Covid: farmaco contro l'artrite può ridurre la mortalità negli anziani

PISA. Il baricitinib, un farmaco che potrebbe ridurre la mortalità negli anziani.

Un farmaco antinfiammatorio approvato per il trattamento dell'artrite reumatoide, il baricitinib, può essere efficace nel ridurre la mortalità e il rischio di intubazione in pazienti anziani con grave polmonite da Sars-CoV-2. È questo il risultato di uno studio internazionale, che ha visto il gruppo clinico dell'Università di Pisa operante nell'Azienda ospedaliero-universitaria pisana collaborare alla ricerca insieme a Imperial College di Londra, Karolinska Institut di Stoccolma, Università di Oxford, Cambridge, Toronto, Vancouver, Albacete.

Lo studio è stato pubblicato su Science Advances. La terapia con baricitinib, spiega l'Aoup, è risultata associata a una riduzione del rischio di morte pari al 70% in un gruppo di pazienti con età mediana di 81 anni e polmonite grave da Sars-Cov2; inoltre lo studio ha anche dimostrato come il rischio di morte o di intubazione orotracheale è stato pari al 17% dei pazienti trattati rispetto al 35% dei pazienti non trattati

Aiuta l'informazione libera. Condividi questo articolo!
Pin It