14.5 C
Pisa
martedì 11 Maggio 2021

Ponsacco, Lega risponde al PD sulle sentenze ”Palarom”

PONSACCO. La questione dell’immobile e piazza di via Rospicciano sono al centro delle polemiche delle ultime settimane.

Ultimo l’intervento del Partito Democratico, da noi pubblicato e consultabile qui. Oggi a rispondere a queste dichiarazioni è il coordinatore comunale della Lega Ponsacco – Salvini Premier, Pericle Tecce, che scrive: 

Seppur da avversari dobbiamo riconoscere una consolidata abilità al PD di Ponsacco, un’abilità che si esplica in ogni loro sortita pubblica: l’abilità di confondere verità parziali a palesi menzogne, e vendere quest’ultime come fatti inoppugnabili. Questo è forse considerato un pregio dai suoi sostenitori, ma questa capacità dialettica, che più si potrebbe associare ad un ‘ars-retorica’ degenerata e fine a se stessa, mirata a offuscare e confondere il giudizio del pubblico, assomiglia più a pura ‘eristica’, che prescinde dalla verità di ciò che sostiene e mischia argomenti differenti per avvalorare una tesi che è il frutto di una visione parziale e interessata.

Almeno avessero il buon gusto di dirla tutta la ‘presunta verità’ che tanto invocano, anziché ingannare ancora i Ponsacchini: È dal gennaio 2013 che l’amministrazione (per sentenza) è proprietaria della piazza progettata e voluta dalla sinistra locale. Vedi documento allegato che lo certifica. In una delle cause legali chiedevano la proprietà e poco più di 60mila € per terminare la piazza. Il denaro non è ancora stato trasferito, ma la piazza si. Come mai la piazza non si è terminata??? Eppure Ponsacco ne è il proprietaria. Forse perché conveniva a qualcuno non procedere? Forse per mera incapacità amministrativa? Per pura distrazione? Chissà! Si è speso circa 40mila € per un misero sgambatoio, migliaia di denaro pubblico per un museo del legno semi-deserto, ma non hanno voluto rendere una piazza così importante ai veri proprietari: i Ponsacchini.

L’analisi delle sentenze dice questo. Avranno il coraggio un giorno di raccontare come stanno davvero le cose ai propri concittadini? O preferiranno perseverare con la difesa a oltranza della propria parte politica a totale detrimento dell’Interesse Pubblico? Staremo a vedere. Noi, conoscendoli, ne dubitiamo.

In fondo, c’è da aspettarsi ben poca trasparenza e serietà da chi, consider un ‘elogio’ o per usare parole loro ‘una medaglia’ una condanna per diffamazione (seppur in primo grado) ….. e intanto il ghetto resta là dove loro (e i loro predecessori) hanno permesso che nascesse, e la piazza resta ancora una ‘terra di nessuno’ in preda al degrado, proprio nel cuore di Ponsacco. Ma il loro motto era chiaro e senza possibilità di errore: #avanticonfrancesca. Questo era l’unico loro scopo, il mantenimento delpotere locale, avremmo preferito, e forse anche i cittadini tutti con noi, che
avessero lavorato per andare #avanticonPonsacco.

E alla fine dopo tante diatribe, promesse, prese di posizione, attacchi.ecc… Il ‘Palarom e le sue impertinenti pertinenze’ (scusate il gioco di parole) continuano a gettare un’ombra di vergogna sull’intero paese. Sarà mica colpa di chi non ha mai governato? Questi sono stati capaci di affermare pure questo“.

 

Visualizzazione di image0.jpeg

Ultime Notizie

Morte di Sara Campinotti, automobilista indagato per omicidio stradale

PONTEDERA. Non sono ancora state fissate le esequie di Sara Campinotti, la giovane motociclista di 27 anni morta sabato scorso in un tragico incidente...

Passeggiata ecologica a Bientina

BIENTINA. La Polisportiva Quattro Strade in collaborazione con il Comune di Bientina ha organizzato la passeggiata ecologica.L'appuntamento è fissato per sabato 15 maggio, alle...

Vaccini, Astrazeneca esce di scena

Mentre in Italia e in Toscana iniziano i vaccini over 50, a livello europeo è stato definito lo stop di AstraZeneca.La Commissione Ue ha...

Infermieri, una campagna fotografica per ricordare le promesse mancate

L’iniziativa portata avanti dal sindacato degli infermieri in occasione della Giornata mondiale dell’Infermiere che si celebrerà il 12 maggio.“Nella Giornata mondiale dell'Infermiere la nostra...

Grande emozione per la riapertura del Teatro Era

PONTEDERA. Dopo mesi di stop a causa delle restrizioni contro il covid19, il Teatro Era ha ritrovato il suo pubblico.Domenica 9 maggio, alle ore...

Desk Valdera, Alderigi: “Rappresentare i bisogni di tutte le comunità”

CALCINAIA. In merito alla presentazione alla stampa del progetto ”Desk Valdera”(leggi QUI), si esprime anche il sindaco Cristiano Alderigi, assente all’incontro di ieri.Il sindaco...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...