auto-furgone: perde la vita padre di 32 anni

MONTESCUDAIO. Incidente mortale in provincia di Pisa. Diversi feriti trasportati in ospedale.  Ieri sera, poco prima delle 20 nel Comune di Montescudaio, in Via dei...

Ucciso dal Covid a 56 anni noto imprenditore

Quattro i decessi da Covid segnalati nel bollettino regionale di ieri, a perdere la vita in provincia di Pisa a causa del virus è...

FiPiLi, disgrazia: cagnolino investito in superstrada

Nella giornata di ieri, un cane è stato investito in FiPiLi e purtroppo è deceduto. Il proprietario lo aveva cercato tutto il giorno.  Queste le...

Scontro auto-furgone: peggiorano le condizioni di moglie e figli

L’incidente era avvenuto poco prima delle 20.00 di ieri: morto sul colpo il padre di famiglia.  Peggiorano le condizioni di moglie e figli ricoverati...