Ponsacco, un tappeto di rose rosse per dire no alla violenza sulle donne

PONSACCO. Una distesa di rose rosse lunga 30 metri in ricordo delle donne vittime di violenza.

È questa l’installazione artistica che è comparsa in Corso Matteotti a Ponsacco questo pomeriggio per dire no alla violenza di genere e lanciare un messaggio di sensibilizzazione su questo importante tema. L’iniziativa nasce da un’idea dell’Associazione Colore Donna realizzata con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Ponsacco Assessorato alle politiche sociali, i quali insieme al Circolo culturale Arci La Rinascita di Ponsacco hanno organizzato anche un momento di dibattito e confronto che si è svolto questa mattina in modalità video conferenza. Al dibattito trasmesso in diretta Facebook e moderato dal Presidente del Circolo Salvo Rinzivillo hanno partecipato la Sindaca Francesca Brogi, la Presidente Associazione Colore Donna Daria Febe Aveta, Milena Scioscia e Caterina Tincolini dell’Associazione stessa e infine l’attrice e autrice Ilenia Veronica Raimo.

Mangini dentro articolo 02

“Nonostante la pandemia non ci permetta di organizzare iniziative più partecipate, era per noi doveroso promuovere un evento per ribadire l’impegno dell’Amministrazione sul tema della violenza contro le donne – commenta la Sindaca Francesca Brogi – Ed è proprio l’emergenza Covid19 che ci deve far alzare il livello di attenzione. Se la maggior parte dei femminicidi e degli episodi violenti avviene tra le mura domestiche, il maggior tempo trascorso in casa per evitare il contagio, seppur necessario, ha aggravato la situazione di molte donne e dei loro bambini: si stima che durante i mesi di lockdown i femminicidi a livello nazionale siano aumentati fino a triplicare. Non dobbiamo poi dimenticarci che la violenza assume spesso forme diverse, che si manifestano sul luogo di lavoro e più in generale nella società. Oggi più di ieri le Istituzioni ad alti livelli sono chiamate a colmare le differenze salariali e di opportunità tra uomo e donna, come strumento imprescindibile per superare la cultura della disparità e della violenza. In questo voglio ringraziare tutte le associazioni, i centri antiviolenza, le forze dell’ordine e tutti coloro che quotidianamente lavorano per migliorare la condizione delle donne”.

“Il Comune di Ponsacco, attraverso l’Assessorato alle politiche sociali, sostiene le associazioni e gli enti che si occupano di violenza di genere, svolgendo un ruolo fondamentale per la tutela delle donne e la promozione di una cultura diversa, fatta di diritti e non di ricatti – commenta l’Assessore David Brogi – Con il dibattito di stamani e l’installazione artistica abbiamo voluto riportare l’attenzione su questo tema e promuovere una riflessione seria da parte di tutti i cittadini, per non rendere la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne una ricorrenza retorica ma un’occasione per fare il punto sull’efficacia delle politiche nazionali e internazionali in materia. Ringrazio l’Associazione Colore Donna e il Circolo Rinascita per l’importante iniziativa”.

Aiuta l'informazione libera. Condividi questo articolo!
Pin It