Acquisto di beni di prima necessità: come fare richiesta a Ponsacco

PONSACCO. Buoni spesa per l'acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità per le famiglie in crisi da misure di contenimento della pandemia.

 

Il Comune di Ponsacco ha reso noto che i cittadini in grave difficoltà economica a causa della crisi sanitaria potranno fare domanda per l'erogazione di buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità a partire da lunedì 7 dicembre e fino al 15 gennaio.
La domanda potrà essere fatta esclusivamente online dal sito del Comune di Ponsacco. Non saranno accolte né le domande cartacee né le domande inviate per mail. E’ comunque garantita l’assistenza telefonica alla compilazione della domanda telefonando ai numeri 0587738218 o
0587738252 dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e al numero 0587731323 al lunedì al giovedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 con
esclusione dei giorni festivi. 

Le richieste saranno valutate da una Commissione Tecnica formata da assistenti sociali e personale del Servizio Politiche Sociali, che dopo aver effettuato una prima verifica su eventuali altri contributi percepiti dai richiedenti, sulle motivazioni della richiesta e sul numero dei componenti il nucleo familiare procederanno al rilascio dei buoni spesa alimentari che saranno consegnati direttamente al domicilio dei richiedenti dalle associazioni di volontariato del territorio. La famiglia interessata sarà immediatamente informata della decisione della Commissione Tecnica tramite mail di risposta automatica all’indirizzo di posta elettronica comunicato.
Il valore dei buoni spesa sarà stabilito in base al numero dei componenti il nucleo familiare, all'eventuale presenza di minori e alla effettiva ed
autocertificata situazione di bisogno/necessità. I buoni spesa saranno erogati prioritariamente a nuclei familiari non già assegnatari di sostegno pubblico: pertanto i percettori del reddito di cittadinanza (a meno che questo non sia stato sospeso per qualche motivazione), i pensionati, i lavoratori dipendenti che non siano in cassa integrazione non hanno diritto a richiedere i buoni spesa per l’emergenza sanitaria.
Gli uffici comunali provvederanno ad effettuare gli accertamenti previsti dalla normativa vigente in merito alla veridicità delle dichiarazioni rese e delle domande effettuate.

Sulla homepage del sito www.comune.ponsacco.pi.it è presente una sezione interamente dedicata all’inoltro delle domande e contenente le informazioni di dettaglio.

Aiuta l'informazione libera. Condividi questo articolo!
Pin It