Confesercenti – Ancora all’ascolto dei candidati sindaci in Valdera

Rilancio del piccolo commercio e valorizzazione delle potenzialità turistiche di Terricciola. Sono questi alcuni dei temi al centro dell’incontro che il candidato sindaco di “Terricciola Sicura” Matteo Arcenni ha chiesto alla Confesercenti Toscana Nord che ha aderito insieme ad un gruppo di imprenditori. “Al candidato sindaco – ha spiegato il responsabile area pisana Simone Romoli presente all’incontro insieme al coordinatore Valdera Claudio Del Sarto – abbiamo illustrato alcune delle priorità che secondo noi dovrebbero essere al centro del lavoro della prossima amministrazione. Per quanto riguarda il commercio tradizionale, abbiamo ribadito la necessità di impedire ulteriori aperture di media e grande distribuzione investendo invece sui negozi di vicinato anche attraverso il Centro commerciale naturale. Commercio connesso a doppio filo con il turismo – ha concluso Romoli -. Terricciola ha il suo vino come biglietto da visita per attrarre anche un segmento di mercato turistico sempre più in espansione come quello enogastronomico. Senza dimenticare l’ottima posizione baricentrica tra due mete principe della nostra regione come Pisa e Volterra”. Matteo Arcenni dopo aver ascoltato le proposte di Confesercenti ha esposto alcuni punti del suo programma proprio relativi ai temi sollevati dall’associazione. “Per dare nuova linfa al commercio tradizionale – ha detto – penso ad una serie di bonus famiglia e bebè da spendere nelle attività del comune. Bonus legati ovviamente all’Isee e alla residenza. Per favorire poi lo spostamento nelle frazioni, soprattutto per le persone anziane, attiveremo un servizio di bus elettrico”. La conclusione di Arcenni sul turismo: “Terricciola deve avere un brend riconoscibile da esportare per quanto riguarda la promozione. Voglio inoltre creare un collegamento con uno shuttle dall’aeroporto Galilei”.

Menu